19°

29°

Politica

Ligresti: "Cancellieri a Parma, ne parlai con Berlusconi"

Il ministro: "Ricostruzione senza fondamento". Intanto la Camera conferma la fiducia al Guardasigilli

Annamaria Cancellieri

Il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri

Ricevi gratis le news
3

 

(ANSA) - «Mi feci latore», presso Silvio Berlusconi «del desiderio dell’allora Prefetto Cancellieri che era in scadenza a Parma e preferiva rimanere in quella sede anziché cambiare destinazione». È un passaggio del verbale di Salvatore Ligresti interrogato nell’inchiesta milanese su Fonsai. Ligresti ha spiegato che la segnalazione «ebbe successo». 
Interrogato il 15 dicembre 2012, Salvatore Ligresti rispose ad una domanda del pm di Milano Luigi Orsi che gli chiese: «Le è capitato quanto spesso di segnalare delle persone alla autorità politico-amministrativa?». L'ingegnere di Paternò ha risposto: «Non ricordo che sia successo in altri casi. Anzi mi viene in mente un secondo episodio e sempre riferito al presidente Berlusconi. Mi feci latore del desiderio dell’allora prefetto Cancellieri che era in scadenza a Parma e preferiva rimanere in quella sede anziché cambiare destinazione». L’ex patron del gruppo Fonsai ha chiarito, inoltre, che «l'attuale ministro Cancellieri è persona che conosco da moltissimi anni e ciò spiega che mi si sia rivolta e io abbia trasmesso la sua esigenza al Presidente Berlusconi. In quel caso - ha concluso Ligresti - la segnalazione ebbe successo perché la Cancellieri rimase a Parma». 
Il verbale è depositato agli atti di una tranche dell’inchiesta milanese su Fonsai che vede Ligresti accusato di corruzione assieme all’ex presidente dell’Isvap Giancarlo Giannini, quest’ultimo anche accusato di calunnia. 
NIENTE SFIDUCIA, LA CANCELLIERI RESTA NEL GOVERNO. La camera boccia la mozione di sfiducia al ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri: 405 voti contrari e 154 a favore della sfiducia. La Guardasigilli è intervenuta respingendo di nuovo ogni accusa, ribadendo di non avere mentito al Parlamento e ai pm e di non avere omesso nessuna circostanza né delegittimato la magistratura. Ha sostenuto di avere agito «secondo dovere e coscienza» e negato «inconsueto zelo» o favoritismi per Giulia Ligresti. Le accuse, ha poi sottolineato, «sono smentite dai fatti e dalla magistratura». 
Il presidente del Consiglio Enrico Letta le si è seduto accanto, protesta in aula del M5S. Brunetta attacca, Epifani avverte: vada avanti ma rimuova le critiche. Restano le tensioni nel Pd con Civati che vota la fiducia «per disciplina di partito» ma è polemica con Cuperlo. 
(ANSA) - «Mi feci latore», presso Silvio Berlusconi «del desiderio dell’allora Prefetto Cancellieri che era in scadenza a Parma e preferiva rimanere in quella sede anziché cambiare destinazione». È un passaggio del verbale di Salvatore Ligresti interrogato nell’inchiesta milanese su Fonsai. Ligresti ha spiegato che la segnalazione «ebbe successo». Interrogato il 15 dicembre 2012, Salvatore Ligresti rispose ad una domanda del pm di Milano Luigi Orsi che gli chiese: «Le è capitato quanto spesso di segnalare delle persone alla autorità politico-amministrativa?». L'ingegnere di Paternò ha risposto: «Non ricordo che sia successo in altri casi. Anzi mi viene in mente un secondo episodio e sempre riferito al presidente Berlusconi. Mi feci latore del desiderio dell’allora prefetto Cancellieri che era in scadenza a Parma e preferiva rimanere in quella sede anziché cambiare destinazione». L’ex patron del gruppo Fonsai ha chiarito, inoltre, che «l'attuale ministro Cancellieri è persona che conosco da moltissimi anni e ciò spiega che mi si sia rivolta e io abbia trasmesso la sua esigenza al Presidente Berlusconi. In quel caso - ha concluso Ligresti - la segnalazione ebbe successo perché la Cancellieri rimase a Parma». Il verbale è depositato agli atti di una tranche dell’inchiesta milanese su Fonsai che vede Ligresti accusato di corruzione assieme all’ex presidente dell’Isvap Giancarlo Giannini, quest’ultimo anche accusato di calunnia. 

IL MINISTRO: "ACCANIMENTO SENZA LIMITE. LA RICOSTRUZIONE E' FALSA". «Qui c'è un accanimento che non ha limite, c'è un disegno che non comprendo»: è questo l'unico commento a caldo del ministro, che smentisce come «falsa e destituita da ogni fondamento» la ricostruzione che emerge dai verbali di Salvatore Ligresti.
Nel pomeriggio il portavoce del ministro, Mauro Mori, ha diramato un comunicato ufficiale: «È surreale pensare che, in entrambi i casi» in cui è stata commissario straordinario a Parma, «Annamaria Cancellieri abbia potuto chiedere un interessamento per rimanere a Parma, potendo ricoprire incarichi più impegnativi e qualificanti». Sono «destituite di ogni fondamento - riporta la nota - le dichiarazioni che Salvatore Ligresti, secondo quanto riportato da alcune agenzie di stampa, avrebbe fatto mettere a verbale nell’inchiesta Fonsai».
«Annamaria Cancellieri - riporta il comunicato - non ha mai fatto il prefetto a Parma. Si è recata in quella città, per lavoro, solo in due occasioni: la prima nel 1994, da febbraio a maggio, in qualità di Commissario Straordinario al Comune di Parma, gestione commissariale interrotta anticipatamente per la nomina a Prefetto in sede a Vicenza; la seconda volta, nel novembre del 2011, sempre come Commissario Straordinario al Comune, incarico interrotto per la nomina a Ministro dell’Interno nel Governo Monti».
«È surreale - conclude la nota - pensare che, in entrambi i casi, Annamaria Cancellieri abbia potuto chiedere un interessamento per rimanere a Parma, potendo ricoprire incarichi più impegnativi e qualificanti». 

NIENTE SFIDUCIA, LA CANCELLIERI RESTA NEL GOVERNO. La camera boccia la mozione di sfiducia al ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri: 405 voti contrari e 154 a favore della sfiducia. La Guardasigilli è intervenuta respingendo di nuovo ogni accusa, ribadendo di non avere mentito al Parlamento e ai pm e di non avere omesso nessuna circostanza né delegittimato la magistratura. Ha sostenuto di avere agito «secondo dovere e coscienza» e negato «inconsueto zelo» o favoritismi per Giulia Ligresti. Le accuse, ha poi sottolineato, «sono smentite dai fatti e dalla magistratura». Il presidente del Consiglio Enrico Letta le si è seduto accanto, protesta in aula del M5S. Brunetta attacca, Epifani avverte: vada avanti ma rimuova le critiche. Restano le tensioni nel Pd con Civati che vota la fiducia «per disciplina di partito» ma è polemica con Cuperlo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • 22 Novembre @ 07.07

    L’esito del caso Cancellieri (con la benedizione del Presidente Napolitano) è solo la punta del colossale iceberg di familismi, privilegi, clientele, opacità, corruttele e malaffare che contraddistinguono questa classe politica senza idee e senza vergogna. La questione morale è un problema centrale di questo Paese: le reti familiste di favoritismi e corruttele che tengono in sella cricche, caste e privilegi della partitocrazia senza nessun principio meritocratico sono una delle ragioni prime dell’inettitudine e dell’immobilismo di questa classe politica (perché ovviamente non si possono toccare gli interessi e le corruttele sottostanti alle poltrone e agli incarichi elargiti) e della profonda crisi di questo paese. Vergogna!!!

    Rispondi

  • maxbonny

    21 Novembre @ 08.58

    E ti pareva che non saltava fuori Berlusconi......ahahahahah........QUESTI FETENTI quando sono nella materia organica deietta sino al collo perchè ormai hanno consumato l'ultima unghia nel vano tentativo di risalire gli specchi, ecco che arriva l'extrema ratio.......il male dei mali.......L'HO FATTO.....MA BERLUSCONI LO SAPEVA !!! MI raccomando.......VOTATELI...!!!

    Rispondi

  • Biffo

    21 Novembre @ 05.03

    Ma quando mai un politico ammette il benché minimo errore, da quello locale, su su, fino in Parlamento? Sono sempre dei poveri perseguitati, contro di loro si scatenano congiure mediatiche, il tutto,comunque, mentre loro vivono sereni e fiduciosi nella giustizia.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

3commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

1commento

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

1commento

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

6commenti

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

cagliari

In attesa del medico impegnato in una consulenza: "Tutta colpa di un negro"

INDIA

Panico in volo: passeggeri, sangue da naso e orecchie

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

sospetto

Test di medicina, picco su Google: "Qualcuno ha barato"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse