18°

30°

Parma

Diagnosi e terapie senza abilitazione: denunciati tre titolari di palestre

Diagnosi e terapie senza abilitazione: denunciati tre titolari di palestre
Ricevi gratis le news
5

Nel mirino dei carabinieri del Nucleo antisofisticazioni (Nas) di Parma sono finiti ambulatori, centri benessere e palestre. Controlli a tappeto sono stati effettuati sia in città sia in provincia, così come nelle province di Reggio, Piacenza e Modena. Più di 20 sono le strutture controllate. E alla fine 3 persone risultano indagate per esercizio abusivo della professione medica e una struttura che si trova in provincia (sottoposta a sequestro).
A Parma sono stati denunciati a piede libero un 67enne e un 37enne titolari di una palestra. Gli uomini dell'Arma hanno accertato che i due responsabili della palestra svolgevano non solo l'attività di istruttori ma facevano anche attività riconducibili alla professione sanitaria, per tipologia e materia trattata. Nel corso delle indagini hanno ricostruito l'attività di consulenza «medica» che i due avevano messo in atto, pur senza essere laureati in medicina.
In provincia l'attività di indagine ha avuto inizio dalla segnalazione che indicava l'esercizio abusivo della professione medica e di fisioterapista da parte del titolare di una palestra, che si trova in un paese della Bassa (i carabinieri non hanno rivelato altri dettagli). Dapprima i Nas hanno tenuto d'occhio la palestra, raccogliendo le informazioni necessarie per intervenire. Durante il controllo c'erano il titolare e alcuni clienti: i militari dell'Arma hanno trovato attrezzature riconducibili allo svolgimento di attività di tipo medico-sanitario e hanno acquisito documenti utili alle indagini. Il 43enne titolare è accusato di aver svolto attività medica come diagnosi, anamnesi e fisioterapia pur senza averne l'abilitazione. I Nas hanno denunciato il 43enne per esercizio abusivo della professione medica e hanno sequestrato la struttura, che vale circa 500mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    06 Marzo @ 12.00

    Alby dice una cosa giusta. E' appunto questo uno degli aspetti sui quali noi stessi stiamo discutendo in redazione (per questo caso come per altri analoghi). E nessuno ha ancora trovato una soluzione soddisfacente. Dire "una palestra in via XX",come giustamente dice lei, fa cadere dubbi su più palestre. Ma forse, in quell'ambito circoscritto, gli interessati hanno modo più facilmente di distinguersi dalla "pecora nera". Dire tre palestre di Parma o provincia può creare ancor più dubbi o ambiguità. E' importante, per noi, anche leggere queste vostre riflessioni: continuiamo a discuterne. Grazie (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • luca

    06 Marzo @ 11.46

    Buongiorno, premesso il massimo rispetto e la massima stima per la gazzetta di parma di cui sono un assiduo lettore da anni ma non mi trovo d'accordo con il commento, se si sceglie la strada della non pubblicazione dei nomi giusta o sbagliata che sia cmq sta' nella Vs discrezionalita' se farlo o meno allora non si dovrebbe a mio avviso nemmeno indicare una "palestra in via rapallo" in quanto in quella via esistono come tutti ben sanno almeno 3 palestre ed in questo caso s'insinua un dubbio nelle persone che arreca sicuramente un danno anche a chi non ha nulla a che vedere con questa brutta storia,come se venisse pubblicato da un giornale Vs concorrente che "un giornalista della gazzetta di parma ha fatto..." come la prendereste?..non credo bene... e' cmq una mia opinione magari non essendo giornalista sbaglio..grazie buona gg Alby

    Rispondi

  • Emanuela

    05 Marzo @ 20.08

    Comunque secondo mesarebbe anche giusto, quando le autorità competenti lo permettono, di diffondere i nomi dei titolari e delle palestre in questione, non le iniziali di nome e cognome. Basta.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    05 Marzo @ 18.48

    Quello che leggete è quello che siamo riusciti a sapere dagli inquirenti. La scelta di non diffondere i nomi, in questa come in altre occasioni, in questi casi è degli inquirenti o dell'autorità giudiziaria. A volte la decisione è legata a esigenze di indagine, a volte effettivamente rischia di creare situazioni poco chiare (ad esempio per chi esercita la stessa attività). E' un tema chemerita di essere approfondito, e sul quale discutiamo spesso anche in redazione.

    Rispondi

  • Mario

    05 Marzo @ 18.27

    Perchè non è mai possibile pubblicare e sapere i nomi di questi ambulatori, centri benessere e palestre per sapersi regolare in futuro?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

compleanno

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

Motoraduno a Lesignano: le foto

FESTE PGN

Motoraduno a Lesignano: le foto

Casa Anthony Bourdain a NY in affitto 14.000 dollari al mese

stati uniti

La casa di Anthony Bourdain a New York in affitto per 14mila dollari al mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Retro-Gusto», pizza e pesce cucinati con passione

CHICHIBIO

«Retro-Gusto», pizza e pesce cucinati con passione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Femminicidio in vacanza, le amiche di Rita: "Ultimamente Paolo era cambiato"

collecchio

Femminicidio in vacanza, le amiche di Rita: "Ultimamente Paolo era cambiato"

L'arresto

Blitz dei carabinieri al distributore: così Zoni è finito in manette

gazzareporter

E il Ferragosto porta l'interconnessione tra Parma e la Tav Foto

3commenti

nuoto paralimpico

Giulia Ghiretti, farfalla d'argento nei 100 rana a Dublino

calcio

Gervinho torna in Italia: è a un passo dal Parma. E spunta anche Montolivo

1commento

Mezzani e Sorbolo

I sindaci: «Basta con i tir che passano nei paesi»

CLUB DEI 27

Addio a Umberto Tamburini

Monticelli

Addio a Bruno Medici, «Al Cavalier»

Sangue

Padre Fausto Guerzoni, il recordman delle donazioni

Fidenza

Record di turisti nel 2017

1commento

Baseball

Casanova carica il Parma Clima

12Tg Parma

Val Gardena: 64enne di Madregolo uccide la moglie 60enne. Fermato dai carabinieri a Bolzano Video

GENOVA

Crolla il ponte Morandi sulla A10: 26 morti accertati, ma si cercano molti dispersi, 440 sfollati - Foto Video

Auto accartocciate, centinaia di soccorritori al lavoro. Il viceministro Rixi: "Tutto il ponte sarà demolito"

6commenti

FATTO DEL GIORNO

Collecchio: incredulità in paese per la morte di Rita Pissarotti

noceto

Teneva d'occhio i vicini per andare a rubare assegni dai loro libretti: arrestato

CALCIO

Storia, orgoglio e tradizione: ecco la prima maglia del Parma

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Erdogan e i limiti del sovranismo in economia

di Paolo Ferrandi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

genova

Il sindaco: "Le case sotto il ponte non si possono salvare". Sono 311 le famiglie sfollate Foto

genova

Crollo del ponte, salgono a 39 le vittime: i primi nomi. Si continua a scavare. 632 gli sfollati Video Foto

1commento

SPORT

PONTE CROLLATO

L'ex giocatore del Cagliari Davide Capello tra i sopravvissuti di Genova

FORMULA 1

L'addio di Alonso: non correrà nel Circus nel 2019

SOCIETA'

VERSILIA

Ferragosto: il Comune vieta il vetro alle "dune" di Forte Marmi

CALDO 

Fornelli addio, la lasagna si fa in frigo o col sole

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert