20°

31°

Parma

Lo smaltimento delle scorie di Caorso

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa

INTERROGAZIONE a risposta scritta DEL CONSIGLIERE MAURIZIO VESCOVI – GRUPPO Partito DEMOCRATICO


Le dichiarazioni del Ministro Scajola in merito alla volontà del governo di lanciare nuovamente l’Italia nella sfida-nucleare, quale fonte “alternativa” di produzione di energia, suscitano  diversi interrogativi.

Il recente allarme internazionale scattato in occasione dell’incidente verificatosi, seppur senza apparenti conseguenze, nella centrale slovena di Krsko, rilancia comunque il tema inquietante e spesso irresponsabilmente sottovalutato del rischio-contaminazione, conseguente alla apertura di centrali nucleari, anche di ultima generazione.

La disinvoltura con la quale da più parti, e con allarmante enfasi, viene sostenuta l’opzione nucleare quale “nuova” strada da percorrere per tentare di affrancare il paese dalla dipendenza da fonti non rinnovabili di produzione di energia, appare tuttavia in smaccato contrasto con uno dei più gravi problemi nazionali in campo sanitario e ambientale: la presenza sul suolo italiano di tonnellate di scorie radioattive, “eredità” delle centrali nucleari dismesse dopo il referendum del 1987.

Anche in Pianura Padana, area notoriamente ad alto rischio inondazioni, zona capillarmente interessata dalla presenza di falde acquifere e bacino idrografico di straordinaria importanza per le regioni attraversate, a pochissimi chilometri dalla nostra provincia, sono stoccate le scorie della centrale di Caorso, la cui prossimità con i centri abitati di Piacenza, Parma e Cremona rappresenta motivo di serio e costante allarme per la salute dell’ambiente e delle popolazioni di questi territori.

L’inattività dei precedenti governi rispetto alla concreata individuazione di soluzioni al problema delle scorie, che nonostante un decreto del 2003 continuano a rimanere stoccate in un zone fittamente popolate e al centro di un’area produttiva a forte vocazione agroalimentare, ha purtroppo contribuito ad allentare l’attenzione generale su questa delicatissima questione.    

In questo quadro, si ritiene perciò essenziale ed improcrastinabile riaccendere il dibattito locale sul problema delle scorie radioattive di Caorso, sia per il timore di possibili eventi accidentali o di calamità naturali che dovessero colpire l’area, sia in considerazione del fatto che questi micidiali “rifiuti” rappresentano una massa enorme, calcolata in 1.880 mc di scorie radioattive e 1.032 elementi di combustibile irraggiato, pari a 187 tonnellate.

Per questa ragione, si insiste nel sollecitare il Sindaco e l’Assessore competente per delega ad impegnare la Giunta di governo cittadino, in sinergia con tutti gli enti e le istituzioni preposte in ambito provinciale, a porre l’adeguata attenzione alla questione dello stoccaggio e dello smaltimento delle scorie radioattive di Caorso. In particolare, si chiede all’Assessore di informare il Consiglio e i cittadini in merito alle azioni finora messe in atto dall’Amministrazione municipale, di concerto con i partner parimenti interessati, volte a conseguire elementi di informazione e conoscenza sullo stato di fatto della presenza delle scorie stesse nelle zone di stoccaggio. S chiede,  inoltre, di chiarire in aula consiliare quali azioni siano state intraprese per conseguire o, comunque, per accelerare le fasi di spostamento e/o smaltimento dei rifiuti radioattivi di Caorso. Pertanto, si ribadisce con fermezza la necessità di porre questo tema fra le priorità dell’attività di governo locale, nella convinzione che la tutela dell’incolumità dell’ambiente e delle persone che vivono sul territorio rappresentino un dovere fondamentale, il cui assolvimento deve impegnare quotidianamente gli amministratori locali.

                                                                          Consigliere Maurizio Vescovi
                                                                                       Gruppo Partito DEMOCRATICO      
   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino

Sport

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La favola di Natale dei Pogues

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi

PARMA

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi  Video

Nel video, il momento più forte del temporale a Coloreto

2commenti

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

Gazzetta domani

Parma a processo, lo stillicidio delle indiscrezioni sulle richieste dell'accusa

PARMA CALCIO

Caso sms, promozione a rischio: Calaiò lascia il ritiro per partecipare al processo

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

24commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

COLLECCHIO

Violento scontro in tangenziale: furgone sventrato da un autoarticolato Foto

Paura e contusioni per il conducente del furgone

FELINO

Le piadine di Igor fanno furore in Australia

AUTOSTRADA

Scontro fra 5 auto tra Fidenza e Parma: un ferito. Veicolo in avaria: 6 km di coda

Inchiesta

Violenza sulle donne, il centro che recupera gli «orchi»

1commento

RIMPATRIATA

Quei «ragazzi» della mitica 3ªG sessant'anni dopo

Federconsumatori

Polizze vita, il raggiro porta in Irlanda

Lutto

Bersellini, il macellaio innamorato della Cittadella

Viabilità

Tangenziale di Parma: asfaltatura al via fra le uscite 4 e 3 verso Reggio

1commento

GAZZAREPORTER

Allagamenti e vento forte: un albero cade su un'auto a Salso Foto

SERVIZI

Dal 16 luglio carta di identità elettronica rilasciata solo su appuntamento Come fare

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

PISA

Choc anafilattico: muore dopo la cena

VIALE ZARA

Si dà fuoco a Milano: 27enne in gravi condizioni

SPORT

CALCIO

E' finita per la Reggiana: salta la vendita, niente iscrizione al campionato

4commenti

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

1commento

GAZZAFUN

Le scuole sono chiuse ma gli esami non finiscono mai: oggi quiz di geografia

MOTORI

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery