16°

29°

Parma

Caritas, sempre più italiani chiedono i vestiti usati

Caritas, sempre più italiani chiedono i vestiti usati
Ricevi gratis le news
2

di Mara Varoli
Mohamed, Vera, Paco e tutti gli altri. La lista è lunga. Settemila nomi dal 2000 a oggi. Uomini, donne e bambini. Gente del Sud, gente dell' Est. Nomi che fai fatica a pronunciare a voce alta. Poi, la lista si interrompe, là dove non serve nessuna lingua straniera per leggere a voce alta. Basta l'italiano: Luigi, Paolo, Simona. Parmigiani con in tasca la tessera della Caritas. La stessa che serve per rovistare nella roba usata del punto di distribuzione degli abiti che gli operatori della cooperativa «Di mano in mano Onlus» raccolgono in giro per la città. E qui, balza all'occhio un altro numero. In tutto il 2008 i nuovi tesserati parmigiani erano 36, quest'anno in soli tre mesi sono già arrivati a  trenta: venti più dieci di passaggio, li chiamano così, quelli non «fissi». Un aumento preoccupante, perché quella tessera serve a chi la crisi la sente sulla propria schiena. E lo ha già messo in ginocchio. Giovani e famiglie intere con figli a carico: nostri concittadini che non ce la fanno più ad andare avanti. Che a vent'anni avevano sognato e ora si sono improvvisamente risvegliati giù nel burrone. E così, insieme a marocchini e tunisini sono aumentati anche loro: i nostri concittadini parmigiani.
«E' la verità - assicura Giuseppe Akasheh, dal 1992 dietro al bancone del «negozio» della Caritas -. Quando ho iniziato c'era il boom degli albanesi, i primi immigrati. Ora, invece, sono diminuiti insieme ai tesserati dell'Est. Mentre sono aumentati incredibilmente i tunisini, i marocchini e soprattutto i parmigiani: giovani che arrivano da noi insieme alla moglie e ai figli».
Nel 2008, i nuovi tesserati tra stranieri e italiani erano 427, mentre in questi primi tre mesi sono circa 120, di cui 30 italiani e 90 stranieri. Un numero che quest'anno sarà destinato a crescere, visto l'andamento di gennaio, febbraio e marzo. «Ogni tesserato può venire a prendere i vestiti una sola volta al mese - continua Akasheh -, ma chiaramente cercano di venire più spesso».
E così bussano alla porta, là in vicolo del Medioevo, nei pressi del Duomo. «Quelli dell'Est sono diminuiti perché quando trovano lavoro e hanno uno stipendio non si avvalgono più del nostro servizio», ricorda ancora Akasheh. E meno male che a Parma, la raccolta degli abiti usati va molto bene: «Sì le richieste di chi vuole la tessera sono aumentate  - conferma il vice presidente della Caritas Nello Calvi -. Tuttavia, ogni anno riusciamo a portare a casa circa 300 tonnellate di vestiti. E non riusciamo a distribuirli tutti. Così l'80 per cento viene venduto a una ditta: il ricavato viene usato in parte per il centro di accoglienza femminile, circa 20 mila euro, e il rimanente serve per finanziare la cooperativa che ci aiuta nella raccolta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    23 Aprile @ 09.10

    Noi siamo all'indirizzo mail sito@gazzettadiparma.net o al numero di telefono 0521-2251

    Rispondi

  • oreva jonathan

    22 Aprile @ 11.57

    Dove per trovare voi o un numero di cellulare.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Trovato a terra sulla pista da motocross: è gravissimo

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

5commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

paura

Fuori da Buckingham Palace con un taser, arrestato

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse