16°

29°

Parma

San Leonardo sotto choc per il terribile incidente sull'A1: morte madre e la figlia di due anni

San Leonardo sotto choc per il terribile incidente sull'A1: morte madre e la figlia di due anni
Ricevi gratis le news
13

San Leonardo è sotto choc per il terribile incidente di sabato notte, costato la vita alla 32enne Elisa Sette e alla figlia di due anni, Miriam Capriglione. Questa sera alle 20.30 nella cappella dell'Ospedale Maggiore, verrà recitato un rosario in memoria di Elisa Sette e della figlia Miriam.

La famiglia Capriglione viveva a Parma, in via Oristano, al civico 13. Ezio, il capofamiglia, abitava lì da 8 anni: prima da solo, mentre studiava economia all’Università di Parma, poi, da circa 4 anni, con la sua sposa, Elisa. Entrambi di origini calabresi, della provincia di Catanzaro, lavoravano per la stessa banca: lui è un direttore di filiale della Credem a Parma, in via Emilia Ovest, mentre lei un’impiegata dello stesso istituto di credito. Attualmente era in maternità. Presto sono arrivati i bambini: due anni fa era nata Elisa e appena sei mesi fa il suo fratellino. «Era una bimba vivacissima - ricordano i vicini di casa -. Ogni tanto la sentivamo urlare e ridere per le scale, era buffa quando parlava. Ezio ci apriva sempre la porta quando ci vedeva uscire. Lei era sempre impegnata tra figli e lavoro. Erano sempre di corsa, ma felici. E' una vera tragedia quella che è successa. Pensare che li abbiamo visti partire: stavano andando a trovare dei parenti. L’ultima immagine è quella di Ezio che carica il bebè nel cestino per trasportarlo in auto». Sono sconvolti i vicini di casa, una coppia di anziani che conosceva bene il padre di Ezio: «Mi ricordo, fino all’anno scorso, suo padre veniva a trovarci per fare quattro chiacchiere - raccontano -. Era molto orgoglioso di suo figlio. Diceva che era contento di avergli pagato gli studi qui a Parma, perché era riuscito a realizzare i suoi sogni e ad avere una bellissima famiglia».

L'articolo completo e altri articoli sulla tragedia sono sulla Gazzetta di Parma in edicola.

LA CRONACA DI DOMENICA. Uno schianto improvviso contro il new Jersey che sbalza l'auto, una Fiat Stilo, nel mezzo della carreggiata centrale. Poi l'arrivo di una Maserati che centra la prima e la ribalta. E' successo la scorsa notte, intorno alle 23,40, sull'Autosole, al km 103+200: una famiglia è rimasta distrutta. Si tratta di madre, padre e due bambini di origini calabresi (Catanzaro) ma residenti a Parma da anni: per la mamma, Elisa Sette, 32 anni e la figlia, Miriam Capriglione, di soli 2 anni, non c'è stato nulla da fare.

Sul posto sono subito intervenuti gli uomini della Polstrada e i vigili del fuoco, che hanno dovuto aprire l'auto per estrarre i corpi all'interno: un'operazione che è durata circa due ore.

Il padre, che dopo l'impatto è riuscito a scendere dalla vettura, ha riportato ferite di media gravità, mentre il figlio, un bimbo di cinque mesi, è rimasto illeso. 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • maura

    04 Maggio @ 18.24

    ciao..sono maura,i ricordi di quest'estate li porto con me nel cuore da quando sono tornata a viterbo..non vedevo l'ora di poter conoscere gianluigi e di poter giocare con lui come avevo fatto con miriam..la notizia dell'incidente mi ha colto di sorpresa ed è stato orribile..ma soprattutto penso a te ezio e a gianluigi..vi mando un saluto e un abbraccio da tutta la mia famiglia vi posso essere vicina solo con il pensiero e con la preghiera..spero di conoscere presto gianluigi e di potergli raccontare quanto era spettacolare la sua sorellina e di quanto era dolce la sua mamma...

    Rispondi

  • Francesco

    04 Maggio @ 18.13

    Sono d' accordissimo col mio omonimo, signor Francesco , che invoca il rispetto del Codice della Strada. Anch' io l' ho scritto, a chiare lettere e più volte, pure su questo "forum". Però, in questo caso , pare che l' auto sia sbandata , finendo contro il "New Jersey" , poi sia rimbalzata in mezzo alla carreggiata, e sia stata investita dalla Mercedes. Perchè quell' improvvisa sbandata ? E' forse scoppiata una gomma davanti ? Altrimenti , bisognerebbe pensare che, al termine di un lungo viaggio (erano stati a Lugano, poi a Varese) , il conducente non fosse più perfettamente efficiente.

    Rispondi

  • Mary

    04 Maggio @ 14.50

    Coraggio Ezio, fatti coraggio soprattutto per il piccolo Gianluigi che ora più che mai avrà bisogno di te ... un bacio e un abbraccio

    Rispondi

  • francesco

    04 Maggio @ 11.28

    La tragedia comincia quando nessuno rispetta il codice della strada: parlo di tutto tranne che velocità: distanze di sicurezza, segnalatori di direzione, uso del cellulare, sorpassi a destra, uso degli abbaglianti... si parla di patente europea, ma perchè all'estero si guida in modo molto più sicuro che in Italia?

    Rispondi

  • matteo

    04 Maggio @ 10.38

    La vita spesso e`ingiusta, CORAGGIO PAPÂ !!!!!!!!!! Anche se sono lontano e non ti conosco ti sono vicino......

    Rispondi

    • Michele

      04 Maggio @ 16.05

      ciao Ezio sono il fratello di una bambina che andava all'asilo con Miriam,mi dispiace moltissimo sia per tua moglie che per la bellissima Miriam. Cerca di andare avanti con il tuo piccolo...ciao

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Trovato a terra sulla pista da motocross: è gravissimo

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

3commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

paura

Fuori da Buckingham Palace con un taser, arrestato

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse