17°

27°

Parma

Parma, tremila alcolisti: sempre più donne e giovani

Parma, tremila alcolisti: sempre più donne e giovani
Ricevi gratis le news
1

di Stella Ricchini

Chi ha negli occhi l’immagine un po' sbiadita di un uomo, dai vestiti logori, sporco e maleodorante, con in mano una bottiglia di vino scadente, ha nella mente solo il vecchio, e ormai, sorpassato cliché dell’alcolista. Oggi, infatti, le persone che abusano di alcol, o ne sono dipendenti, fanno più paura. Sono sempre più giovani, spesso donne, con un grado d’istruzione medio-alto e un lavoro su cui contare.
 
Solo nella nostra regione nel 2005 almeno 9960 soggetti si sono rivolti a strutture pubbliche o private per problemi alcol correlati. La metà di queste persone è stata ricoverata negli ospedali, mentre il 49% erano utenti dei Sert. Il rimanente 10,7%, invece, era composto da tossicodipendenti con abuso concomitante di alcol.
 A Parma e provincia sono stati registrati, sempre nel 2005, 1393 casi di uomini, donne e ragazzi con problemi alcol correlati, anche se si stima che in realtà nel nostro territorio siano oltre 3.000 i soggetti interessati. E in tutta l’Emilia Romagna il numero reale si aggirerebbe intorno ai 30.000 casi. Molti alcolisti, infatti, restano nell’ombra e non ammettono la loro dipendenza o chiedono aiuto. Ma negli ultimi anni, almeno stando al volume «Alcol e alcolismo in Emilia Romagna» (presentato giovedì a Palazzo Giordani in un incontro organizzato dall’associazione Marino Savini con la collaborazione di Provincia e Ausl), non è solo lo stereotipo dell’alcolista a essere cambiato, anche le modalità di consumo sono diverse. C'era un tempo, infatti, in cui i consumatori di alcol preferivano bere vino, magari durante i pasti perché considerato alla stregua di un alimento, ora, invece, sono la birra e i superalcolici a diffondersi a macchia d’olio, soprattutto tra i più giovani.
 
«Da una ricerca condotta sul “perché si beve” è risultato che più il consumatore è giovane più ammette di bere per una questione di socializzazione - commenta Raimondo Maria Pavarin, responsabile dell’Osservatorio epidemiologico dipendenze patologiche dell’Ausl di Bologna e coautore del volume insieme al direttore del programma dipendenze dell’Ausl di Piacenza, Antonio Mosti -. Con l’aumentare dell’età, il consumo viene attribuito a una consuetudine alimentare». C'è, quindi, oggi una divisione generazionale sulle motivazioni che spingono a bere, data anche dall’arrivo nel nostro Paese di mode provenienti dall’Europa settentrionale. E a questo spaventoso allarme sull'abuso di alcol sempre più diffuso tra i giovani, va aggiunto anche che «chi consuma alcolici sempre più spesso ne fa uso unitamente alla cocaina», osserva Maria Antonioni, direttore del Sert di Parma.

Ma se da un lato il fenomeno è preoccupante, dall’altro stanno diminuendo i ricoveri in ospedale: l’alcolista ha iniziato a rivolgersi ai Sert o alle associazioni di auto mutuo-aiuto prima dell’insorgere di patologie dovute all’abuso di alcol. Secondo l’Osservatorio mondiale della sanità al consumo di alcol sono attribuibili il 10% di tutte le malattie, di tutti i ricoveri e di tutti i tumori, il 63% delle cirrosi epatiche e il 9% delle invalidità. A Parma, nel 2005, sono state ricoverate 736 persone per patologie e correlate all’alcol, mentre 487 alcolisti si sono rivolti al Sert. «Oggi è importante più che mai - evidenzia Maria Antonioni, affiancata dagli esperti presenti alla presentazione, moderata da Rocco Caccavari, presidente dell’Associazione Marino Savini - puntare sulla prevenzione soprattutto tra i giovani».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • silviodp

    27 Aprile @ 12.34

    leggo con attenzione lo snocciaolare dei numeri, ma mi chiedo, e la parte che riguarda la famiglia dov'è? credo che le vittime inconsapevoli del bere siano sempre più spesso i familiari, cambiare, avere speranza che si possa vivere in maniera più serena è possibile io ho provato Al-Anon una speranza per amici e familiari di alcolisti www// al-anon.it grato per l'ospitalita vi auguro buon lavoro e grazie per la sensibilità che dimostrate silviodp

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

10commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design