21°

il caso

Gli arriva la multa della Tep. Ma lui era a 200 chilometri

Il ragazzo, secondo il padre, stava lavorando a Rimini

Controllori Tep salgono sul bus

Controllori Tep salgono sul bus

Ricevi gratis le news
10

 

IL CASO SECONDO L'AZIENDA DI TRASPORTI, IL GIOVANE ERA SU UN BUS SENZA BIGLIETTO
Gli arriva la multa della Tep
Ma lui era a 200 chilometri
Il padre: «Perché i controllori non verificano i documenti?»
Francesco Bandini
II Secondo la Tep, il 2 giugno del
2011 Alessandro Labella viaggiava
senza biglietto a bordo di un
autobus urbano in città, dove un
controllore l'avrebbe scoperto e
sanzionato. Ma il padre Roberto
sostiene invece che quel giorno il
figlio - allora 18enne e oggi 21enne
- si trovava a oltre duecento
chilometri di distanza, per la
precisione a Rimini, dove stava
trascorrendo un periodo di vacanza
e lavoro, come pr per alcune
discoteche del posto. È
quello che il padre ha cercato di
spiegare all'ufficio Tep di piazzale
Barbieri, dove è andato nel
settembre dell'anno scorso,
quando con sua grande sorpresa
si è visto recapitare a casa, a
Montecchio, una multa di Equitalia
per un importo totale di
223,33 euro,
Francesco Bandini 

 

Secondo la Tep, il 2 giugno del 2011 Alessandro Labella viaggiava senza biglietto a bordo di un autobus urbano in città, dove un controllore l'avrebbe scoperto e sanzionato. 

Ma il padre Roberto sostiene invece che quel giorno il figlio - allora 18enne e oggi 21enne- si trovava a oltre duecento chilometri di distanza, per la precisione a Rimini, dove stava trascorrendo un periodo di vacanza e lavoro, come pr per alcune discoteche del posto. Èquello che il padre ha cercato dispiegare all'ufficio Tep di piazzale Barbieri, dove è andato nel settembre dell'anno scorso,quando con sua grande sorpresa si è visto recapitare a casa, a Montecchio, una multa di Equitalia per un importo totale di 223,33 euro...................Tutti i particolari della vicenda sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    30 Novembre @ 04.05

    I controllori, se verificano la posizione degli stranieri non paganti diventano ipso facto tutti tassisti, fassisti e senofobi e vengono licenziati sui due piedi, per intervento diretto della Kyenge.

    Rispondi

  • Gazzetta

    29 Novembre @ 17.29

    REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Al lettore delle 12,18. 1) Ho aspettato a risponderle anche per dimostrarle, attraverso i commenti, che la notizia è tale quando suscita interesse; 2) Ma in realtà non avevo neppure bisogno di questo per risponderle che il suo commento era superficiale e anche un po' sciocco. Se infatti lei avesse letto l'articolo completo del quotidiano (al quale il nostro testo chiaramente rimanda) avrebbe visto che la cartella di Equitalia è stata recapitata nei giorni scorsi - Morale: 1) un bel tacer non fu mai scritto; 2) meglio pontificare sulle cose che si conoscono o su cui ci si è documentati, così si evitano figure barbine come la sua.

    Rispondi

  • Biffo

    29 Novembre @ 16.40

    Anche a me era capitato di ricevere un mullta, per essere uscito da un casello autostradale tra Napoli e Salerno, senza pagare, mentre io, all'epoca, me ne stavo, bello quacchio quacchio, qui a Fidenza. Ho chiamato l'ufficio competente e e si è scoperto che, nella lettura della targa del veicolo, una D era divenuta una O.

    Rispondi

  • 29 Novembre @ 16.04

    Qualche tempo fa mi trovavo in un autobus della TEP popolato da multietnie quando notai che il controllore TEP verifico solamente ad alcuni individui molto probabilmente italiani se erano in possesso del biglietto... Ma gli stranieri sono esenti ? O pagano a prescindere a tal punto d'aver acquisito fiducia tale da non preoccuparsi di verificare allo stesso metodo degli altri? (Infinity)

    Rispondi

  • gigiprimo

    29 Novembre @ 13.32

    vignolipierluigi@alice.it

    per quanto riguarda la targa di una vettura letta a Napoli, forse è più facile dimostrare che non c'ero specialmente in un giorno feriale se ero in ufficio o comunque al lavoro, stessa cosa per Milano. Per quanto riguarda i controllori, come facevano a sapere l'indirizzo dove mandare la contravvenzione? forse da un parente o un conoscente che gli ha fatto uno scherzo? indovinare nome , cognome, indirizzo e quanto altro per potere, come detto in precedenza, consegnare l'imposizione. Forse il figlio gli ha telefonato dicendogli di essere a Rimini e lui ci ha creduto, quante balle si creano con i telefonini !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' caccia all'errore nella fiction "Il nome della Rosa"

spettacoli

E' caccia all'errore nella fiction "Il nome della Rosa"

Elvis

PARMA

"Bravo cantante di ballate, ricordiamolo". Ma era Elvis... Fra storia e musica: video

Spring party al Colle San Giuseppe. Chi c'era: le foto

pgn

Spring party al Colle San Giuseppe. Chi c'era: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Speciale vinili: mandate le foto della vostra collezione

PGN

Speciale vinili: mandate le foto della vostra collezione  Gallery

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto: gravissimo un motociclista

roccabianca

Tragico schianto contro un'auto: muore un motociclista

Testimonianza

«Mio padre sparito nel nulla, mia madre malata. E nessun aiuto»

OSPEDALE

Un nuovo Centro oncologico per il Maggiore

via la spezia

Scontro tra auto e bici a Baccanelli: ciclista ferito

WEEKEND

Tra spalla cruda, vinili e.. la caccia ai tesori di Parma: l'agenda di oggi

DOCUFILM

Finalmente il «mat» Sicuri arriva sul grande schermo

1commento

Assemblea

Avis, donatori ancora in calo ma crescono gli iscritti

LUTTO

Addio a Josè Rossi, il suo spirito manca già nel Montanara

SU SKY

Grignaffini giudice speciale di Masterchef

VOLARE

Fabio Ferrari, il «maestro» del parapendio

PARCO DEI POETI

La Festa della bicicletta debutta e fa il pieno

i like parma

Giornate di primavera: tutti a caccia di tesori nella città-museo Foto

PARMA

Incendio in una palazzina a Porporano  Video

CINEMA

"Ricordi?": Luca Marinelli, Linda Caridi e il regista Valerio Mieli si "confessano" al pubblico Video

Intervista di Filiberto Molossi nella redazione della Gazzetta di Parma

strage

51 tappeti a Parma per ricordare le 51 vittime della Nuova Zelanda Foto

PARMA

Torna la domenica ecologica: limitazioni al traffico entro l'anello della tangenziale Mappa

Limitazioni domenica 24 marzo, dalle 8.30 alle 18.30

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

CORSIVO

"Cara mamma, non è giusto"

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Parma 2020: l'Ateneo e il futuro della città

di Nicola Occhiocupo

ITALIA/MONDO

verbania

Famiglia travolta da un'auto impazzita, un morto e tre feriti

Roma

Esplode un villino a Frascati: due morti e un ferito

SPORT

RUGBY

Munster-Zebre 31-12: gli highlights della sfida Video

Nazionale

Qualificazioni europee: l'Italia batte la Finlandia (2-0) con i gol di Barella e Kean

SOCIETA'

VELLUTO ROSSO

Il "Barbiere", un Amleto "take away" e proposte "impertinenti" Video

bassa reggiana

Accusa un pirata della strada ma era caduta da sola: casalinga denunciata

MOTORI

ANTEPRIMA

La Porsche Cayenne diventa Coupé Foto

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)