20°

31°

Parma

Maltempo: riaperta la Tangenziale Sud. E intanto arriva la grandine. Neve in montagna

Maltempo: riaperta la Tangenziale Sud. E intanto arriva la grandine. Neve in montagna
Ricevi gratis le news
35

Dopo il maltempo, questa mattina sono stati riaperti i  sottopassi di via Valera di Sotto e la corsia nord della  tangenziale sud da via Spezia a Fognano: la corsia sud , invece, è rimasta chiusa fino alle 16.  Enia, Anas e Comune di Parma hanno lavorato  tutta notte per risolvere il problema dei sottopassi allagati in  città e in tangenziale. La loro chiusura ha comportato il caos  questa mattina in alcune zone a sud-ovest di Parma. Ma nel frattempo, la zona ovest della città è stata oggetto anche di una grandinata, intorno alle 16,30. Le foto dei lettori - Prima della tempesta

«I sottopassi hanno fatto da cassa di accumulo per l’acqua  proveniente dai campi allagati – riferisce il settore tecnico  Lavori pubblici del Comune di Parma – e se da una parte la loro  chiusura ha rappresentato un problema per il traffico, dall’altra la loro nuova funzione è stata quella di cassa di  espansione per le acque, altrimenti dirette verso alcuni  quartieri della città come accadde il 18-19 agosto 1979, quando  andarono sott'acqua molte vie come Volturno e Calatafimi. In  particolare la tangenziale sud all’altezza di via Spezia –  sottolinea il settore – è stato oggetto di uno smottamento  dovuto all’allagamento della campagne circostanti. Questo ha  fatto si che si riversasse sulla tangenziale materiale fangoso  proveniente dalle campagne. Si sottolinea inoltre come le pompe  di sollevamento abbiano sempre funzionato non potendo comunque  fare fronte alla notevole quantità d’acqua proveniente  dall’esterno della strada e non riuscendo a smaltire l’acqua  sollevata, in quanto i canali nel circondario erano già in  piena».

Questo pomeriggio si è svolto un vertice in Municipio voluto dall’assessore Giorgio Aiello con uffici ed enti coinvolti “per analizzare, capire e in questo modo provvedere alle criticità accadute dopo l’ondata di maltempo. Infatti – continua Aiello – il sistema viabilistico ad esempio dei sottopassi è tarato per eventi ordinari o anche importanti di maltempo. In situazioni eccezionali ci sono però zone, come via Spezia e viale dei Mercati, che vanno in criticità. E visto che queste situazioni eccezionali ultimamente si ripetono con una certa frequenza, bisogna capire insieme ad Anas ed Enìa che fare per migliorare la situazione ed evitare disagi che, se anche ridotti nel tempo, devono essere scongiurati”. Si è parlato dunque di verifiche e consolidamento delle scarpate laterali, di interventi idraulici di potenziamento degli impianti di sollevamento acque e di drenaggio esterno: “Tutto questo però deve essere coordinato con un corretto sistema di monitoraggio e gestione dei canali da parte degli enti preposti – fa notare Aiello – Ne è un esempio quanto accaduto stanotte quando l’acqua buttata fuori dalle pompe ritornava nei sottopassi”.

Intanto, se in città e nella Bassa è arrivata la grandine, in montagna si è rivista la neve, con una spruzzata a Tornolo e qualcosa di più sul crinale emiliano-ligure. Maggiori informazioni sulla Gazzetta in edicola domani (giovedì)

LE FOTO Lettori cronisti - Allagamenti fra via Piacenza e via Reggio - Pioggia, ancora disagi in cittàAllagamenti in via Cremonese - Acqua all'università -

LA CRONACA DELLA GAZZETTA -  L'allerta maltempo è diventata vera emergenza da metà pome­riggio. Sottopassi inondati d'ac­qua, tratti di tangenziale impra­ticabili, traffico impazzito e im­pantanato in code interminabi­li.
  Ore febbrili per i vigili del fuo­co tempestati di chiamate (ma la mobilitazione è stata generale: dalla polizia stradale alla muni­cipale alle squadre dell'Enia e dei tecnici comunali). Alcune hanno fatto davvero stare con il fiato sospeso. 

 Allarme rosso a Valera 
  Parecchi i sottopassi che si so­no trasformati in trappole, con il passare delle ore e la pioggia bat­tente che non voleva saperne di concedere tregue. A Valera ieri sera s'è temuto il peggio: il sot­topasso che «guada» la tangen­ziale, vicino al cimitero, era di­ventato un enorme catino: il li­vello dell'acqua raggiungeva i tre metri d'altezza e dopo il tramon­to era veramente impossibile riuscire a vedere se vi fosse un'auto rimasta intrappolata sotto la montagna d'acqua.
  Mentre la centrale di Parma­soccorso inviava a Valera ambu­lanza e automedica, i pompieri facevano arrivare un gommone a bordo di una campagnola: metterlo «in acqua» è stato l'u­nico modo per affrontare l'emer­genza. Verso le 21,30 hanno co­minciato a dragare il sottopasso con un palo e finalmente poco dopo è arrivata la certezza che là sotto non c'era nessuna macchi­na, soltanto acqua.

Via Cremonese allagat
a - Completamente allagata via Cremonese, che per ore è rimasta anche avvolta dall'oscurità per un blackout. Nei due garage di una villetta a schiera accerchiati dall'acqua si è creato l'effetto imbuto: l'acqua si è infilata giù dagli scivoli e ha completamente invaso i locali; dall'esterno non si riusciva nemmeno a vedere la sommità delle porte basculanti dei due garage.

Blackout elettrici - C'è chi si è ritrovato con scantinati e garage impraticabili. Chi con il cortile o il magazzino dell'azienda da prosciugare e poi da svuotare. Problemi anche per il campo sportivo Stuard a San Pancrazio. Molti sono ricorsi al vecchio sistema dei sacchi di sabbia per arginare l'acqua negli scantinati.  Infine c'è anche chi è rimasto per qualche ora al buio: corollario della pioggia, una serie di blackout che hanno fatto saltare l'energia elettrica a macchia di leopardo. Luci spente a Fognano, alla Crocetta e in alcuni borghi del centro storico.

Appartamenti allagati - Squadre impegnate anche in viale delle Rimembranze, dove i vigili del fuoco sono dovuti accorrere perché diversi appartamenti erano allagati.  Da via Spezia, le chiamate dei residenti al 115 sono state moltissime. Nei pressi del Cavagnari è tracimato un fossato. Segnalati allagamenti anche nel quartiere Cinghio.
(foto e dettagli sulla Gazzetta in edicola)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alberto

    30 Aprile @ 08.54

    sottopassi come casse di espansione??????? Andate a prendete in giro qualcun altro...vergognatevi!"

    Rispondi

  • mattia

    29 Aprile @ 22.29

    ieri mattina stavo percorrendo la via emilia ovest verso parma... subito dopo l'incrocio di madregolo ci sta una buca profonda una cinquantina di centimetri... x causa pioggia non l'ho vista e mi è partito il braccetto della mia macchina... parma con le strade sta veramente messa male... ora dovrò pagare solo 400 euro........

    Rispondi

  • michael

    29 Aprile @ 21.31

    Ma quali eventi straordinari!!! Gente, documentarsi... da inizo mese sono caduti 150mm. Una quantità del genere in zone come Liguria, Piemonte e Toscana (zone veramente esposte ad eventi estremi) cade in 1 (uno) giorno. Cosa dovrebbero dire allora??? Da noi non sono caduti più di 30mm al max in un giorno, NORMALI ACQUAZZONI PRIMAVERILI. La verità è che ormai siamo in un regime di informazione cha la "Pravda" russa (ricordate?) al confronto fa ridere. Bisogna avere il coraggio di dire le cose come stanno, ma la vera libertà d'informazione a Parma è pura utopia. Bravi noi parmigiani, continuiamo a votare per Ubaldi, Vignali & C; anzi mi raccomando completiamo per bene l'opera con Lavagetto. Auguri!!!!

    Rispondi

  • Mario

    29 Aprile @ 18.08

    SOTTOPASSI COME CASSE DI ESPANSIONE????????? Ma quel tipo di tecnico si è bevuto il cervello?? Ora sono ancor più impaurito dallìesito della riunione tenuta in municipio dall'assessore Aiello con i tecnici del suo comparto, chissa che cosa ne sarà uscito!!!!!! E tutti quei 15 euro di bonifica dove vanno a finire? Negli argini che crollano o servono per le maxi bollette telefoniche assessoriali? Ma suvvia, dove avete la dignità? sotto i piedi?" "

    Rispondi

  • mary

    29 Aprile @ 17.15

    Ma dico io abbiamo delel tangenziali nuove e mai possibile che li si debba chiudere per allagamenti pensare a qualcosa per far defluire l'acqua .

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

E' morta Aretha Franklin

STATI UNITI

E' morta Aretha Franklin

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Ragazzo pestato dai buttafuori: mascella rotta

Alla Capannina

Ragazzo pestato dai buttafuori: mascella rotta

IL CASO

Quattro decreti d'espulsione, ma rubava ancora: condannato

WEEKEND

Finale della fiera a Felino, cene sull'aia e visite a castello: l'agenda del sabato

INCHIESTA

I «nostri» ponti sul Po: vecchi e ammalati

Calcio

Tifosi, piace il nuovo Parma

Sorbolo

Addio ad Andrea Battilocchi, infermiere per passione

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

PANOCCHIA

La storia di Fiorello, un cavallo adottato da tutto il paese

AVEVA 59 ANNI

Annunziata Squitieri, una vita ad aiutare i più deboli

IL '68 A PARMA

Duomo occupato, le tre ore che sconvolsero la Chiesa parmigiana

viabilità

Ponti e gallerie parmensi, Serpagli: "Per ora nessuna necessità di chiusura" La situazione

3commenti

bolzano

Uccisa in albergo in Val Gardena: Zoni tace davanti al giudice. E resta in carcere

Anteprima Gazzetta

Bruttissima serata per quattro parmigiani alla Capannina

incidente

Precipita da impalcatura: resta gravissimo il 61enne di Roccabianca

Parma calcio

Parma, Gervinho in città per le visite mediche. Il mercato chiude alle 20 Video

1commento

Testimonianza

«Io e mio figlio fermi sul ponte a 50 metri dal baratro»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Genova, il governo fa demagogia sui morti

di Domenico Cacopardo

3commenti

EDITORIALE

Ma Autostrade ha colpe molto gravi

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

PONTE MORANDI

Conte: "Al via la procedura di revoca della concessione di Autostrade"

riminese

Boccone di hamburger gli va di traverso, bagnino soffoca e muore

SPORT

Calcio

L'addio di Marchisio alla Juventus Video

MOTORI

Alex Zanardi torna in pista dopo tre anni a Misano

SOCIETA'

ROMA

Furto in casa Gassmann: rubati anche i premi di papà Vittorio

genova

Si carica il cane soccorritore sulle spalle per andare a cercare i dispersi Video

1commento

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert