10°

28°

lauro grossi

Quel sindaco che morì sul campo

Alle 16,30 Parma lo ricorda a 25 anni dalla scomparsa

Quel sindaco che morì sul campo
Ricevi gratis le news
3

Morì sul campo. Morì mentre faceva politica con calore e passione. 

Il cuore tradì il sindaco Lauro Grossi nel pieno di una riunione del Psi: una riunione difficile per un partito lacerato da contrasti, e nel quale gli interrogativi sull'azione del governo cittadino (che viveva una fase di riflessione a 4 anni dalla svolta storica del pentapartito) si mescolavano con le ambizioni private e le relative battaglie.

Dicono che in quella occasione Lauro Grossi tirò fuori, davvero dal cuore, uno dei suoi discorsi migliori, sintetizzato in una frase sulla "politica in cui ci si guarda in  faccia". Poi, la tensione e i problemi di cui già soffriva lo fecero accasciare, e quella tesa notte del 3 giugno 1989  si trasformò in tragedia.

Lauro Grossi è stato sindaco di Parma per 9 anni. Nei primi 5, guidò l'ultima giunta socialcomunista, ovvero l'alleanza che per quasi mezzo secolo aveva governato la città. Poi fu il sindaco del primo pentapartito, ovvero la clamorosa e storica alleanza scelta proprio dal Psi che, "ripudiando" l'antico e ingombrante alleato Pci, replicò a Parma la maggioranza nazionale con Psdi, Pri, Pli e soprattutto (dopo quasi mezzo secolo di opposizione parmigiana) la Dc.

Due volte sindaco con due maggioranze diverse: non perchè, come lui stesso volle orgogliosamente precisare, "uomo di tutte le stagioni". Ma perchè solo lui poteva far vivere quella esperienza senza che venissero meno rispetto e lealtà verso i "compagni" con i quali per decenni si era lavorato insieme negli enti locali, nelle municipalizzate, nelle cooperative (e dove lo strappo del pentapartito era deflagrato come una bomba politica che metteva in discussione perfino i rapporti umani).

Un decennio da sindaco, "concepito come servizio nobile alla comunità" disse di lui - nella commovente orazione ufficiale - il suo vicesindaco di allora Elvio Ubaldi. E nel lungo continuo applauso che lo accompagnò nell'ultimo viaggio, si vide bene che quelle parole erano condivise da tutta la città.

VIDEO - Dal Tg Parma 4 giugno 1989

....................

Lauro Grossi è stato ricordato nel pomeriggio, con una cerimonia al campo scuola di via Po, a lui intitolato

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andreaparma

    03 Giugno @ 14.10

    Era una brava persona, circondato però da gente orribile, soprattutto del suo stesso partito.

    Rispondi

  • presente

    02 Giugno @ 22.04

    Ero un ragazzino, ma ricordo benissimo.... Un grande Sindaco, un grande Uomo. Un vero Socialista, mai comunista, parmigiano e innamorato della sua città. Poi, pian piano, dopo di lui, lo sfacelo assoluto. Una sindachessa che aveva scambiato i ponti della città per i davanzali di casa sua, un alro che è meglio lasciar perdere, il penultimo che, insieme ai suoi sodali aveva scambiato la città per un enorme Bancomat e quest' ultimo che..... poverino.....

    Rispondi

  • Minardi Silvio

    02 Giugno @ 14.36

    Si è criminalizzato il psi poi di tanto si riscoprono le qualità, ad ogni livello, del suo gruppo dirigente. Come non ricordare che l'unico segretario di partito ma, non dal barbiere, alla camera dei deputati, disse che era il sistema di tutti i partiti era finanziato illegalmente e bisognava dare trasparenza al finanziamento. Oggi non si riconosce nel partito il mezzo per partecipare alla vita politico sociale e la politica, non ha il sapore del senso di appartenenza a diversi valori, ma alla persona. Pensate voi che la corruzione sia nelle entità organizzative, e per tanto si possa e si debba criminalizzare dette entità astratte, pensando che la natura umana sia estranea a tutto ciò?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

S-Chiusi in galleria

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

Bruce Springsteen ha compiuto 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen ha compiuto 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

MONTAGNA

Corniglio, 14enne infortunata durante una gita con classe: interviene il Soccorso alpino

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

arte

Restaurata la Cassetta Farnese di Capodimonte: presto sarà (temporaneamente) a Parma

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

SPORT

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

2commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno