20°

32°

Parma

Parma, nasce il coordinamento delle iniziative per l'Abruzzo

Parma, nasce il coordinamento delle iniziative per l'Abruzzo
Ricevi gratis le news
1

“Sembrava che un gigante mi stesse spostando il letto”. Era a Roma il prefetto Paolo Scarpis, la scorsa notte (doveva partecipare a un incontro in cui sarebbe intervenuto anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, incontro subito rimandato). Il prefetto è rientrato d'urgenza a Parma e ha convocato subito un primo incontro, tenutosi nel pomeriggio in Provincia, nel quale le istituzioni hanno dato vita al coordinamento che seguirà tutte le iniziative promosse dal Parmense.
Erano presenti, oltre alla Provincia, i Comuni - in primis il capoluogo -, le associazioni di categoria e sindacali, Caritas, Croce Rossa e Pubbliche assistenze e i volontari della Protezione civile.

“Per affrontare quanto è accaduto c’è bisogno di una assoluta unità e di coordinare tutte le iniziative che si dovranno assumere - ha detto il prefetto Scarpis -. Abbiamo deciso insieme di fissare qui in Provincia questo coordinamento. Andremo a fare quello che ci chiederanno cercando di mantenere anche per i prossimi giorni questa spinta generosa e lo spirito solidale che Parma e il suo territorio hanno”.

Per il momento una cinquantina di volontari della Protezione civile in viaggio per Pizzoli, il paese a una decina di chilometri dall'Aquila, dove opererà la colonna parmigiana. Questo pomeriggio sono in viaggio anche altrettanti volontari dell’Anpas, l’associazione che riunisce le Pubbliche assistenze. Sul posto anche quattro operatori della Croce Rossa, otto quelli pronti a partire; una decina i vigili del fuoco che nella notte sono arrivati con quattro mezzi nella zona colpita dal terremoto, una trentina i volontari che dovrebbero partire questa notte.

"La Provincia è disponibile e in campo con tutte le professionalità che in questi anni abbiamo contribuito a formare. Quando avvengono questi fatti, va in blocco tutto il sistema che regola la vita dei territori - ha detto il presidente della Provincia Vincenzo  Bernazzoli -. Ho avuto modo di vivere un’esperienza analoga durante il terremoto del Molise ed è importante seguire l’indicazione che il Prefetto ci ha dato cioè quella di agire in coordinamento perché rafforza tutti i livelli dell’organizzazione”.

“Parma è un Provincia solidale e faremo in modo di organizzarci al meglio - ha detto l’assessore alla Sicurezza del Comune di Parma Fabio Fecci -. Già questa mattina i volontari erano pronti a partire ancora prima che venissero assegnati i codici di gravità del sisma. E’ un momento che ci deve vedere tutti uniti e sono certo che sapremo dare tutti il nostro contributo”.

“Sarà un’emergenza lunga e difficile ed è possibile che la fase acuta duri 5 o 6 mesi. Ci organizzeremo in modo che il coordinamento interistituzionale che nasce oggi abbia una sorta una sorta di giunta esecutiva, con rappresentanti tutti i soggetti ma con compiti operativi. Il coordinamento di questa attività è il centro di via del Taglio, la sede della Protezione civile, che in questa vicenda sarà il riferimento per tutti”, ha sottolineato nel corso dell’incontro  l’assessore provinciale alla Protezione civile Gabriele  Ferrari, segnalando che sono già arrivate diverse disponibilità: dalla Barilla e da aziende di trasporti e logistica.
“Siamo disponibili a lavorare in rete - ha ricordato Don Andrea Volta della Caritas -. Questi sono giorni particolari anche di vacanza e occorre tenere alta l’attenzione su quanto sta accadendo. Questo terremoto avviene in un momento in cui tante famiglie sono toccate dalla crisi e questo potrebbe avere ripercussioni negative sulla raccolta fondi. Per questo dobbiamo tutti sentirci mobilitati attivando da subito le risorse che già abbiamo”.

Di quanto si sta facendo in via del Taglio, al Centro unificato di Protezione civile ha parlato Gian Paolo Zucchi del coordinamento dei volontari: “ Stiamo predisponendo tutte le attrezzature e i mezzi che ci verranno richiesti. Alcuni sono già partiti e sono dedicati all’attività della logistica, per fornire tutti i supporti alla popolazione, mentre il “modulo cucina”, che per la Regione faceva capo a Parma, è già partito. Stanno arrivando sul posto una cinquantina di volontari e abbiamo predisposto la partenza di un altro modulo di 30 volontari per i quali stiamo aspettando che ci arrivi l’ordine di partenza”.
Per la raccolta fondi si è deciso come in altre circostanze di utilizzare il conto corrente di Fondazione Caritas S. Ilario, presso Cariparma Credit Agricole, causale terremoto Abruzzo 2009, codice Iban  IT420623012700000036322034

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • PAMELA

    06 Aprile @ 20.13

    nn si può muorire cosi x colpa della natura..... mi dispiace molto x i ragazzi dell'università.... spero che sono salvi gli altri..... mi dispiace un casino x queste cose....io sono una ragazza di parma e sono molto contenta che noi parmigiani vi aiutano..... mi dispiace sto malissimo x queste cose.....salvate tutti vi chiedo x favore

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Furto in casa Gassmann: rubati anche i cimeli di papà Vittorio

Alessandro Gassmann in una foto d'archivio

ROMA

Furto in casa Gassmann: rubati anche i premi di papà Vittorio

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Mirko, morto sotto il ponte per lo zelo per il lavoro

Monchio

Mirko, morto sotto il ponte per lo zelo per il lavoro

PIAZZA GHIAIA

Fotografa un gruppo di immigrati: minacciato e aggredito

VIABILITA'

Via Pontasso, riparte il cantiere del sovrappasso

Intervista

Maxx Rivara: «Gli Emotu a Deejay on stage»

FIDENZA

Da via Illica al sottopasso di via Mascagni: la mappa dei cantieri

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Collecchio

«Perché via Verdi è così trascurata?»

Corniglio

La chiesa di Graiana riaperta dopo 10 anni

IL PERSONAGGIO

Mazzadi, l'Indiana Jones della Valtaro

genova

Trovato il corpo di Mirko: originario di Monchio era l'ultimo disperso. Muore un ferito: le vittime sono 43

carabinieri

Arriva anche a Parma la droga etnica: due arresti in via Cenni

terremoti

Scossa di 2.4 nella zona di Borgotaro: avvertita da diverse persone

parma

Il minuto di silenzio in piazza Garibaldi per le vittime del crollo del ponte Video

1commento

Lago Santo

Allarme per un bimbo disperso. Ma era al rifugio con i genitori

parma calcio

Parma, mercato ricco ma poche uscite. Voci su Marchisio Video

Ma la società crociata per ora smentisce

Intervista

Gianni Mura rievoca il mondiale di Adorni

Cinquant'anni fa l'impresa di Imola. Il giornalista e scrittore sarà presente all'inaugurazione della mostra fotografica dedicata ad Adorni sabato 25 agosto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Manovra finanziaria tra equilibrismo e magia

di Marco Magnani

1commento

COMMENTO

La Freccia di Ferragosto e Parma «interconnessa»

di Francesco Bandini

3commenti

ITALIA/MONDO

Svizzera

Rifiutano la stretta di mano. Niente cittadinanza

genova

Crollo del ponte, l'ad di Autostrade Castellucci: "Mi scuso profondamente"

2commenti

SPORT

Serie A

Parte a rilento l'avventura di DAZN

Serie A

La Juve batte il Chievo, Ronaldo, 90 minuti senza gol

SOCIETA'

Pietrasanta

Struttura in legno in riva al Twiga, il capogruppo Pd chiede spiegazioni

1commento

Alopecia

Far ricrescere i capelli si può: nuova tecnica tutta italiana

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert