15°

24°

commercio

Piccole violazioni, Confesercenti fa appello al Comune: "Passi dalle multe alla diffida"

L'associazione: "Applichi la legge regionale: è norma di civiltà per sistemare in modo rapido piccole anomalie che possono sempre capitare"

Conferenza stampa della Confesercenti

Conferenza stampa della Confesercenti

Ricevi gratis le news
0

 

Applicare la legge regionale che prevede la possibilità da parte dei Comuni di adottare diffide amministrative al posto delle multe, per quegli esercizi commerciali e pubblici esercizi che si rendano responsabili di piccole violazioni amministrative. A chiederlo è Confesercenti di Parma, supportata in questo dall'Amministraziohne provinciale. La legge regionale in questione è quella dell'aprile dell'anno scorso, che però in Emilia Romagna finora solo il Comune di Forlì ha applicato, emanando un regolamento che disciplina l'applicazione delle diffide.
In pratica, grazie a questo nuovo strumento legislativo, nel caso di accertamento di una violazione (ad esempio la mancata esposizione di alcuni cartelli, oppure l'occupazione di suolo pubblico in misura maggiore rispetto al consentito), il Comune può emettere una diffida, con la quale ordina all'attività commerciale di mettersi in regola entro un determinato periodo di tempo, e solo in caso ciò non avvenga scatta la multa. Attualmente, invece, la multa è automatica. «Una norma intelligente e di civiltà - l'ha definita il direttore di Confesercenti Luca Vedrini - che permette di sistemare in modo rapido e senza conseguenze per gli esercenti tutte quelle piccole anomalie che possono sempre capitare nella complessa gestione di un'attività commerciale».

Il comunicato di Confesercenti

Questa mattina i dirigenti di Confesercenti e della Provincia di Parma si sono incontrati per informare e portare alla luce una norma regionale che sarebbe importante applicare sul nostro territorio per favorire commercianti e consumatori.
Si tratta dell'applicazione della DIFFIDA AMMINISTRATIVA, Legge Regionale del 24.05.2013, una nuova disciplina che in caso di infrazione di pubblici esercizi, commercianti e artigiani prevede un avvertimento prima di passare alla vera e propria sanzione.
La nuova disciplina stabilisce una procedura innovativa che prevede un invito formale a sanare un'eventuale posizione irregolare, entro un preciso limite di tempo, prima di attuare procedimenti sanzionatori. Attualmente non è ancora stata applicata nei Comuni di Parma e provincia per questo motivo Confesercenti si è fatta portavoce di questa norma perché possa divenire uno strumento effettivo e di aiuto a imprese e commercianti.
«E' importante che i Comuni di Parma e provincia interpretino questa norma come una modalità di concreto ausilio per gli operatori e la rendano effettiva anche sul nostro territorio» ha evidenziato Pier Luigi Ferrari, Vicepresidente della Provincia di Parma e Assessore alle Attività Produttive.
«Un atto di civiltà che aiuta le imprese a mettersi in regola senza essere immediatamente multate con sanzioni insostenibili – ha dichiarato il direttore di Confesercenti Luca Vedrini - Si tratta per lo più di irregolarità dovute a dimenticanze o a un eccesso di regolamentazione che a volte può causare lacune nella sua piena attuazione. Grazie a questa norma gli esercizi hanno un tempo prestabilito per conformarsi alla regola, dopodiché si passa alla sanzione vera e propria».
Un modo efficace di responsabilizzare le imprese e una garanzia in più anche per i consumatori sull'effettivo adeguamento alle regole da parte degli esercenti.
«Abbiamo voluto portare all'attenzione delle amministrazioni questa legge perché riteniamo essere, insieme alle semplificazioni burocratiche che da tempo portiamo avanti, un sostegno importante alle piccole e medie imprese per aiutarle in questo momento di grave difficoltà e chiediamo che venga applicata a Parma e provincia. La Regione ha dato questo strumento importante: attiviamolo!» ha concluso Stefano Cantoni, funzionario Confesercenti Parma.
La diffida è valida una sola volta per lo stesso tipo di irregolarità e si applica per lo più per sanzioni amministrative come ad esempio l'esposizione della cartellonistica, le fioriere e occupazione suolo pubblico, comunicazione di orari o apertura ecc. non per casi di attività svolte senza autorizzazione, licenza, concessione, permesso o nulla osta.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

 Il dj set di Digitalism, ha chiuso il Cittadella Music festival Gallery

evento

Il dj set di Digitalism, ha chiuso il Cittadella Music festival Gallery

2commenti

Schianto in Ferrari da 500mila euro appena uscita dalla concessionaria

Cina

Distrugge Ferrari appena uscita dalla concessionaria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Addio a Silvano del Chelsea pub Gallery

LUTTO

Addio a Silvano del Chelsea pub Gallery

Salsomaggiore

Fritelli rieletto sindaco dopo un lungo testa a testa: "Ora parliamo insieme della città" Video

Affluenza in calo: ha votato il 49,6% dei salsesi

7commenti

CARABINIERI

Furti nelle case e sulle auto in tutto il Parmense e a Piacenza: 4 in manette

Uno dei furti aveva fruttato un bottino di 20mila euro

1commento

LUTTO

Busseto e Polesine piangono Elisabetta Ferrari: aveva 51 anni

INCIDENTE

Si schianta contro un suv: motociclista in Rianimazione

Carabinieri

In manette il «ras» dei pusher nordafricani

6commenti

Lavoro

Donne in divisa, quattro storie di coraggio

CALCIO

Parma: attesa per domani la firma del primo acquisto Stulac Video

1commento

PARMA

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

GAZZAREPORTER

Rifiuti vicino alla chiesa di San Quintino

2commenti

CAVRIAGO

Bloccano il bonifico per non pagare il Parmigiano: 3 denunciati. Hanno colpito anche a Parma?

I carabinieri indagano per capire se vi siano stati altri raggiri fra Parma, Reggio e Modena

pericolo

Voragine in via Volturno, via Musini La foto

2commenti

Strumento

Da Parma un «naso elettronico» per scovare le bombe

1commento

PARMA

Concerto gratuito di Annalisa all'Euro Torri

POLITICA

Selfie con Fritelli per il sindaco di Sorbolo: "Si riparte dai giovani e bravi amministratori"

Post su Facebook di Nicola Cesari

2commenti

Nuoto

Ghiretti, pioggia di medaglie a Palermo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti: da Conte una proposta di buonsenso

di Paolo Ferrandi

1commento

ECONOMIA

L'inserto del lunedì: il turismo vale il 12% del Pil italiano

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Tromba d'aria a Rimini: impressionante video

politica

Ballottaggi: crollo del Pd, trionfo del centrodestra. Avellino e Imola ai 5 Stelle, Di Maio: "Straordinario"

1commento

SPORT

CALCIO

Alicia Piazza gela i tifosi: "Non iscriviamo la Reggiana al campionato"

football americano

Panthers battuti dai Giants Bolzano nella semifinale scudetto

SOCIETA'

Economia

Stipendi: appena il 5% delle donne al top

cani

Sos per Tito, uno splendido esemplare di bracco ungherese

MOTORI

MOTORI

Il bolide elettrico ID R di Volkswagen batte il record al Pikes Peak

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza