19°

31°

Parma

I quotidiani fra la crisi e Internet

I quotidiani fra la crisi e Internet
Ricevi gratis le news
0

di Luca Molinari
Sfogliare e cliccare.  Il futuro dei giornali si gioca su queste due azioni. La sfida è fare in modo che l’una non sia sostitutiva dell’altra.
Giuliano Molossi, direttore della «Gazzetta di Parma», è intervenuto ieri pomeriggio alla scuola di liberalismo nella sala Borri della Provincia.
Introdotto da Francesco Arcuri, Aldo Volpi e Alessandro Olmo, si è soffermato sul tema «la libera informazione e i nuovi mass media».
Una professione che cambia
 «Le nuove tecnologie - ha esordito - hanno profondamente cambiato la nostra professione. In America i quotidiani stanno attraversando una crisi devastante a causa di internet».
Internet
 Già oggi, ma soprattutto in futuro, i lettori saranno sempre di più on line. Importante quindi non farsi trovare impreparati e saper integrare due linguaggi profondamente diversi come quello cartaceo e «digitale». I maggiori gruppi editoriali stanno puntando sulla sinergia tra più forme di comunicazione (televisione, radio, siti internet, giornale cartaceo).
Le sfide
 «Anche nel gruppo Gazzetta di Parma - ha rimarcato Molossi - ci si è resi conto che solo integrando più mezzi di informazione si possono affrontare le nuove sfide». Nonostante i cambiamenti, il ruolo del giornalista rimane fondamentale. «In primo piano - ha precisato il relatore - deve rimanere la qualità e la credibilità del giornalista. I giornali se fatti bene, non moriranno mai. Potranno diventare come il teatro dopo l’avvento del cinema; ci sono meno spettatori certo, però l’eccellenza è sopravvissuta».
Un altro tema molto attuale è quello legato alla libertà di informazione. Molossi ha sottolineato che «la libertà di stampa è fondamentale in una democrazia. Ci deve essere libertà di criticare il potere, di prendere posizione e di cercare la verità dei fatti senza accontentarsi della verità ufficiale. Se questo succedesse di più credo che i giornali venderebbero un maggior numero di copie».
Il ruolo dell'editore
 I giornali hanno sempre un editore. «Si può essere liberi - ha osservato Molossi -  anche con un padrone, se si fa questo mestiere con onestà e buona fede, dimostrando di avere la schiena dritta». Il rapporto tra editore e direttore deve essere sempre franco e leale. «Ci sono editori - ha precisato - che sanno fare il loro mestiere e se hanno fiducia in te ti lasciano le briglie sciolte.».
Ampio spazio è stato quindi riservato alle domande dei presenti, in gran parte inerenti alle ripercussioni dell’attuale crisi economica sulle vendite dei giornali, al futuro dell’ordine dei giornalisti e alla libertà di informazione. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

E' morta Aretha Franklin

STATI UNITI

E' morta Aretha Franklin

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Ponti e gallerie parmensi, Serpagli: "Per ora nessuna chiusura" La situazione

viabilità

Ponti e gallerie parmensi, Serpagli: "Per ora nessuna necessità di chiusura" La situazione

2commenti

bolzano

Uccisa in albergo in Val Gardena: Zoni tace davanti al giudice. E resta in carcere

Anteprima Gazzetta

Bruttissima serata per quattro parmigiani alla Capannina

incidente

Precipita da impalcatura: resta gravissimo il 61enne di Roccabianca

Parma calcio

Parma, Gervinho in città per le visite mediche. Il mercato chiude alle 20 Video

1commento

Testimonianza

«Io e mio figlio fermi sul ponte a 50 metri dal baratro»

12 TG PARMA

Dopo Genova è allarme viadotti: focus anche su alcuni ponti del Parmense Video

Serpagli: "Il ponte sulla Fondovalle Taro è monitorato. Genova dimostra che era giusto chiudere Casalmaggiore"

1commento

ospedale

118 in soccorso notturno: atterrati al Maggiore i primi due pazienti

aipo

Sarà ripulito l'alveo della Parma in città

A partire dalla prossima settimana

guardia di finanza

Banda guidata da un parmigiano "alleviava" i fallimenti: via a confische per 500mila euro

salute

Emergenza piastrine: appello a tutti i donatori parmigiani

Genova

Originario del Monchiese travolto dal crollo del ponte

incidente

Scontro tra tre auto al Botteghino, una vola nel fosso: due feriti

LUTTO

Addio a «Dodo», avvocato e tennista

INCHIESTA

Parma è pronta ad essere la capitale della cultura?

13commenti

violenza

Picchia la madre e la sorella: divieto di avvicinamento alla loro casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Genova, il governo fa demagogia sui morti

di Domenico Cacopardo

2commenti

EDITORIALE

Ma Autostrade ha colpe molto gravi

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

GENOVA

Crollo del ponte: la Protezione Civile, 5 i dispersi. 18 bare per i funerali di Stato

riminese

Boccone di hamburger gli va di traverso, bagnino soffoca e muore

SPORT

Calcio

L'addio di Marchisio alla Juventus Video

MOTORI

Alex Zanardi torna in pista dopo tre anni a Misano

SOCIETA'

genova

Si carica il cane soccorritore sulle spalle per andare a cercare i dispersi Video

1commento

Mantova

Investe 6 ragazzi in bici: auto pirata rintracciata dai carabinieri

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert