17°

29°

Via Fleming

Ragazzini scendono di corsa dal bus e fanno cadere un anziano

Fermato un 14enne: i minori volevano sfuggire ai controlli sui biglietti. L'uomo è al Maggiore

Ricevi gratis le news
13

Via Fleming, ore 17,30 circa. Su un autobus c'è un gruppo di 14enni. A un certo punto sale il controllore e il gruppetto se la svigna in tutta fretta, mentre sta salendo un uomo di 84 anni. L'anziano cade a terra e resta ferito, mentre uno dei ragazzini è fermato dalla polizia municipale. 
L'episodio si è verificato oggi pomeriggio in via Fleming, vicino al parcheggio del Mercatone Uno. I controllori della Tep hanno fermato un ragazzino che con alcuni coetanei ha fatto cadere un anziano che stava salendo sul 23. Secondo quanto reso noto dalla polizia municipale, sembra che i quattro minorenni non avessero intenzione di far cadere l'anziano, che stava salendo sull'autobus mentre i giovanissimi cercavano di sfuggire ai controlli del personale della Tep: nella fretta l'hanno urtato e l'uomo è rovinato a terra. E' ricoverato al Maggiore in seguito alle lesioni riportate cadendo. Il 14enne è stato affidato al padre: la Municipale ha informato la Procura dei Minori di Bologna. Sono in corso le indagini da parte del Reparto Pronto Intervento della polizia municipale per identificare i ragazzini che si sono resi irreperibili.
"I vigili - sottolinea l'assessore Cristiano Casa - anche in questa occasione hanno svolto un lavoro prezioso, intervenendo tempestivamente grazie alla positiva e consolidata collaborazione con i controllori di Tep".

(foto d'archivio) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ma

    15 Dicembre @ 18.36

    @marihugo. Sfotti pure? Nessuno mi impedirà di dire che l'apertura e chiusura dei bus ha funzionato per anni, ma da qualche anno purtroppo non è più rispettata non funziona più. Segno della maleducazione dei tempi.? Gli autisti dovrebbero essere i primi a farla rispettare! Cmq se nelle tue intenzioni c'è pure voglia di prendere per il c... ti auguro che ti capiti la stessa cosa che è capitata a me. Poi cosa centra la Gazzetta? MI PARE PROPRIO CHE SDROGHEGGI.

    Rispondi

  • marirhugo

    14 Dicembre @ 11.16

    eh, il nick ma e' stato spinto fuori dal bus da una dai tratti somatici orientali; pero' per il nick ma, nessuno articolo della gazzetta. A certe ore della giornata sugli autobus c'e' un po' di caciara.

    Rispondi

  • ma

    13 Dicembre @ 23.29

    Purtroppo anche a me è successo di essere sul bus n. 5 e di essere stata violentemente spinta fuori dal filobus da una "signora" dai tratti somatici orientali (filippina?) e dalla porta sbagliata, cioè da quella dove si deve entrare e non scendere. Per questa rovinosa caduta dalla TEP mi è stato risposto che dovevo alzarmi e rincorrere la "signora" filippina, la quale è fuggita a gambe levate. Ringrazio ancora chi mi ha soccorsa : l'ex preside della scuola Newton e sua moglie e l'attuale presidente della corale Verdi ed avverto che se vi capita una cosa del genere con il rischio di pesanti ripercussioni, la TEP vi risponderà con uno sghignazzo e un arrangiati come è successo a me perchè non sono caduta sul bus, ma fuori dal bus. Capito! questo è il trattamento che mi è stato riservato dalla "signora" TEP. per non dire altro.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    13 Dicembre @ 19.44

    L' indisciplina a bordo dei mezzi di trasporto pubblico a Parma è molto diffusa , ed ha un effetto dissuasivo su chi potrebbe volerli usare. Passeggeri senza biglietto . Molti sono extracomunitari, ma non tutti. Gente che sale dalle porte di discesa e che scende da quelle di salita , spingendosi ed intralciandosi a vicenda . E' diventata una deprecabile abitudine anche tra i parmigiani , non solo tra gli immigrati. Mamme, quasi tutte extracomunitarie, che pretendono di stipare nella folla , su un mezzo già affollato , bambini in passeggino , occupando lo spazio per i disabili in carrozzina, per cui, se dovesse salirne uno , secondo me lo caccerebbero fuori. Quando , troppo raramente, un controllore le sorprende senza biglietto e chiede i documenti per fare la multa , dicono che non ne hanno o che rifiutano di farglieli vedere. Se il controllore chiede le generalità , sulla fiducia , a voce , danno nomi e indirizzi falsi. Non parliamo dei borseggi......E, d' altronde , 'sti poveri diavoli di controllori ed autisti che diavolo volete che facciano ? Possono rischiare un occhio nero , se non una coltellata nello stomaco, per un biglietto dell' autobus ? Anche loro vogliono tornare a casa alla sera. Dovrebbero essere scortati da Agenti della Polizia Municipale , i quali dovrebbero essere contenti di stare al caldo sull' autobus , invece che al freddo a fare multe per i divieti di sosta. Proprio nel momento in cui si vorrebbe incoraggiare l' uso del mezzo pubblico , lo si rende sgradevole e scomodo , se non pericoloso.

    Rispondi

  • Franca

    13 Dicembre @ 13.48

    ma perchè non si adottano le regole degli altri paesi europei?per questi delinquenti un mese di manutenzione degli autobus|

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

gossip

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

1commento

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era   Fotogallery

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

Felino: tanti auguri a Martina

FESTE PGN

Felino: tanti auguri a Martina Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fisco: le linee guida se la Srl uninominale opera all'estero

L'ESPERTO

Fisco: le linee guida se la Srl uninominale opera all'estero

di Daniele Rubini

Lealtrenotizie

Boschi di Carrega, ciclista a terra: è grave

incidente

Boschi di Carrega, ciclista a terra: è grave

berceto

Valbona, crolla una parte di "castello". Inagibile la casa di una pensionata

Fontevivo

Sicurezza, il Comune ingaggia le guardie giurate

2commenti

12tgparma

Insegnante delle elementari e spacciatrice: scoperta perché sbaglia indirizzo Video

cultura

La magica Notte del Terzo giorno: scatti tra le ali di folla (e di arte)

ramiola

Cade nella rotatoria: motociclista ferito

Traversetolo

Raid alla Sandrini Legnami. «E' il dodicesimo, non ne possiamo più»

agenda

Quartieri in festa, aquiloni, fattorie e cantine aperte: l'agenda

Nella zona del Tardini

Anziana truffata da un finto tecnico Iren

Curiosità

Il sindaco di Medesano si sposa con un'assessora di Collecchio

Sfida

Giochi delle 7 frazioni: si torna all'antico

Bellezza

Miss Mondo: le parmigiane Lorena e Fabiana in corsa per il titolo nazionale

FIDENZA

Grande Guerra, torna a casa la piastrina del soldato

Arbitri

La festa delle giacchette nere

LANGHIRANO

In fila sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada Foto

Una giornata di iniziative a Langhirano

1commento

calciomercato

Balotelli al Parma? Qualcosa di più concreto del fantacalcio

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Per Salvini sarà comunque una vittoria

di Luca Tentoni

INIZIATIVE

Nell'inserto economia si parla di Rider e Gig Economy

ITALIA/MONDO

strage di erba

Addio a Carlo Castagna: aveva perdonato Rosa e Olindo

Il caso

Rossella fu abusata per settimane dalla banda di Izzo

SPORT

12tgparma

Parma, tra domani e martedì incontro Faggiano-D'Aversa e sopralluogo in altura

baseball

Il Parma Clima dilaga contro il Padule: ora è terzo

SOCIETA'

studenti

Il FabLab in una manciata di secondi Video

LIBRI

Fra blues, avventure noir e... Bollywood: serata parmigiana con Massimo Carlotto Video

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional