17°

29°

Parma

Targa, libretto e assicurazione contro i ladri di biciclette

Targa, libretto e assicurazione contro i ladri di biciclette
Ricevi gratis le news
6

Comuinicato stampa

Questa mattina, presso la Sala Stampa del Comune, sono state presentate tutte le novità all’interno del progetto Bici Sicura. Erano presenti l’assessore alla Mobilità Davide Mora, il direttore di Infomobility Arcangelo Merella, il comandante della Polizia Municipale Giovanni Maria Jacobazzi e, per la Questura di Parma,  il sostituto commissario Ufficio Volanti Giovanni Rainone.
Nell’ambito dello studio di iniziative finalizzate a contrastare i furti di biciclette, il Comune, con la collaborazione di Infomobility, intende così dare seguito al progetto “Bici Sicura”  iniziato due anni fa, che prevede  la targatura del mezzo e l’inserimento dei dati nel Registro Italiano Bici, l’anagrafe nazionale delle biciclette.
L’obiettivo è quello di targare il maggior numero possibile di biciclette, creando in questo modo un sicuro deterrente contro i furti (a questo proposito si possono consultare le statistiche di Easy Trust) e una funzione di verifica perché permette di controllare la provenienza di qualsiasi bicicletta e di conseguenza combattere il fenomeno del riciclaggio.
Le targhe saranno in vendita a prezzo di costo  (€ 6 invece di € 9,90) presso i rivenditori di bici e i front office di Infomobility (v.le Mentana – Dus - v.le Toschi - Bike Office Stazione).
Dalla prossima settimana, i rivenditori metteranno in vendita le targhe a chi acquista una bici nuova, mentre presso i  front di Infomobility la vendita - già iniziata -  è rivolta  ai possessori di bici già in uso.
Quest’anno si aggiungono due nuove opportunità che ampliano e arricchiscono il servizio, ovvero:

1) UNA POLIZZA ASSICURATIVA PER BICICLETTE DI PRIMO ACQUISTO.
Attraverso i rivenditori sarà possibile stipulare la polizza assicurativa “Bici Sicura Plus” contro il furto di bici, in base al valore commerciale della bicicletta. A fronte di un iniziale acquisto di 1.000 targhe, Easy Trust mette a disposizione un plafond assicurativo di € 50.000 presso la Compagnia Groupama; ciò significa che, ipotizzando un valore medio di € 250,00 per bici, si hanno a disposizione 200 polizze.
 Il costo della polizza va da 28 a 96 euro, per valori assicurati da 500 a tremila euro con franchigia del 10%. Il servizio “BiciSicura Plus” comprende, oltre alla copertura assicurativa contro il furto della bicicletta nuova,  una confezione contenente il codice identificativo ed il relativo libretto del Registro Italiano Bici.
L'assicurazione può essere attivata, unicamente presso i rivenditori, al momento dell'acquisto di una nuova bicicletta. Il cliente, sicuramente interessato e motivato dato il proliferare di furti di bici in città, potrà assicurare la propria bici con una modica cifra (il costo polizza + targa equivale al prezzo di una discreta catena antifurto)e in caso di furto essere congruamente risarcito a patto che riacquisti una bicicletta di valore non inferiore all’80% della precedente.

2) BICI NUOVA ASSICURATA GRATIS
Per tutte le biciclette targate e registrate con il sistema BiciSicura, fino al 31/12/09 sono offerte le seguenti agevolazioni:
qualora entro 12 mesi dalla data di registrazione la bicicletta venga rubata, il proprietario avrà diritto, a fronte dell’acquisto di una bicicletta sostitutiva nuova e di valore massimo fino a € 500,00 e da comprarsi presso lo stesso negozio che ha fornito la prima targa BiciSicura, ad una polizza gratuita del valore di € 22,00 per la copertura della bicicletta nuova.

ELENCO DEI RIVENDITORI:
- Ciclo Parma di Scaglioli Roberto & C. via La Spezia, 189/a
- Del Sante  di Ricco A. & C.  b.go S.Giuseppe, 8/a
- Due Ruote snc  via Orlando, 23
- EcoBici Center di Bandini Gianni  v.le Milazzo, 8
- Grossi Andrea  via E.Casa, 4/a
- Mori Giovanni  via Azioni, 5/a
- Piemme Cicli di Ferrari Mentore  b.go Riccio da Parma, 11/a
- Scia srl  via Zacconi, 34/a

“EASYTRUST” ed il sistema di identificazione BiciSicura:
E’ il sistema leader indiscusso a livello italiano, già attivo, su iniziativa delle Pubbliche Amministrazioni, nelle città e province di Brescia, Cuneo, Parma, Ferrara, Milano, Reggio Emilia, Modena, Lodi, Forlì, Soliera, Montebelluna, e diffuso dai nostri oltre 100 distributori nelle regioni del Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Abruzzo e Lazio.
A circa due anni dalla sua prima attivazione in Italia (si tratta di un brevetto USA con oltre 30 milioni di bici registrate) conta già oltre 30.000 biciclette targate e registrate, vale a dire oltre 10 volte il numero di biciclette targate tramite punzonatura ed altri sistemi negli ultimi 5 anni da tutti i concorrenti messi assieme.
Tre sono i principali punti di forza del nostro sistema BiciSicura:
1. Semplicità (attivabile direttamente dal proprietario della bicicletta in pochi minuti).
2. Economicità (prezzo di listino a 9,90 €, ma a Parma sarà venduta a prezzo di costo, 6 €).
3. Registro Italiano Bici, accessibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 dalle Forze dell’Ordine.
Situazione a Parma
Il comune di Parma ha attivato il servizio BiciSicura a partire dal Febbraio 2007. Ad oggi conta circa 2.300 biciclette targate e registrate nel Registro Italiano Bici, il 95 % delle quali è stato realizzato durante la campagna promozionale nel periodo Febbraio- Giugno 2007. Successivamente a tale periodo, in mancanza di momenti ufficiali di comunicazione ed informazione del servizio BiciSicura presso la cittadinanza, le registrazioni si sono praticamente fermate ad un livello inferiore alla massa critica necessaria ad innescare il pieno successo dell’iniziativa. Tutto questo, nonostante i risultati del servizio, documentati anche dalla stampa locale, siano stati di estremo interesse. I dati di Easytrust stimano un parco biciclette regolarmente circolante a Parma attorno alle 30.000, con un stima di furti annui di circa 4.500 (il n. di denunce alle Forze dell’Ordine va normalmente moltiplicato per 4-6 volte, per tener conto dei furti non denunciati). Le biciclette rubate con targa BiciSicura sono state complessivamente 34, di cui 7 restituite ai legittimi proprietari, riducendo così la percentuale di furti sul parco biciclette da circa il 16% (parco bici anonimo) all’1,5 % (parco BiciSicura) ed aumentando i recuperi dall’1 % (parco bici anonimo) a circa il 20 % (parco BiciSicura).
Considerata l’elevata percentuale di furti di biciclette presente a Parma, rispetto anche ad altre città dell’Emilia Romagna dove è altrettanto diffuso l’uso della bicicletta, crediamo che sia importante per l’Amministrazione Pubblica rafforzare gli interventi di contrasto del furto stesso, anche per aumentare il senso di sicurezza dei cittadini, spesso minato da questa tipologia di reati cosiddetti “minori”.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Laura

    06 Giugno @ 09.30

    Se va in vigore questa regola.. io inizio ad usare l'auto anche x fare 50 metri.. Ma si può??? Anzichè punire i ladri, fanno pagare ai cittadini??? Che vergogna!

    Rispondi

  • giuliana

    05 Giugno @ 20.07

    E' solo un sistema per spillar soldi ai cittadin, quindi, ancora una volta, si castigano le vittime. Sarebbe meglio un maggior controllo del territorio. Ripulite la città da drogati, nullafacenti, spacciatori, prostitute, mafiosi, papponi e clandestini, invece di tormentare i cittadini con nuovi balzelli.

    Rispondi

  • federico

    05 Giugno @ 18.22

    pessima idea invece! evidentemente i nostri governanti e le forze dell'ordine non conoscono il "mercato" delle bici rubate.... poi l'obbligo di riacquistare dallo stesso venditore... mah a me sa più di lobby che di difesa della bici del cittadino. acqusterò la prossima bici da un rivenditore diverso da quelli elencati. beh a dire il vero io le bici me le faccio da solo...

    Rispondi

  • lorenzo

    05 Giugno @ 16.12

    Un ottima idea! Peccato xrò, una bicicletta si può sempre nascondere e magari con un po di tempo non è così difficile poterla camuffare di nuovo, specialmente x quelle d'epoca!

    Rispondi

  • franco

    05 Giugno @ 16.11

    TRA UN PO' METTIAMO TARGA, LIBRETTO, BOLLO DI CIRCOLAZIONE E ASSICURAZIONE ANCHE AI CITTADINI, AI NEGOZI E ALLE ABITAZIONI, COSI NIENTE PIU' FURTI, RAPINE E SCIPPI...... SE FOSSE COSI' FACILE...... MA PREOCCUPIAMOCI DELLE BICICLETTE CHE SONO MOOOOOLTO IMPORTANTI! E POI COME SE LE AUTO CHE TUTTE QUESTE COSE LE HANNO NON VENISSERO RUBATE O RAPINATE DEL LORO CONTENUTO!!! MA PEPPPIACEEEREE'!!!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

gossip

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

1commento

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era   Fotogallery

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

Felino: tanti auguri a Martina

FESTE PGN

Felino: tanti auguri a Martina Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Colpo nella notte al Mercatone uno di via Mantova

PARMA

Ladri nella notte al Mercatone Uno di via Mantova: rubata la cassaforte

Sfondata una finestra nel retro dell'edificio

1commento

calestano

Cade da una scarpata: un 40enne motociclista è grave al Maggiore

evento

Una suggestiva (senza auto) piazza Garibaldi pronta per la Notte del Terzo Giorno Video

calciomercato

Balotelli al Parma? Qualcosa di più concreto del fantacalcio

LANGHIRANO

In fila sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada Foto

Una giornata di iniziative a Langhirano

1commento

CARABINIERI

Banda del caveau: ecco come i malviventi si orientavano nel sottosuolo di Parma Video

2commenti

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

PARMA

Rissa con feriti: la questura sospende per 20 giorni l'attività di un circolo

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

1commento

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

CALCIO

I calciatori del Parma in municipio. Domani arriva Lizhang Video

Il ds Faggiano: "I big? Solo se hanno voglia"

GAZZAREPORTER

Auto in fiamme: l'intervento in viale Vittoria Video

Ecco un video sull'emergenza di ieri pomeriggio

FIDENZA

Camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

PARMA

Anziana truffata da un finto addetto Iren in via Furlotti Video

E' intervenuta la polizia: ecco la notizia del 12 TgParma

OLTRETORRENTE

Premio da 10mila euro con un "gratta e vinci" in via D'Azeglio

CARABINIERI

Traffico di droga: sequestrati beni per 500mila euro a un 45enne agli arresti domiciliari a Parma

Leonardo Losito, pregiudicato, è accusato di essere l'organizzatore di un traffico di droga nella zona di Andria, in Puglia

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Conte in mezzo a un braccio di ferro

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

Il ristorante: «Il buonumore» - Il «pescato» del giorno nel piatto

ITALIA/MONDO

Il caso

Rossella fu abusata per settimane dalla banda di Izzo

nasa

E' morto Bean, il quarto uomo a sbarcare sulla Luna

SPORT

Calcio

Il Real batte il Liverpool e vince la Champions per la terza volta consecutiva

formula uno

F1, Gp Montecarlo: una "pole" che cambia il mercato piloti

SOCIETA'

studenti

Il FabLab in una manciata di secondi Video

LIBRI

Fra blues, avventure noir e... Bollywood: serata parmigiana con Massimo Carlotto Video

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional