12°

25°

Parma

Pari o dispari, vince il Romagnosi

Pari o dispari, vince il Romagnosi
Ricevi gratis le news
0

“Mediafamily: una famiglia per tutte le stagioni”, “Questo non è amore” e “Bullismo la paura dilaga tra i giovani”. Questi i titoli dei tre elaborati vincitori nella seconda edizione di “Pari o dispari”, il concorso promosso dalla Provincia di Parma e dalle consigliere provinciali di parità per invitare i ragazzi e le ragazze delle scuole superiori del territorio a riflettere sulle differenze di genere: dare la parola ai giovani, facendo tesoro delle loro riflessioni e della loro creatività per costruire insieme una cultura di reale parità e di pari opportunità.  Per questa edizione del premio le scuole sono state chiamate a produrre un elaborato (in forma cartacea, elettronica o digitale) sui temi: paternità e maternità, percezioni, esperienze, stereotipi; globalizzazione: uomini e donne a confronto con la nuova ricchezza e la povertà; “bulli e bulle”: la stupidità ha un genere?.

Al primo posto si è classificata la 1° G del Liceo classico “Romagnosi” di Parma, al secondo la 3° A Decorazione pittorica dell’Istituto d’arte “Toschi” di Parma e al terzo la classe 4° B dell’Ipsaa “Solari” di Fidenza.  Le premiazioni si sono svolte oggi in Provincia, alla presenza dell’assessore provinciale alle Politiche scolastiche Gabriele Ferrari, della consigliera provinciale di Parità Cecilia Cortesi Venturini e di Alessio Ferrari della Consulta degli studenti. All’incontro hanno partecipato le classi vincitrici, gli insegnanti coinvolti e i presidi del Romagnosi e del Toschi, Gabriella Manelli e Roberto Pettenati.

“È importante che il tema della diversità tra uomo e donna venga affrontato con lo stile e lo spirito che è tipico dei ragazzi, quindi anche con molta libertà e con molta ironia, come hanno saputo fare anche i ragazzi che hanno partecipato a questa seconda edizione - ha detto l’assessore Ferrari -. I ragazzi hanno interpretato in modo diverso quello che è il tema dei temi: il rapporto tra uomo e donna, tra due modi di vedere e di pensare diversi, che hanno bisogno di confronto e dialogo.”
“Il concorso è nato dal presupposto che la disparità tra donne e uomini è tutt’altro che risolta - ha spiegato la consigliera provinciale di Parità Cortesi Venturini -, basta pensare a come tante donne continuino ad essere l’anello debole del mercato del lavoro. Ecco perché è importante promuovere le pari opportunità in tutti gli ambiti della vita sociale e civile, anche nelle scuole: parlare ai giovani infatti vuol dire parlare agli adulti di domani.” Gli elaborati pervenuti sono stati valutati da una commissione composta dalle due consigliere provinciali di Parità e da rappresentanti della Consulta degli studenti, dell’Ufficio Pari Opportunità e del servizio Scuola della Provincia di Parma.

Tre i premi in palio: 1.500 euro al primo classificato, 700 euro al secondo e 300 euro al terzo. La consegna dei premi e degli attestati ai partecipanti è stata anche occasione per presentare un cd che raccoglie i lavori dei vincitori delle due edizioni del premio.

I vincitori
1° classificato:
Classe 1° G  Liceo Classico “G.D.Romagnosi”
Titolo del video: “Mediafamily: una famiglia per tutte le stagioni”
Tema scelto: Paternità e maternità, percezioni, esperienze, stereotipi.
Docente di riferimento: prof.ssa Emanuela Giuffredi
Motivazione: il lavoro si caratterizza per l’utilizzo di uno strumento (la produzione video) che richiede buone capacità tecniche, lavoro di gruppo, progettazione e coordinamento. Nel complesso, la commissione giudica particolarmente interessante la fase di ricerca (domande sottoposte alle famiglie).

2° classificato:
Classe 3° A Decorazione pittorica Istituto d’arte Paolo Toschi
Titolo del dipinto: “Questo non è amore”
Tema scelto: Paternità e maternità, percezioni, esperienze, stereotipi.
Docente di riferimento: prof.ssa  Giuliana Filippi
Motivazione: un elaborato originale, frutto della rielaborazione della celebre opera di René Magritte “Les amants” e di notevole impatto visivo. Vi si percepiscono la consistenza della fase di ricerca e la bontà del lavoro di gruppo.
 
3° classificato:
Classe 4° B IPSAA Solari Fidenza
Titolo dell’elaborato: “Bullismo la paura dilaga tra i giovani”
Tema scelto: Bulli e bulle la stupidità ha un genere?
Docente di riferimento: prof.ssa Loredana Salvi
Motivazione: gli elaborati raccolti dimostrano la volontà di affrontare un problema evidentemente sentito come attuale, offrendo analisi differenti e diversi livelli di approfondimento dell’argomento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Corona paparazzato con Belen, Silvia Provvedi lo lascia!

milano

Belen al ristorante con Corona: il gossip impazza

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

E' morto Marco Garofalo, coreografo di tanti show

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

Beve soda caustica: bambina di Bari salvata al Maggiore

Dieci anni

Beve soda caustica: bambina di Bari salvata al Maggiore

ALLUVIONE

La Procura replica all'attacco di Pizzarotti: «Parole scomposte»

Stazione

Chiude il piano dei senzatetto

Traversetolo

Ancora liquami nel Termina: è allarme

COMPLEANNO

La storia dell'Astra, 70 anni tra calcio e baseball

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CARABINIERI

Sul ponte di Ragazzola con il rosso: pioggia di multe

COLORNO

Dopo l'incidente scappa: «inchiodato» dalle telecamere

Volanti

Nonnina terribile minaccia la vicina con la scopa: denunciata

tragedia sfiorata

Precipita in una scarpata facendo parapendio a Langhirano: ferito un 50enne Video

anteprima gazzetta

Bimba di dieci anni, da Bari salvata al Maggiore dopo mesi da incubo Video

ARTE

"Il Terzo Giorno" porte aperte al Palazzo del Governatore Fotogallery

ALLUVIONE

Pizzarotti attacca la procura: "Crede che le persone siano individui da sbattere in prima pagina"

Il sindaco su Fb: "Oggi ci vuole un pazzo per fare il sindaco"

16commenti

METEO

Anticipo d'estate, caldo anomalo in mezza Europa

Temperature da inizio giugno a Nord, picchi di 27-28 gradi

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

1commento

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Casellati subito prigioniera dei veti

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

Brescia

Bimbo di 4 anni muore investito dalla mamma

Parco d'Abruzzo

Un orso muore durante la cattura e si riapre la polemica

SPORT

Rugby

L'addio di Manici: "Il mio corpo dice basta, ora farò l'allenatore" Video

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

Musica

Nessun colpevole per la morte di Prince

MOBILITA'

Auto senza pilota: parte anche in Italia la sperimentazione

MOTORI

MOTORI

Audi e le altre: la Design week a quattro ruote

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti