13°

26°

Parma

Sospensione mutui: 8 istituti di credito accettano la proposta anticrisi del Comune

Sospensione mutui: 8 istituti di credito accettano la proposta anticrisi del Comune
Ricevi gratis le news
4

Comunicato stampa

Sono otto gli Istituti di credito - Banca di Piacenza, Banco di Sardegna, Cariparma Crédit Agricole, Cassa Padana, Credito Bergamasco, Monte Paschi Siena, Popolare dell’Emilia Romagna, Popolare di Vicenza - che hanno accettato l’invito del Comune di Parma di sospendere fino a un massimo di 12 mesi il pagamento della quota capitale di mutui da parte dei privati. Il servizio è disponibile verso tutta la clientela di questi istituti e sarà operativo, in alcuni casi, nelle prossime settimane. E’ il caso ad esempio della Popolare di Vicenza che si dice in attesa del decreto attuativo del Governo per dare piena attuazione all’intervento. Per altre banche, invece, il servizio è già disponibile.

La decisione, definitiva, è arrivata al termine di un incontro fra il sindaco Pietro Vignali e gli istituti bancari, durante il quale i responsabili di area degli istituti di credito hanno ribadito la volontà di aderire alle misure anticrisi del Comune di Parma e, in alcuni casi, anche di proporre soluzioni aggiuntive per la propria clientela.

Il provvedimento rientra nel pacchetto anticrisi proposto dal Comune circa una settimana fa e che in questi giorni si sta delineando, in tutte le sue caratteristiche, nei vari settori coinvolti. Dopo l’Urbanistica e la Sanità è la volta delle banche: otto quelle che hanno aderito alla proposta del Comune di sospendere la quota capitale ai clienti in stato di necessità.

Come fare – Il cliente interessato dovrà recarsi direttamente agli sportelli della banca, che istruisce la pratica. L’istituto richiederà, eventualmente, documenti aggiuntivi da ottenere dall’Inps o dal Comune.
Durante il periodo di sospensione, il cliente paga solo la quota interessi. Le rate di quota capitale in sospeso vengono restituite in coda al mutuo.

I commenti – “Un ente locale non può risolvere una crisi che sta colpendo il mondo intero – sottolinea il sindaco Pietro Vignali – ma può e deve usare tutto il suo potere persuasivo per scongiurare la crisi di alcuni settori primari come, ad esempio, la casa. La capacità del Comune è stata quella di mettere attorno a un tavolo diversi soggetti per sostenere le famiglie nell’accesso al credito e al bisogno. Ci siamo dati appuntamento a metà maggio per fare il punto della situazione. Comunque da questa riunione mi sembra di poter dire che le banche stanno rispondendo a questo momento di difficoltà”.

“Con l'adesione a questo pacchetto anti-crisi - spiega Nicola Generani Responsabile Servizio Marketing Retail Cariparma - la nostra Banca testimonia la propria attenzione ai temi sociali specie in un contesto di grave crisi come l'attuale. La nostra gamma di prodotti sulla socialità finanziaria, grazie all'ampio ventaglio di risposte concrete per pensionati, famiglie e imprese, è finalizzata al superamento delle difficoltà economiche di questo momento”.

“Il provvedimento proposto dal Comune di Parma ci accomuna nella volontà di dare un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà” ha commentato Stefano Mazzi, Responsabile della Direzione Territoriale di Parma per Banca Monte dei Paschi di Siena. “Questa misura è infatti coerente col pacchetto anticrisi che la nostra banca ha già attivato a febbraio”.

Giuseppe Sibilla direttore d’area della Popolare dell’Emilia Romagna ha ribadito come in questo momento di difficoltà “partecipare a queste iniziative promosse dal Comune significa essere vicino alle famiglie dando l’opportunità di liberare risorse. E’ in itinere un nuovo prodotto che dà addirittura la possibilità di sospendere l’intera rata, anche relativamente alla quota interessi, per un anno”.

Circa la Banca di Piacenza, il direttore dell’Area territoriale 2 Renato Mannina e quello di Parma, Nicola Mangiavacca, hanno sottolineato che l’adesione arriva dopo diverse iniziative dell’istituto: “Perciò si tratta di dare continuità a quanto stiamo già facendo”.

Arturo Saccani, capo area Nord Ovest della Popolare di Vicenza, “ha detto che l’istituto è in attesa del decreto attuativo del Governo per valutare a chi estendere le proprie iniziative. Abbiamo di conseguenza ancora bisogno di tempo in quanto la banca sta lavorando dal punto di vista procedurale. Quindi saremo pronti ad aderire al progetto”.

La Cassa Padana con il responsabile della filiale di Parma in via Piacenza, Francesco Piovani, “ha aderito fin da subito alla proposta del Comune ampliando così i prodotti già previsti all’interno dell’istituto per le persone che si trovano in difficoltà”.

Infine il Banco di Sardegna con il responsabile di settore Marco Ricci si dice molto soddisfatto per aver aderito ad una “iniziativa importantissima per le famiglie”. 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mediasurfer

    28 Marzo @ 19.09

    Qui da noi si dice "Piuttosto di niente è meglio piuttosto". Gran titolone per il Sindaco ma veramente piccolissimo sforzo da parte delle Banche. Ed infatti hanno aderito tutte. E' vero che sospendi per 12 mesi (e per chi è in una fase problematica non riesce sicuramente a recuperare in quel periodo) la quota capitale ma, se non sei alla fine dove rimborsi solo il capitale, la quota da rimborsare potrebbe non subire diminuzioni. Interrompi la quota capitale ma questo significa che il mutuo si allunga e quindi rimborsi ulteriori interessi anche per il periodo aggiunto. Insomma, non voglio andare avanti con altri difetti ma come al solito e ultimamente capita spesso grandi titoloni dati dietro ad un tavolo ma mai qualcosa di realmente concreto valutato personalmente individuo per individuo. Un appello: Sindaco, pensa meno, lavora meno (ci sono i tuoi Assessori per questo) e frequenta di più i tuoi cittadini.......Per forza che tutta Parma rimpiange Ubaldi.... Saluti e alla prossima...

    Rispondi

  • tap

    28 Marzo @ 17.07

    Profondamente contrario a questo tipo di provvedimenti. Se si diffonde il convincimento che ci si può indebitare senza pensarci più di tanto perchè poi arriva il pubblico a salvarti il futuro non potrà che essere ancor più nero, soprattutto per le finanze pubbliche. Non pensiate che le banche facciano tutto questo "gratis", è ovvio che hanno chiesto una contropartita al Comune.

    Rispondi

  • maury

    28 Marzo @ 14.40

    Mi stupisce veramente tanto che non sia presente la Banca Monte di Parma. Certamente se cosi' fosse fornirebbe una cattiva immagine della Banca....proprio di Parma!!!!!

    Rispondi

  • luca

    28 Marzo @ 14.14

    lo sforzo delle bache e' nullo. la sospensione deve prevdere il congelamento di tutta la rata. la quota intetessi e' spesso piu alta della quota captale ed e' la stessa remunerazione della banca. cosi' ti trovi ad aver pagato solo gli interessi con i quali pagano i bonus! che affare, che forzo per e banche! signori si nasce! ciao

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutte le foto del  royal baby

FOTOGALLERY

Tutte le foto del royal baby

Lealtrenotizie

Botte e minacce alla compagna anche davanti alla figlia: condannato

MALTRATTAMENTI

Botte e minacce alla compagna anche davanti alla figlia: condannato

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

La polemica

Concerto, via Farini chiusa: «Un danno per il commercio»

festa

25 Aprile: un parmense di appuntamenti in piazza, in bici e in musica L'agenda

Concerto in città con Baustelle e Mara Redeghieri

striscioni

L'oltraggio di Forza Nuova al 25 Aprile

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

Intervista

Baustelle: «Non archiviamo il 25 aprile»

Polesine Zibello

Per i soldi per la dose minaccia il padre con un coltello

Ticket

«Stangata» sulle cure per la psoriasi

L'ASTA

Il 9 maggio si saprà il destino del centro sportivo di Collecchio

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

1commento

tg parma

Punta un'arma contro la fidanzata del figlio: paura in via Rezzonico Video

il fatto del giorno

Botte alla compagna sotto gli occhi della figlia: condannato Video

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

2commenti

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

9commenti

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

ROMA

Napolitano colto da malore: intervento al cuore

londra

Per il giudice Alfie può andare a casa, ma non in Italia. I medici frenano

SPORT

CHAMPIONS

La Roma si sveglia tardi: il Liverpool vince 5-2

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

social

Da odio a sesso, le linee guida di Facebook sui post vietati

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento