22°

INCONTRO

Coppie di fatto: al via i contratti di convivenza

Accordi per tutelare i diritti di chi ha scelto di stare insieme senza sposarsi

Coppie di fatto: al via i contratti di convivenza
Ricevi gratis le news
2

 

Enrico Gotti
 Sui diritti civili, i politici sono stati sorpassati dai notai. In attesa che il parlamento approvi una legge ad hoc, hanno creato i «contratti di convivenza»: accordi che mettono per iscritto i diritti delle coppie e famiglie di fatto. 
Ieri l’ordine dei notai di Parma ha presentato la novità in un incontro pubblico, nella propria sede di piazzale Sant’Apollonia. 
Secondo i dati dell’Istat del 2011, i conviventi sono un milione, fra coppie gay ed eterosessuali. 
Sono raddoppiati rispetto a quattro anni prima, quando erano 500.000. «L’Italia è uno degli ultimi paesi d’Europa a non avere norme che tutelino i conviventi. C’è un vuoto normativo. Al di fuori del matrimonio è come se si fosse degli estranei. - dichiara il notaio Rossana Figlioli - Negli altri Paesi ci sono invece le unioni civili e i matrimoni fra persone dello stesso sesso».
 «Attualmente i conviventi non ottengono dei diritti, se non davanti al giudice. Non esistono norme di legge per chi sta insieme, magari per anni, e non è sposato», afferma il collega Alfredo D’Antonio. 
Un esempio pratico? Lo indica un signore in platea, sulla cinquantina: «In ospedale, per avere un’informazione sulla mia compagna ho dovuto dire alla caposala che eravamo marito e moglie. È andato tutto liscio, ma continueremo spudoratamente a mentire?». 
 Ma i disagi non riguardano solo i referti medici negati e l’assistenza al compagno, ma anche le questioni economiche, la gestione del patrimonio, che spesso sfocia in liti per l’eredità. 
«Come notai – dice D’Antonio – cerchiamo di anticipare, abbiamo l’obiettivo di trovare un punto di equilibrio fra esigenze contrapposte». 
I contratti fra conviventi servono per disciplinare aspetti patrimoniali, per mettere nero su bianco diritti e doveri, sull’abitazione, sul mantenimento e sull’assistenza del convivente in caso di malattia, sulla proprietà dei beni. 
Da domani, tutti gli studi notarli inizieranno a stipularli. «Un riconoscimento formale da parte dello Stato manca del tutto», afferma il notaio Federico Spotti. In passato ci fu la proposta di legge sui DICO, che riconosceva diritti di lavoro e di successioni alle coppie di fatto, comprese le unioni omosessuali. Ma il tentativo naufragò con la caduta del governo Prodi, che l’aveva avviato. «Ci sono tante altre proposte depositate in parlamento, però nel frattempo cosa si può fare? – chiede Spotti - Il legislatore è molto lento, però i problemi esistono oggi. I contratti di convivenza rispondono a tante cose, ma non a tutte le mancanze del legislatore».  
Enrico Gotti

Sui diritti civili, i politici sono stati sorpassati dai notai. In attesa che il parlamento approvi una legge ad hoc, hanno creato i «contratti di convivenza»: accordi che mettono per iscritto i diritti delle coppie e famiglie di fatto. Ieri l’ordine dei notai di Parma ha presentato la novità in un incontro pubblico, nella propria sede di piazzale Sant’Apollonia. Secondo i dati dell’Istat del 2011, i conviventi sono un milione, fra coppie gay ed eterosessuali. Sono raddoppiati rispetto a quattro anni prima, quando erano 500.000.
«L’Italia è uno degli ultimi paesi d’Europa a non avere norme che tutelino i conviventi. C’è un vuoto normativo. Al di fuori del matrimonio è come se si fosse degli estranei. - dichiara il notaio Rossana Figlioli - Negli altri Paesi ci sono invece le unioni civili e i matrimoni fra persone dello stesso sesso». «Attualmente i conviventi non ottengono dei diritti, se non davanti al giudice. Non esistono norme di legge per chi sta insieme, magari per anni, e non è sposato», afferma il collega Alfredo D’Antonio. Un esempio pratico? Lo indica un signore in platea, sulla cinquantina: «In ospedale, per avere un’informazione sulla mia compagna ho dovuto dire alla caposala che eravamo marito e moglie. È andato tutto liscio, ma continueremo spudoratamente a mentire?».  Ma i disagi non riguardano solo i referti medici negati e l’assistenza al compagno, ma anche le questioni economiche, la gestione del patrimonio, che spesso sfocia in liti per l’eredità. «Come notai – dice D’Antonio – cerchiamo di anticipare, abbiamo l’obiettivo di trovare un punto di equilibrio fra esigenze contrapposte». 
I contratti fra conviventi servono per disciplinare aspetti patrimoniali, per mettere nero su bianco diritti e doveri, sull’abitazione, sul mantenimento e sull’assistenza del convivente in caso di malattia, sulla proprietà dei beni. Da domani, tutti gli studi notarli inizieranno a stipularli. «Un riconoscimento formale da parte dello Stato manca del tutto», afferma il notaio Federico Spotti. In passato ci fu la proposta di legge sui DICO, che riconosceva diritti di lavoro e di successioni alle coppie di fatto, comprese le unioni omosessuali. Ma il tentativo naufragò con la caduta del governo Prodi, che l’aveva avviato. «Ci sono tante altre proposte depositate in parlamento, però nel frattempo cosa si può fare? – chiede Spotti - Il legislatore è molto lento, però i problemi esistono oggi. I contratti di convivenza rispondono a tante cose, ma non a tutte le mancanze del legislatore».  




 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Oberto

    02 Dicembre @ 09.28

    bene tutelate i diritti, ma di doveri in questi casi non se ne sente mai parlate. In questi casi io non capisco mai cosa pretendano queste persone, qualcuno me lo può spiegare? perché da come la capisco io, queste persone vogliono i diritti di chi è coniugato ( aspetti di eredità, pensione di reversibilità, etc. etc.) ma i doveri? Se mi dicono che accettano anche i doveri non capisco cosa li trattenga dallo sposarsi in forma civile ( per chi può farlo in Italia, ovvero coppie eterosessuali), è un semplice contratto, e spendono meno che ad andare dal notaio .

    Rispondi

  • Biffo

    02 Dicembre @ 03.40

    Adesso lo sentite, notai eretici e laicisti, il vescovo Solmi! Anatema e scomunica su di voi, servi di Satana!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La  'sexyprof' si candida alle Europee  in lista Popolari

elezioni

La 'sexyprof' si candida alle Europee in lista Popolari

2commenti

Charlize Theron

Charlize Theron

usa

Charlize Theron confessa, mio figlio Jackson è una bambina

Corona: giudici, per lui carcere soluzione adeguata

gossip

Corona, i giudici: "Per lui il carcere è la soluzione adeguata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

IL DISCO

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

di Michele Ceparano

1commento

Lealtrenotizie

Sri Lanka, una dottoressa parmigiana: "Chiusi in albergo per il coprifuoco: siamo spaventati"

attentati

Sri Lanka, una dottoressa parmigiana: "Chiusi in albergo per il coprifuoco. Siamo spaventati"

incidente

Ciclista61enne a terra a Pilastro: è in gravi condizioni

a passeggio

Pasqua in città: foto-cronaca di una giornata tra arte e relax

a Sanguigna

Paura per un ciclista caduto: trasportato al Maggiore dall'elisoccorso

il messaggio

Il Vescovo Solmi: "Le croci di tanti sono le nostre: che sia una Pasqua collettiva"

solidarietà

Parma fa squadra e vince: cena per 1500 a San Patrignano Foto

COMUNE

Come vengono spesi i soldi delle multe

4commenti

MEMORIA

23 aprile '44: la guerra arriva dal cielo

WEEKEND

Tra cacce al tesoro, castelli e... vintage: l'agenda di Pasqua e Pasquetta

Fidenza

Raffica di razzie: il ritorno dei ladri di polli

CATTEDRALE

Adrielle e gli altri: «Il nostro sogno di diventare cristiani si è avverato»

COLLECCHIO

«Il centro è sporco per la maleducazione dei padroni dei cani»

1commento

INIZIATIVA

Balli, market e food truck: com'è vintage la Ghiaia Le foto

serie A

Un bel Parma ferma il Milan

gazzareporter

Se il parco Ferrari diventa orinatoio per tifosi maleducati Foto

2commenti

PREVIDENZA

Tagli alle pensioni. È scontro fra Pizzarotti e i 5 Stelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La battaglia di Greta contro la nostra folle idea di sviluppo

di Vittorio Testa

IL CINEFILO

Dalla Cortellesi 007 al Campione: tutti i film di Pasqua - Il video

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

polemica

Salvini e la foto col mitra postata dal braccio destro: "Vogliono fermarci ma noi siamo armati"

Sri Lanka

Tra i morti anche la chef star della tv e la figlia: il selfie prima dell'esplosione

SPORT

sport

Tennis, Fognini nella storia: vince il torneo di Montecarlo

baseball

Il Parma Clima fa il bis: 2-7 a Godo

SOCIETA'

Disavventure

Ingroia ubriaco all'aeroporto di Parigi, niente volo per lui

1commento

VELLUTO ROSSO

I concerti di Pasqua, aspettando Mogol e il "Requiem"

MOTORI

IL SALONE

New York, news e curiosità dagli stand

MOTORI

Arona, Ibiza e Leon a tutto gas: il senso di Seat per il metano