20°

32°

carcere

Visita al carcere la Vigilia di Natale per Pagliari e Maestri

"Attenzione all'emarginazione sociale. La pena non sia una vendetta"

Visita al carcere la Vigilia di Natale per Pagliari e Maestri
Ricevi gratis le news
1

 

Hanno scelto la mattina del 24 dicembre il senatore Giorgio Pagliari e la deputata Patrizia Maestri per una visita al carcere di Parma, nel corso della quale si è svolto prima un incontro con la direzione della struttura e poi è stata visionata la stessa, con particolare attenzione alle condizioni dei detenuti.
Un incontro, quello con i vertici del penitenziario, utile per comprenderne le criticità. E' così apparso chiaro come il carcere di massima sicurezza di Parma, destinato ad ospitare detenuti che si sono macchiati di reati per i quali sono previste pene severe e detenzioni molto lunghe, oltre che detenuti paraplegici e afflitti da gravi patologie, sia anche una struttura con disagi simili a quelli di altri penitenziari, almeno per quanto riguarda la carenza di personale, che si attesta intorno al 30%. Un problema cui si fa quotidianamente fronte attraverso il ricorso al lavoro straordinario, ma che necessita di interventi strutturali e soluzioni definitive. Un carcere poi dove, essendo ospitati detenuti condannati a pene lunghe quando non all'ergastolo, è più che altrove necessario fare fronte all'esigenza di condizioni detentive corrette. L'occasione anche, per il senatore Pagliari, per rimarcare l'importanza del tema dell'emarginazione, comune a tante persone detenute ma che riguarda anche tanti cittadini al di fuori delle carceri e che è più drammatico in un momento di grave crisi economica come quello che stiamo vivendo.
“Avere visitato il carcere di Parma, dove il sovraffollamento è limitato, ci da l'idea di quale possa essere lo stato di altri carceri, dove questo problema è forte e sentito – ha affermato dopo la visita il senatore Pagliari - Dare una risposta è dunque una assoluta necessità. Ma non c'è solo il sovraffollamento. Oggi ci troviamo di fronte a detenuti che non potranno in molti casi usufruire delle pene alternative per la necessità di un tessuto familiare e sociale all'esterno che queste richiedono. Nel visitare queste strutture si comprende dunque il dramma della emarginazione, che non riguarda però solo le persone detenute, anzi. Non voglio dimenticare il dramma dell'emarginazione che riguarda tante persone libere e che provoca una grande angoscia, deve essere il primo punto nell'agenda del 2014. E' un dramma che riguarda anche tante persone fuori dalle carceri, un problema cui dare risposte, anche per evitare di spalancare le porte a populismi autoritari”.
Un elogio al lavoro svolto dal personale, pur in condizioni difficili e di disagio, è stato pronunciato dall'onorevole Patrizia Maestri: “Si è trattato di una visita estremamente importante per comprendere le problematiche del carcere – ha affermato la Maestri – Oggi tutti, dalle guardie penitenziarie alla direzione, lavorano per colmare lacune e per ovviare ai problemi legati al sovraffollamento e alla carenza di personale. Quello che ci siamo trovati di fronte è una struttura in cui si cerca di rendere più vivibile il sistema di carcerazione, e penso soprattutto alla possibilità di visita, per i più piccoli, in una sala dedicata, con personale volontario e tanti giochi a loro disposizione. Un modo per rendere meno duro l'impatto con una realtà difficile come il carcere. Quello cui assistiamo é un forte impegno da parte del personale pur in un regime di forte contenimento delle spese. Un impegno che deve essere volto alla piena realizzazione di quelle che, secondo la legge e la stessa Costituzione, devono essere le funzioni del carcere: la pena per chi ha sbagliato deve essere certa e giusta ma non può essere una vendetta, e la detenzione deve diventare sempre di più rieducazione per garantire maggiore sicurezza sociale”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    27 Dicembre @ 12.35

    Da un po' di tempo Pagliari e la Maestri vanno di conserva, un po' come il Gatto e la Volpe, dividendosi, da buoni compari, certe esternazioni a dir poco stranucce e singolari. Adesso il carcere è divenuto solo un metodo di malefica vendetta, magari anche da parte di chi è morto ammazzato, con vari strumenti, da taglio e da fuoco. Ma certo, lui ora se ne sta beato e comodo, nell'Aldilà, i poveracci che lo hanno accoppato, invece, eccoli lì, a languire in carcere, angariati e persguitati dalla società. Franco Bifani

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

I commercianti: «Miren venga incontro alla città»

CONCORSO

Accordo su Miss Italia: finale a Milano in diretta su La7

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Vita "green": domani con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

INSERTO

Vita "green": con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

Lealtrenotizie

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò

parma calcio

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò Foto

19commenti

il caso

E' morto il 66enne che ha tentato di uccidere la moglie a Martorano

ANTEPRIMA GAZZETTA

Sale e grassi: prosciutto e Parmigiano Reggiano nel mirino di Onu e Oms

PARMA

Scontro auto-scooter a Fontanini: un ferito grave

VIOLENZA

Chiusa in casa per anni, picchiata e allontanata dai figli: fugge e fa bloccare il compagno

1commento

12 tg parma

Pusher arrestato in viale Vittoria: i residenti applaudono i carabinieri Video

5commenti

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

lavori

Nuovo ponte della Navetta: venerdì la posa della prima pietra

3commenti

PARMA

Quella 600 d'epoca che colleziona multe davanti al ristorante Foto

Parla il proprietario Andrea Bindani, appassionato di oggetti del passato

1commento

politica

Pd, Bonaccini alla segreteria nazionale e Pizzarotti candidato alla Regione? Video

8commenti

12 tg parma

Lunedì prossimo tavolo istituzionale in Comune sull'inceneritore Video

Salsomaggiore

In vacanza a Peschici, salva un anziano in mare

medesano

Roccalanzona, caduta dalla bicicletta: feriti due 30enni

PARMA

L'Università: "Ottimo avvio per le immatricolazioni"

La procedura di iscrizione on line resta aperta

Casalmaggiore

Trova 1.100 euro in strada e li porta ai carabinieri

Santa Maria del Taro

Addio a Elisa Bottini, scomparsa a soli 37 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

Bologna

Confiscati beni per 7 milioni a un evasore "socialmente pericoloso" 

CARABINIERI

Concussione, peculato e mobbing: arrestato il vicecomandante dei vigili dell'Unione Val d'Enza

SPORT

CALCIO

Giornata di nervi tesi anche in ritiro. Amichevole con Naturno e Lana: il Parma vince 6-1 Video

calcio

Processo Figc: il procuratore chiede 15 punti di penalizzazione per il Chievo

SOCIETA'

VINO

Alessandro Borghese condurrà i Lambrusco Awards 2018: gara fra 248 vini "pop"

CALCIO

Reggiana verso il fallimento: il titolo sportivo è nelle mani del sindaco

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani