14°

25°

Parma

Mercoledì 8 aprile: la lunga giornata dei volontari parmigiani

Ricevi gratis le news
0

dal nostro inviato Marco Federici

«Quando torniamo in casa? Eh mamma, quando?». Ci sono i bambini da far giocare. Luigi e Paolo Iannacone del Seirs di Parma tornano bambini pure loro e disegnano su un guanto gonfiato, una faccia sorridente. Gian Luigi, Agnese e Vincenzo, che piccoli li sono davvero, si divertono a trovare le somiglianze. Un galletto, no uno di questi tipi strani con la cresta…. Sì ho vinto io. Ma poi va a finire che non si distraggono troppo.

Domande strazianti «La nostra casa, mamma, c’è ancora? E tu come lo sai che c’è ancora?». Le domande partono a raffica, sempre. Se anche volessero dimenticare, ci sono le scosse continue a ricordargli la natura matrigna che si annida sotto le loro rocce. Piccole e grandi frustate, come quella dell’altra sera, intorno alle otto, quando sembrava che persino la montagna si mettesse a danzare. Nella tenda da campo al centro ricreativo di Villa Sant’Angelo ci sono le volontarie che i più piccini se li prendono per mano e ovattano le spiegazioni della tragedia. Lo stesso fanno a San Demetrio, a tre chilometri di distanza, Stefania Pelosio, che organizza un torneo di pallavolo dietro l’altro, e Anna Sozzi, che fa la psicologa volontaria, ma anche di professione in una comunità di disagio psichico a Salsomaggiore.

Lo stress come compagno «Anche gli adulti sono sotto stress - dice - e le continue scosse non aiutano a tornare alla normalità. Ciò può provocare danni che si prolungano nel tempo e che si possono trasformare in apatia, depressione, ansia e persino dare sfogo a fenomeni di alcolismo». La tendopoli allestita dalla colonna della protezione civile dell’Emilia Romagna brulica fin dal mattino: i 270 sfollati di Villa Sant’Angelo che hanno dormito sulle brande, si sono risvegliati all’alba, in mensa ci sono caffè e thè caldi, merendine, succhi di frutta. Gli sguardi persi, gli occhi rossi e gonfi: si piange per le vittime, diciassette amici e parenti morti, e si piange perché il terremoto non molla la presa, anche nella notte ha sferzato le sessanta tende del campo.

Quaranta volontari I quaranta volontari di Parma - sui duecento che arrivano da tutta la regione - si mettono in moto: li aspetta un'altra giornata difficile. Si capisce subito, una donna si sente male nel campo, e un’altra va portata a Lanciano: ci pensano i volontari Anpas di Salso e di Noceto. Si va da una parte all’altra, secondo i bisogni, che difficilmente si prevedono. Riccardo Berti, 37 anni, anche lui volontario Anpas di Noceto, è invece sull’ambulanza che va all’Aquila, all’ospedale da campo allestito davanti a quello inagibile della città, per recuperare farmaci. «Non ci hanno fatto passare per il centro storico - racconta - ma anche la parte nuova della città è disastrata. Parecchi degli edifici recenti sono lesionati: si vedono grosse crepe un pò ovunque».

I sacchi di iuta A L’Aquila, la sera prima, c’era stato anche un altro volontario di Parma, Alberto Panizzi. Ha portato i sacchi di iuta per i cadaveri: è entrato nell’obitorio improvvisato alla scuola finanzieri sott’ufficiali dove più di duecento corpi erano stesi sul pavimento. Se gli chiedi un’impressione si schernisce e con una mano si tappa gli occhi. Stefano Camin si piazza al centro operativo misto di San Demetrio. Gabriele Perotti, volontario di Fidenza che lavora a Parma nel commerciale, si attiva per organizzare in Municipio, uno dei pochi edifici rimasti in piedi a Villa Sant’Angelo, il centro operativo del paese.

L'ultima scossa Ma i dipendenti ancora non se la sentono di entrare, troppo recente l’ultima scossa, troppo forte per non avere paura di altri atri crolli. Lì davanti, le vecchie case intorno alla piazzetta non ci sono più, come bombardate da un «caccia», il fianco della chiesa ha uno squarcio da dove potrebbe entrare il muso di un’auto.

L'allestimento del centro «Sono da capire - dice Perotti - domani allestiremo il centro dentro una tenda in uno spiazzo all’aperto: apriremo anche una farmacia da campo. E' un servizio basilare: tra qualche giorno la gente si rivolgerà alle loro istituzioni per sapere cosa fare, chiedere ciò di cui hanno bisogno. In quel momento noi volontari dobbiamo fare da filtro: dobbiamo dare una prima risposta alla gente per evitare reazioni rabbiose». Nell’altra piazzetta appena fuori dal paese, c’è chi vorrebbe essere più operativo, vorrebbe essere ancora più utile alla gente di quell’Abruzzo che ancora sanguina.

Il coordinamento «A Lucoli ci dicono da stamattina presto che non ci sono assistenti sanitari - dice Daniele Guareschi - se non vogliono mandare noi, mandino altri volontari preparati, ma facciano qualcosa. Il problema è che in questi frangenti manca un coordinamento, manca un referente che distribuisca i compiti». Parte una squadra della Lombardia da qualche altro paese lì intorno: «Visto, cosa ci voleva? - aggiunge il medico anestesista, Romano Paolucci e la caposala, Mariella Savi, entrambi del Seirs -. Siamo qua e vogliamo renderci utili alla gente. C’è solo la voglia di aiutare chi è in difficoltà dal momento che abbiamo le competenze professionali e le strumentazioni adeguate. Siamo qui per questo».

(Sulla Gazzetta di Parma in edicola due pagine di servizi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paola Di Benedetto dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo

TELEVISIONE

Sexy Paola dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo Foto Video

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

In 5mila in piazza Garibaldi. I Baustelle sul palco dopo le 23

25 APRILE

In 5mila in piazza Garibaldi. I Baustelle sul palco

tg parma

Azzannata da un pitbull e insultata per il velo: la denuncia di una donna a Parma Video

La proprietaria del cane se n'è andata dopo il violento episodio

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta sugli affitti: 2 sfratti al giorno in media a Parma e provincia Video

Inquilini abusivi: proprietario di un appartamento "accolto" con un coltello

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

politica

25 Aprile, Pizzarotti e "quei parlamentari che non hanno partecipato al corteo..."

Cavandoli: "Entrambe le parti erano mosse da motivazione valide e giuste"

6commenti

sfilata

Parma, 25 Aprile: tutti i colori della libertà Foto

AUTOSTRADE

Schianto in A1: due in Rianimazione. Incidente in A15 in serata

Una moto è finita a terra in A1 tra Fidenza e il bivio per l'A15

GAZZAREPORTER

Lago Santo: 25 Aprile al rifugio Mariotti

borgo gallo

L'accumulatore seriale ha «ridotto» così il palazzo in centro: le foto Video

carabinieri

Viale Mentana, arrestato con un etto di hashish il pusher dai mille nomi

4commenti

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

parma calcio

Lucarelli e Munari, una camera per due

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

2commenti

cavriago

Non gli andava bene l’orario di consegna: prende la postina a bastonate

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

DEGRADO

Stazione, parcheggio H: vigilanza armata dalle 14,30 alle 22,30

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il 25 aprile e la memoria perduta degli italiani

di Michele Brambilla

LA BACHECA

Ecco 20 nuovi annunci per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

CAMERINO

Dopo la condanna per abusi assume un mix farmaci: morto prof di Anatomia

TECNOLOGIA

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

1commento

SPORT

CHAMPIONS

Il Real Madrid sbanca Monaco: 2-1 al Bayern

PARMA CALCIO

Verso Vercelli: Vacca torna in gruppo, si lavora per il recupero di Scavone Video

SOCIETA'

COPENHAGEN

Ergastolo all'inventore del Nautilus per l'uccisione della reporter

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel