18°

30°

Parma

Vignali e Bernazzoli: "Lavoriamo insieme per risolvere il problema rifiuti"

Ricevi gratis le news
2

Lo smaltimento dei rifiuti che ogni giorno produciamo è un problema serio, in tutto il nostro Paese, con punte di sofferenza sotto gli occhi di tutti, come a Napoli.
Il questo quadro non è nostro interesse alimentare polemiche o indulgere a rimpalli di responsabilità.
Ciò che vuole chi ci ha eletto, al di là degli schieramenti politici, per noi è chiaro: risolvere i problemi, contribuendo a migliorare le condizioni di vita dei cittadini e la qualità dell’ambiente.
Questo è quel che vogliamo fare lavorando insieme, ognuno nel quadro delle proprie competenze e responsabilità, per individuare e attuare le soluzioni migliori.
Per questo stiamo lavorando per far crescere ancora la raccolta differenziata – impegno per il quale siamo all’avanguardia in Italia – e per dotare il nostro territorio degli impianti comunque necessari, come il termovalorizzatore, prestando attenzione ai rischi per la salute e per l’ambiente.
Grazie a questo sforzo siamo oggi in condizione di mettere in campo soluzioni evolute, in linea con le realtà territoriali più avanzate d’Europa, per risolvere il problema anche per le prossime generazioni. Questo è quello che il nostro territorio si merita, questo rimane il nostro impegno.

Pietro Vignali        Vincenzo Bernazzoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    06 Giugno @ 18.49

    La raccolta differenziata e' una bella cosa, che, pero', sembra piu' nell' interesse delle Ditte che smaltiscono i rifiuti , che non nell' interesse dei Cittadini , per i quali assume, ormai, aspetti vessatori ed anti-igienici. Tra bidone per la plastica, bidone per la carta, bidone per l' umido , bidone per il vetro, bidone per il residuo , bisognerebbe avere in casa una stanza apposita per depositarci la spazzatura. Si pretenderebbe che i Cittadini depositino i rifiuti davanti alla porta di casa entro le 8 del mattino. Ora, chi , al mattino , va a lavorare, puo' farlo, ma , ad esempio , i pensionati , o i lavoratori turnisti , che hanno il giorno di riposo infrasettimanale , quell' unico giorno della settimana in cui possono dormire un' ora in piu' , devono mettere la sveglia alle sette per portar giu' la spazzatura ? Naturalmente, e giustamente, non lo faranno , e la esporranno la sera prima , cosi' , durante la notte , cani e gatti randagi , sorci e pantegane ne faranno scempio , e, al mattino, le strade di Parma saranno come quelle di Chiaiano. In attesa che venga il giorno della raccolta , la spazzatura in putrefazione dovra' essere tenuta in casa , trasformando la casa stessa in una discarica anti-igienica e potenzialmente nociva per la salute.E questo sarebbe il progresso dei nostri Servizi ? Era molto meglio il vecchio Aiolfi , che metteva i bidoni in ogni casa , una o due volte alla settimana passava a ritirarli e sostituirli con altri vuoti, ed ognuno vuotava tutta la propria immondizia quando voleva , senza tenersela a putrefare in casa, ne' metterci le mani dentro per "differenziarla" ! Questa raccolta differenziata sembra servire a favorire le Ditte che la smaltiscono , le quali, anziche' separarsela loro , come sarebbe doveroso, la fanno separare a noi , cosi' spendono meno e guadagnano di piu'. Per quanto riguarda gli inceneritori , probabilmente sono necessari , ma c' e' il sospetto che, anche i piu' moderni, producano sostanze cancerogene. Bisognerebbe metterli il piu' lontano possibile dai centri abitati , non davanti alla porta delle case. Poi, si sente parlare di impianti che , all' Estero, distruggono l' immondizia con metodi biologici , non nocivi per l' ambiente e per l' uomo . Prima di partire in quarta a costruire un nuovo inceneritore non si potrebbe andare a vedere questi impianti , e magari, costruirne uno con quei criteri ?

    Rispondi

    • Linda

      14 Luglio @ 17.21

      Hai proprio ragione...io turnista e fidanzato trasfertista,abitiamo in un bilocale (per fortuna col balcone altimenti dove dovremmo tenere i bidoni,sotto il letto???) in una palazzina e stiamo affrontando ora questo problema, abbiamo chiamato l'enia e ci è stato risposto che "è stato deciso così" (MA DA CHI???Li vorrei proprio vedere Vignali e Bernazzoli che si spagliano alle sette e mezza quattro giorni a settimana per esporre i bidoni)e che se lasciamo all'esterno dell'abitazione i bidoni condominiali i vigili ambientali ci possono fare la multa! Quindi per questo mese che tocca a noi secondo decisione dei condomini (gli altri,perchè han pensato di avvisarci della riunione due giorni prima e noi eravamo fuori Parma) il lunedì dobbiamo esporre plastica (familiare) e residuo condominiale,martedì organico condominiale,giovedì di nuovo plastica e venerdì organico. In pratica la settimana la passo a spostare dei bidoni del rudo. Come se non bastassero le mie 8-10 ore di lavoro più una casa da mandare avanti... Oltretutto li dovrei anche lavare!!!! Ma scherziamo? Con tutto il rispetto, se volevo fare l'operatrice ecologica facevo domanda...almeno mi pagherebbero,invece che pagare profumatamente per un servizio che non viene svolto. Cosa c'era di male nei cari vecchi cassonetti stradali? Facciamo la differenziata da anni,da che ho memoria in casa mia si separano i rifiuti, e ci siamo sempre trovati bene..almeno ero libera di buttarla quando mi pareva!Tanto chi non la vuol fare non farà altro che chiudere tutto in un bel sacco nero e buttarlo nel "residuo"... E poi, chi paga tutti i bidoni, i mezzi nuovi,il personale in più??? Noi,infatti la tassa sui rifiuti aumenta del 4.8%,con promessa di sgravi per i virtuosi...MA CHI VOGLIONO PRENDERE IN GIRO??? Bisognerebbe smetterla di subire le decisioni che vengono dall'alto e protestare contro una cosa che viene presentata come all'avanguardia ma a me pare proprio da terzo mondo.

      Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

compleanno

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

Motoraduno a Lesignano: le foto

FESTE PGN

Motoraduno a Lesignano: le foto

Casa Anthony Bourdain a NY in affitto 14.000 dollari al mese

stati uniti

La casa di Anthony Bourdain a New York in affitto per 14mila dollari al mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Retro-Gusto», pizza e pesce cucinati con passione

CHICHIBIO

«Retro-Gusto», pizza e pesce cucinati con passione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Femminicidio in vacanza, le amiche di Rita: "Ultimamente Paolo era cambiato"

collecchio

Femminicidio in vacanza, le amiche di Rita: "Ultimamente Paolo era cambiato"

L'arresto

Blitz dei carabinieri al distributore: così Zoni è finito in manette

gazzareporter

E il Ferragosto porta l'interconnessione tra Parma e la Tav Foto

3commenti

nuoto paralimpico

Giulia Ghiretti, farfalla d'argento nei 100 rana a Dublino

calcio

Gervinho torna in Italia: è a un passo dal Parma. E spunta anche Montolivo

1commento

Mezzani e Sorbolo

I sindaci: «Basta con i tir che passano nei paesi»

CLUB DEI 27

Addio a Umberto Tamburini

Monticelli

Addio a Bruno Medici, «Al Cavalier»

Sangue

Padre Fausto Guerzoni, il recordman delle donazioni

Fidenza

Record di turisti nel 2017

1commento

Baseball

Casanova carica il Parma Clima

12Tg Parma

Val Gardena: 64enne di Madregolo uccide la moglie 60enne. Fermato dai carabinieri a Bolzano Video

GENOVA

Crolla il ponte Morandi sulla A10: 26 morti accertati, ma si cercano molti dispersi, 440 sfollati - Foto Video

Auto accartocciate, centinaia di soccorritori al lavoro. Il viceministro Rixi: "Tutto il ponte sarà demolito"

6commenti

FATTO DEL GIORNO

Collecchio: incredulità in paese per la morte di Rita Pissarotti

noceto

Teneva d'occhio i vicini per andare a rubare assegni dai loro libretti: arrestato

CALCIO

Storia, orgoglio e tradizione: ecco la prima maglia del Parma

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Erdogan e i limiti del sovranismo in economia

di Paolo Ferrandi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

genova

Il sindaco: "Le case sotto il ponte non si possono salvare". Sono 311 le famiglie sfollate Foto

genova

Crollo del ponte, salgono a 39 le vittime: i primi nomi. Si continua a scavare. 632 gli sfollati Video Foto

1commento

SPORT

PONTE CROLLATO

L'ex giocatore del Cagliari Davide Capello tra i sopravvissuti di Genova

FORMULA 1

L'addio di Alonso: non correrà nel Circus nel 2019

SOCIETA'

VERSILIA

Ferragosto: il Comune vieta il vetro alle "dune" di Forte Marmi

CALDO 

Fornelli addio, la lasagna si fa in frigo o col sole

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert