17°

29°

Parma

Prodi a Economia: "Lavorare di più? No, meglio" - Artoni: "Contro la crisi, si investa nella ricerca"

Prodi a Economia: "Lavorare di più? No, meglio" - Artoni: "Contro la crisi, si investa nella ricerca"
Ricevi gratis le news
0

«L'Emilia-Romagna ha grandi potenzialità, per essere competitivi dobbiamo partire dai nostri punti di forza, ma stiamo attenti perché i primati si perdono sempre quando di crede di essere i più bravi e ci si chiude agli altri». È questo il monito giunto da Romano Prodi questo pomeriggio durante il seminario sulla «Metamorfosi del sistema emiliano», alla Facoltà di Economia.
Per stare al passo con il resto del mondo, secondo Prodi, bisogna partire da un più forte e sistematico investimento sulla conoscenza: «Mancano strutture forti di ricerca e innovazione. Costruiamo questi organismi che partano dalle aziende e dalle università». E poi serve una maggiore apertura ai mercati esteri, andando anche a produrre fuori dai nostri confini quando serve: «L'importante è che venga conservato qui il cervello». Senza dimenticare che «si uscirà dalla crisi soprattutto con il contributo dei Paesi che si stanno sviluppando».
E poi una risposta alla battuta di Berlusconi secondo cui gli italiani devono lavorare di più. Alla domanda se anche a Parma si debba lavorare di più, ha risposto: «Io credo che lavoriate abbastanza. Noi dobbiamo lavorare molto meglio, ma lavorare di più è un'altra cosa. Il progresso economico e tecnologico è fatto perché si possa lavorare anche un po' meno, ma meglio». 

L'incontro ad Economia, promosso dalla cattedra Jean Monnet con la collaborazione della Facoltà di Economia e del Comitato ordinatore della Facoltà di Scienze Politiche, ha come tema la metamorfosi del "Modello emiliano - Una prospettiva economica" e dà di fatto il via al progetto di ricerca che si avvale del contributo della Fondazione Cariparma. Sono presenti fra gli altri la presidente di Confidustria Emilia Romagna Anna Maria Artoni e Carlo Gabbi per la Fondazione. 
In Aula Magna, Prodi tiene una conferenza dal titolo "Da un mondo monopolare alle responsabilità condivise: il ruolo dell’Europa".

CRISI, ANNA MARIA ARTONI (CONFINDUSTRIA) E' OTTIMISTA. È ottimista Anna Maria Artoni, presidente di Confindustria-Emilia Romagna, sul futuro dell'economia regionale: «La crisi si supererà, speriamo presto, ma il problema è il dopo». Di sicuro, osserva la Artoni durante il dibattito, questo momento «può essere per le imprese anche una grande opportunità». A due condizioni: «Che si aiutino le aziende a tenere i motori accesi, perché se si spengono non si riaccendono più. E che si investa nella conoscenza».
Questa regione, secondo la Artoni, «ha tutte le caratteristiche per vincere la sfida in Europa e nel mondo. Questa può davvero essere la regione della conoscenza, capace di attirare qui i migliori. È questa la sfida che noi come sistema territoriale dobbiamo porci. Lo sforzo che dobbiamo fare è quello di innescare un meccanismo in grado di garantire coesione sociale, solidarietà, ma anche capacità di innovazione».
Per la Artoni «la nostra regione gode di uno straordinario patrimonio di imprenditorialità. La vocazione imprenditoriale è cresciuta con noi ed è nata sulla base di un'esperienza distrettuale». Ma proprio i distretti, ha ricordato, sono entrati negli anni scorsi in una fase di crisi. «Questa crisi - ha osservato - ha aperto orizzonti nuovi, in ambiti fino a qualche anno fa sconosciuti». La presidente ha osservato che «si evidenzia una crescita dell'export, ma anche una quota crescente di capacità delle imprese di fare ricerca al proprio interno e di sfruttare questa capacità di innovazione per fare mercato». È tutto questo che ha consentito alla nostra regione di «collocarsi fra le regioni europee più competitive». Tuttavia, annota, se è vero che c'è grande capacità di fare ricerca e innovazione, è vero anche che «altri ne fanno di più, e gli altri sono il resto del mondo».
La numero uno di Confindustria regionale ha poi riconosciuto i meriti delle istituzioni: «La Regione Emilia Romagna ha fatto cose importanti. Se il numero di brevetti è aumentato e se ci sono centri di eccellenza, è merito anche di un sistema politico che ha guardato a quelle che erano le necessità: avvicinare il mondo della formazione a quello del lavoro, l'università all'impresa. È la sfida della conoscenza. Dobbiamo dimostrare che siamo la terra dei talenti, delle opportunità e del merito».

CASA POUND CONTESTA IL PROFESSORE. Una ventina di giovani di destra appartenenti al movimento Casa Pound hanno protestato contro Romano Prodi fuori dall’Aula Magna dell’Università. Prima i giovani hanno accolto l’ex premier gridando slogan contro la globalizzazione, poi hanno esposto lo striscione "No all’Europa dei mercati, sì all’Europa dei popoli", lanciando anche alcuni insulti all’indirizzo di Prodi. Alla contestazione del gruppo ha risposto, con un comunicato, l’Unione degli Universitari (Udu), che ha espresso «la più assoluta condanna per la becera contestazione messa in atto questo pomeriggio da un gruppo di neo-fascisti ai danni del professor Romano Prodi, durante una sua lezione presso il nostro Ateneo. Gli slogan e i cori di gruppo urlati oggi pomeriggio chiariscono quanto i promotori del gesto tengano in spregio la cultura e il dialogo, basi della democrazia, preferendo esibizioni di forza e per poter guadagnare una visibilità non meritata».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa, post dopo la bufala sulla sua morte: "Mi hanno allungato la vita..."

LE IENE

Nadia Toffa, post dopo la bufala sulla sua morte: "Mi hanno allungato la vita..." Foto

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

gossip

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

1commento

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era   Fotogallery

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fisco: le linee guida se la Srl uninominale opera all'estero

L'ESPERTO

Fisco: le linee guida se la Srl uninominale opera all'estero

di Daniele Rubini

Lealtrenotizie

Non vuole che venda la coca alla fidanzata e lo accoltella, denunciato dai carabinieri

SANT'ILARIO

Vuole impedire che la fidanzata si droghi e accoltella il pusher: denunciato 40enne 

I passanti hanno chiamato i carabinieri. Denunciato anche il pusher, un 25enne nigeriano

1commento

incidente

Boschi di Carrega, ciclista a terra: è grave

cultura

La magica Notte del Terzo giorno: scatti tra le ali di folla (e di arte)

berceto

Valbona, crolla una parte di "castello". Inagibile la casa di una pensionata

agenda

Quartieri in festa, aquiloni, fattorie e cantine aperte: l'agenda

Curiosità

Il sindaco di Medesano si sposa con un'assessora di Collecchio

Fontevivo

Sicurezza, il Comune ingaggia le guardie giurate

2commenti

Bellezza

Miss Mondo: le parmigiane Lorena e Fabiana in corsa per il titolo nazionale

Traversetolo

Raid alla Sandrini Legnami. «E' il dodicesimo, non ne possiamo più»

ramiola

Cade nella rotatoria: motociclista ferito

montecchio emilia

Vende gift card per Amazon ma è una truffa: denunciato 25enne

Un 20enne reggiano ha speso 300 euro per la gift card, che però era abilmente contraffatta

Nella zona del Tardini

Anziana truffata da un finto tecnico Iren

Sfida

Giochi delle 7 frazioni: si torna all'antico

FIDENZA

Grande Guerra, torna a casa la piastrina del soldato

Arbitri

La festa delle giacchette nere

LANGHIRANO

In fila sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada Foto

Una giornata di iniziative a Langhirano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Per Salvini sarà comunque una vittoria

di Luca Tentoni

1commento

INIZIATIVE

Nell'inserto economia si parla di Rider e Gig Economy

ITALIA/MONDO

MODENA

Mirandola, 11enne scomparso: i carabinieri diffondono la foto

politica

Governo, ultime trattative. Poi Conte al Colle

SPORT

FORMULA UNO

Ricciardo vince il Gran premio di Monaco, Vettel è secondo

12tgparma

Parma, tra domani e martedì incontro Faggiano-D'Aversa e sopralluogo in altura

SOCIETA'

IL DISCO

Jethro Tull, cinquant'anni fa “This was” Video

studenti

Il FabLab in una manciata di secondi Video

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional