21°

INTERVISTA

Ferretti: "Impossibile fare ora il bilancio preventivo"

Legge di stabilità: «Le entrate sono ancora nell'incertezza»

L'assessore Marco Ferretti si occupa dei conti comunali

L'assessore Marco Ferretti si occupa dei conti comunali

Ricevi gratis le news
0
Pierluigi Dallapina
Pierluigi Dallapina
Ai dipendenti delle società partecipate, l’assessore al Bilancio, Marco Ferretti, ricorda che «quando il Comune si presenta alla Cassa depositi e prestiti o si rivolge ad una banca per chiedere un prestito, gli istituti di credito vogliono conoscere anche la situazione delle nostre partecipate». Da qui l’invito a considerare l’ente e le sue società come un’unica realtà, «siamo il gruppo Parma», dice Ferretti nelle prime battute del convegno «Società partecipate dagli enti locali», organizzato ieri da Forma Futuro. 
Ma è a margine del convegno che l’assessore accetta di fare il punto sul sistema Comune nel suo complesso.
Quali sono le priorità per mettere i conti in ordine nella complicata galassia delle società partecipate?
«L'attenzione principale è rivolta verso Stt. Siamo ormai prossimi all’aggiudicazione dell’advisor di Stt, e il nome dovrebbe essere reso noto durante il consiglio comunale di martedì 26 novembre. Probabilmente l’importo di aggiudicazione sarà circa la metà rispetto a quello fissato nel bando (700 mila euro, ndr) e se così fosse sarebbe un buon affare perché l’advisor dovrà occuparsi dell’aspetto finanziario, di quello legale e di quello industriale della holding».
A proposito della ricerca del nuovo advisor, il bando era stato annullato dopo che una busta era stata manomessa.
«Se non si fosse verificato quell'episodio increscioso, avremmo già potuto trovare un advisor. Diciamo che il taglio della busta ha ritardato le procedure di circa un mese».
Oltre ad Stt, quali sono le altre società su cui il Comune sta intervenendo?
«Mettendo in ordine Stt, si avranno benefici anche su altre partecipate, penso a Parma Infrastrutture e penso al Cal (Centro agroalimentare logistica ndr), legato ad Stt attraverso la società Alfa. Per quanto riguarda il Cal, è intenzione del Comune pubblicare un terzo bando per l’affitto del ramo d’azienda legato alla logistica, dopo che i precedenti erano andati deserti. Cercheremo di rendere il bando più appetibile».
A che punto sono gli uffici con la stesura del bilancio di previsione 2014?
«La prossima settimana verrà portato in consiglio l’assestamento definitivo di bilancio, e mentre noi voteremo questa manovra ci sono Comuni italiani anche di grandi dimensioni che non hanno ancora approvato il bilancio di previsione, sfruttando la deroga che fissava il termine ultimo per l’approvazione al 30 novembre».
Con il bilancio 2014 cresceranno le tasse per i cittadini e le imprese o ci sarà un alleggerimento della pressione fiscale?
«Purtroppo come Comune siamo ancora in attesa di regole certe da parte del governo. Gli emendamenti alla Legge di Stabilità sono circa 3 mila, e questo significa che se dovesse passarne anche solo la metà la legge rischierebbe di venire stravolta. Parlando di dati concreti, dalla Tares e dall’Imu sulla prima casa e sui terreni agricoli incasseremo circa 62 milioni di euro. Da Roma però dicono che per il prossimo anno la cifra dovrà essere più bassa. Ma di quanto non lo sappiamo».
Quindi sui conti del Comune pesano sia l’instabilità politica del governo che l’incertezza normativa.
«Diciamo che circa il 20 per cento del bilancio comunale è composto dalle entrate derivanti dall’Imu e dalla Tares, ma se non sappiamo come gestirle, come possiamo fare un bilancio di previsione realistico? Dobbiamo già metterci nell’ottica di fare una variazione di bilancio a marzo?». Pierluigi Dallapina
Ai dipendenti delle società partecipate, l’assessore al Bilancio, Marco Ferretti, ricorda che «quando il Comune si presenta alla Cassa depositi e prestiti o si rivolge ad una banca per chiedere un prestito, gli istituti di credito vogliono conoscere anche la situazione delle nostre partecipate». Da qui l’invito a considerare l’ente e le sue società come un’unica realtà, «siamo il gruppo Parma», dice Ferretti nelle prime battute del convegno «Società partecipate dagli enti locali», organizzato ieri da Forma Futuro. 
Ma è a margine del convegno che l’assessore accetta di fare il punto sul sistema Comune nel suo complesso.
Quali sono le priorità per mettere i conti in ordine nella complicata galassia delle società partecipate?
«L'attenzione principale è rivolta verso Stt. Siamo ormai prossimi all’aggiudicazione dell’advisor di Stt, e il nome dovrebbe essere reso noto durante il consiglio comunale di martedì 26 novembre. Probabilmente l’importo di aggiudicazione sarà circa la metà rispetto a quello fissato nel bando (700 mila euro, ndr) e se così fosse sarebbe un buon affare perché l’advisor dovrà occuparsi dell’aspetto finanziario, di quello legale e di quello industriale della holding».
A proposito della ricerca del nuovo advisor, il bando era stato annullato dopo che una busta era stata manomessa.
«Se non si fosse verificato quell'episodio increscioso, avremmo già potuto trovare un advisor. Diciamo che il taglio della busta ha ritardato le procedure di circa un mese».
Oltre ad Stt, quali sono le altre società su cui il Comune sta intervenendo?
«Mettendo in ordine Stt, si avranno benefici anche su altre partecipate, penso a Parma Infrastrutture e penso al Cal (Centro agroalimentare logistica ndr), legato ad Stt attraverso la società Alfa. Per quanto riguarda il Cal, è intenzione del Comune pubblicare un terzo bando per l’affitto del ramo d’azienda legato alla logistica, dopo che i precedenti erano andati deserti. Cercheremo di rendere il bando più appetibile».
A che punto sono gli uffici con la stesura del bilancio di previsione 2014?
«La prossima settimana verrà portato in consiglio l’assestamento definitivo di bilancio, e mentre noi voteremo questa manovra ci sono Comuni italiani anche di grandi dimensioni che non hanno ancora approvato il bilancio di previsione, sfruttando la deroga che fissava il termine ultimo per l’approvazione al 30 novembre».
Con il bilancio 2014 cresceranno le tasse per i cittadini e le imprese o ci sarà un alleggerimento della pressione fiscale?
«Purtroppo come Comune siamo ancora in attesa di regole certe da parte del governo. Gli emendamenti alla Legge di Stabilità sono circa 3 mila, e questo significa che se dovesse passarne anche solo la metà la legge rischierebbe di venire stravolta. Parlando di dati concreti, dalla Tares e dall’Imu sulla prima casa e sui terreni agricoli incasseremo circa 62 milioni di euro. Da Roma però dicono che per il prossimo anno la cifra dovrà essere più bassa. Ma di quanto non lo sappiamo».
Quindi sui conti del Comune pesano sia l’instabilità politica del governo che l’incertezzaativa.

 

«Diciamo che circa il 20 per cento del bilancio comunale è composto dalle entrate derivanti dall’Imu e dalla Tares, ma se non sappiamo come gestirle, come possiamo fare un bilancio di previsione realistico? Dobbiamo già metterci nell’ottica di fare una variazione di bilancio a marzo?». 
Ai dipendenti delle società partecipate, l’assessore al Bilancio, Marco Ferretti, ricorda che «quando il Comune si presenta alla Cassa depositi e prestiti o si rivolge ad una banca per chiedere un prestito, gli istituti di credito vogliono conoscere anche la situazione delle nostre partecipate». Da qui l’invito a considerare l’ente e le sue società come un’unica realtà, «siamo il gruppo Parma», dice Ferretti nelle prime battute del convegno «Società partecipate dagli enti locali», organizzato ieri da Forma Futuro. 
Ma è a margine del convegno che l’assessore accetta di fare il punto sul sistema Comune nel suo complesso.
Quali sono le priorità per mettere i conti in ordine nella complicata galassia delle società partecipate?
«L'attenzione principale è rivolta verso Stt. Siamo ormai prossimi all’aggiudicazione dell’advisor di Stt, e il nome dovrebbe essere reso noto durante il consiglio comunale di martedì 26 novembre. Probabilmente l’importo di aggiudicazione sarà circa la metà rispetto a quello fissato nel bando (700 mila euro, ndr) e se così fosse sarebbe un buon affare perché l’advisor dovrà occuparsi dell’aspetto finanziario, di quello legale e di quello industriale della holding».
A proposito della ricerca del nuovo advisor, il bando era stato annullato dopo che una busta era stata manomessa.
«Se non si fosse verificato quell'episodio increscioso, avremmo già potuto trovare un advisor. Diciamo che il taglio della busta ha ritardato le procedure di circa un mese».
Oltre ad Stt, quali sono le altre società su cui il Comune sta intervenendo?
«Mettendo in ordine Stt, si avranno benefici anche su altre partecipate, penso a Parma Infrastrutture e penso al Cal (Centro agroalimentare logistica ndr), legato ad Stt attraverso la società Alfa. Per quanto riguarda il Cal, è intenzione del Comune pubblicare un terzo bando per l’affitto del ramo d’azienda legato alla logistica, dopo che i precedenti erano andati deserti. Cercheremo di rendere il bando più appetibile».
A che punto sono gli uffici con la stesura del bilancio di previsione 2014?
«La prossima settimana verrà portato in consiglio l’assestamento definitivo di bilancio, e mentre noi voteremo questa manovra ci sono Comuni italiani anche di grandi dimensioni che non hanno ancora approvato il bilancio di previsione, sfruttando la deroga che fissava il termine ultimo per l’approvazione al 30 novembre».
Con il bilancio 2014 cresceranno le tasse per i cittadini e le imprese o ci sarà un alleggerimento della pressione fiscale?
«Purtroppo come Comune siamo ancora in attesa di regole certe da parte del governo. Gli emendamenti alla Legge di Stabilità sono circa 3 mila, e questo significa che se dovesse passarne anche solo la metà la legge rischierebbe di venire stravolta. Parlando di dati concreti, dalla Tares e dall’Imu sulla prima casa e sui terreni agricoli incasseremo circa 62 milioni di euro. Da Roma però dicono che per il prossimo anno la cifra dovrà essere più bassa. Ma di quanto non lo sappiamo».
Quindi sui conti del Comune pesano sia l’instabilità politica del governo che l’incertezza normativa.
«Diciamo che circa il 20 per cento del bilancio comunale è composto dalle entrate derivanti dall’Imu e dalla Tares, ma se non sappiamo come gestirle, come possiamo fare un bilancio di previsione realistico? Dobbiamo già metterci nell’ottica di fare una variazione di bilancio a marzo?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' caccia all'errore nella fiction "Il nome della Rosa"

spettacoli

E' caccia all'errore nella fiction "Il nome della Rosa"

Elvis

PARMA

"Bravo cantante di ballate, ricordiamolo". Ma era Elvis... Fra storia e musica: video

Spring party al Colle San Giuseppe. Chi c'era: le foto

pgn

Spring party al Colle San Giuseppe. Chi c'era: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Speciale vinili: mandate le foto della vostra collezione

PGN

Speciale vinili: mandate le foto della vostra collezione  Gallery

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto: gravissimo un motociclista

roccabianca

Tragico schianto contro un'auto: muore un motociclista

Testimonianza

«Mio padre sparito nel nulla, mia madre malata. E nessun aiuto»

OSPEDALE

Un nuovo Centro oncologico per il Maggiore

via la spezia

Scontro tra auto e bici a Baccanelli: ciclista ferito

WEEKEND

Tra spalla cruda, vinili e.. la caccia ai tesori di Parma: l'agenda di oggi

DOCUFILM

Finalmente il «mat» Sicuri arriva sul grande schermo

1commento

Assemblea

Avis, donatori ancora in calo ma crescono gli iscritti

LUTTO

Addio a Josè Rossi, il suo spirito manca già nel Montanara

SU SKY

Grignaffini giudice speciale di Masterchef

VOLARE

Fabio Ferrari, il «maestro» del parapendio

PARCO DEI POETI

La Festa della bicicletta debutta e fa il pieno

i like parma

Giornate di primavera: tutti a caccia di tesori nella città-museo Foto

PARMA

Incendio in una palazzina a Porporano  Video

CINEMA

"Ricordi?": Luca Marinelli, Linda Caridi e il regista Valerio Mieli si "confessano" al pubblico Video

Intervista di Filiberto Molossi nella redazione della Gazzetta di Parma

strage

51 tappeti a Parma per ricordare le 51 vittime della Nuova Zelanda Foto

PARMA

Torna la domenica ecologica: limitazioni al traffico entro l'anello della tangenziale Mappa

Limitazioni domenica 24 marzo, dalle 8.30 alle 18.30

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Amore e odio sulla corriera incendiata

di Vittorio Testa

CORSIVO

"Cara mamma, non è giusto"

di Anna Maria Ferrari

1commento

ITALIA/MONDO

verbania

Famiglia travolta da un'auto impazzita, un morto e tre feriti

Roma

Esplode un villino a Frascati: due morti e un ferito

SPORT

RUGBY

Munster-Zebre 31-12: gli highlights della sfida Video

Nazionale

Qualificazioni europee: l'Italia batte la Finlandia (2-0) con i gol di Barella e Kean

SOCIETA'

VELLUTO ROSSO

Il "Barbiere", un Amleto "take away" e proposte "impertinenti" Video

bassa reggiana

Accusa un pirata della strada ma era caduta da sola: casalinga denunciata

MOTORI

ANTEPRIMA

La Porsche Cayenne diventa Coupé Foto

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)