14°

27°

Parma

In bici a Parma: fra i lettori si accende il dibattito sulla sicurezza stradale

In bici a Parma: fra i lettori si accende il dibattito sulla sicurezza stradale
Ricevi gratis le news
31

Una donna in bicicletta è stata investita in viale Rustici, attorno alle 15,30 di ieri. Per cause da accertare, la donna si trovava in sella alla sua bici quando è stata investita dall'autobus 13 Cinghio sud. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, che hanno soccorso la donna: ha riportato gravi ferite, è stata stabilizzata ed è stata portata al Maggiore. La polizia municipale chiarirà la dinamica dell'accaduto.

Si tratta del terzo grave incidente nella zona, praticamente con la stessa dinamica, nel giro di una decina di giorni: altre due cicliste erano state investite, una proprio in viale Rustici ed una in viale Berenini.

E fra i lettori si è riacceso il dibattito: si discute sulla sicurezza stradale, sul comportamento di chi va in auto e di chi gira la città su due ruote. Scrivi i tuoi commenti e leggi quelli degli altri nello spazio "Dite la vostra", a fianco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lorenzo ferrari

    07 Giugno @ 11.10

    salve sono un ciclista parmigiano,negli ultimi anni vivvo in citta solamente in estate e come ogni anno quando torno quasi quotidianamente mi scontro menefreghismo degli autisti dell autobus cghe continuamente usano suonare indistintamente a tutti io vorrei ricordare a questi signori che siamo in citta ... e per lo piu in una citta dove le biciclette sono la maggioranza dei mezzi circolanti sono biciclette quindi invito i signori autisti ad usare meno il clacson e il telefonino e di piu gli occhi e il buon senso perche i signori autisti svolgono un servizio pubblico quindi attenzione e pazienza e abbassare la velocita ps ho anche alcuni scatti che ritraggono autisti che telefonano mentre guidano buona domenica a tutti e attenzione c e striscia......

    Rispondi

  • mauro

    06 Giugno @ 18.33

    in questo dibattito si stanno accendendo gli automobilisti altro che il dibattito gli indisciplinati sono i ciclisti, gli autisti dei bus, i pedoni, le carrozzelle, e non so di chi altro ancora..tranne che... le regole che ci sono non bastano. SEmafori. vigili, limiti di velocita, divieti, malgrado cio' provate a guardare in viale mentana, viale dei mille, via sidoli, viale martiri della liberta' l'unica cosa che che gli automobilisti rispettano e' il rosso. i limiti di velocita' ridicolo; gli attraversamenti pedonali, non li vedono; hanno tutti il cellulare spento... , e se quella signora, so di dire una cosa forte, invece di un autobus, fosse stata investita da un auto, io penso che la gazzetta ci racconterebbe di un altra conseguenza dell' incidente.

    Rispondi

  • Giovanni

    06 Giugno @ 17.45

    Bisogna al più presto togliere una parte di piste ciclabili!! Non vedete che CASINO,non si capiscie più quando si può atraversare in bici o a piedi sulle striscie.Poi ci sono delle piste estremamente pericolose, come quella che arriva dal Centro torri e che atraversa la rampa della targenziale Nord, e poi quella apena fatta in via Venezia, delimitata con dei piletti in ferro che non permettono di passare due bici incrociandosi. Ma come si fa a dire che è una pista ciclabile, un precedente marciapiedi? Una bici viaggia sempre a una certa velocità, pertanto non si può transitare dove si incrocia: passi carrai,fermate autobus, pedoni, carrossine con disabili. Dobiamo smetterla di racontarsi le balle e poi crederle! La sicurezza è una cosa seria e come tale va trattata.!! Tutte la piste che corrono lungo i precedenti marciapiedi vanno elliminate al più presto per far si che poi non sia troppo tardi. Grazie

    Rispondi

  • iaia

    06 Giugno @ 17.06

    lavoro in centro e uso indifferentemente bicicletta o scooter, così non ho costi di parcheggio. A mio avviso bisognerebbe valutare che ogni bici che vediamo corrisponde ad un'auto in meno in circolazione, Per questo l'uso della bicicletta andrebbe incentivato e non demonizzato da automobilisti sempre nervosi e con l'urgenza di sfrecciare lungo i viali. Per incentivare intendo regolamentare piste ciclabili "protette" , non togliendo marciapiede ai pedoni, ma restringendo le carreggiate delle strade. Strade più strette - auto più lente - biciclette in sicurezza (e pedoni tranquilli sui marciapiedi !)

    Rispondi

  • giuseppe

    06 Giugno @ 16.00

    Leggere queste notizie rattrista. C'è da dire, comunque, che l'educazione stradale dei ciclisti di Parma è prossima allo zero........... Mi capita spesso di incrociarne contro senso......mi capita spesso di trovarmeli,all'improvviso, sugli attraversamenti pedonali .............e cosa dire, poi, dei marciapiedi IMPRATICABILI PER I PEDONI????

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ambulanza

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

SORBOLO

Abbandona rifiuti: 50enne multato

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover