18°

28°

Parma

A Parma i tre tunisini di Guantanamo?

A Parma i tre tunisini di Guantanamo?
Ricevi gratis le news
1

Forse saranno trasferiti nel carcere di Voghera o in quello di Parma, ma sono solo alcune delle numerose ipotesi in campo: se è presto per dire in quale penitenziario andranno i tre tunisini che da Guantanamo arriveranno in Italia, dove saranno subito arrestati, quel che è certo – viene fatto notare in ambienti del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap) – è che finiranno in 'AS2'. L’acronimo sta per «Alta sicurezza, secondo livello», vale a dire il nuovo circuito creato 'ad hoc' per gli indagati, gli imputati o i condannati per terrorismo, anche internazionale, o per eversione dell’ordine democratico attraverso atti di violenza.
In base a questo nuova classificazione penitenziaria – introdotta da appena un mese con una circolare del capo del Dap, Franco Ionta, e del responsabile della direzione generale detenuti, Sebastiano Ardita – i tre presunti terroristi tunisini Riadh Nasri, Moez Fezzani e Abdul bin Mohammed bin Ourgy, per i quali pende un mandato di arresto chiesto dalla procura di Milano, non potranno finire nella stessa sezione dove si trovano esponenti di spicco di associazioni mafiose. La nuova circolare ridefinisce, infatti, i criteri di assegnazione dei detenuti ritenuti più pericolosi, ma per i quali non ci sono (o non esistono più) i requisiti per il regime penitenziario in assoluto più duro, quello del 41 bis. 

 «Appena ci arriverà la comunicazione ufficiale sui tre detenuti di Guantanamo decideremo in quale carcere trasferirli», si limitano a dire fonti autorevoli del Dap. Al momento, secondo altre fonti penitenziarie, sembrerebbe improbabile l’ipotesi più semplice a livello logistico, vale a dire che i tre tunisini finiscano nel carcere milanese di 'Operà, dove i magistrati potrebbero interrogarli con maggiore facilità: il penitenziario di Milano - viene fatto notare – è ad elevata densità di detenuti extracomunitari, con cui sarebbe meglio che i tre ex di Guantanamo non entrassero in contatto.
Qualsiasi sarà il carcere, certo è che in base alla nuova circolare del Dap i tunisini si troveranno in sezioni diverse da quelle 'ad hoc' assegnate agli esponenti di spicco della criminalità organizzata (in 'As1'), o dalle sezioni dedicate ai detenuti che hanno commesso gravi episodi di violenza in carcere o che hanno tentato l’evasione (in 'AS3'). I tre finiranno in celle da due o più posti (pare scontato non assieme), potranno socializzare solo con presunti terroristi come loro in AS2, e avranno diritto a otto colloqui da un’ora al mese (o in alternativa altrettante telefonate), pari a quelle concesse ai detenuti comuni. Se fossero arrivati prima dell’entrata in vigore della nuova circolare del Dap, sarebbero finiti nel circuito ad Elevato indice di vigilanza (ora abolito anche a causa di una serie di condanne subite dall’Italia da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo) che prevedeva sei colloqui al mese. Forse peggio, ma senza dubbio tutt'altra musica rispetto a Guantanamo. La nuova 'filosofià penitenziaria del Dap, certamente difficile da conciliare con l’elevato sovraffollamento delle carceri, è di evitare contatti tra le diverse organizzazioni criminali e tra queste e le reti terroristiche nazionali ed internazionali. Nel circuito As2 – sempre che il ministro della Giustizia non decida di firmare per i tre tunisini un decreto di detenzione in 41 bis – sono destinati solo coloro che – è scritto nella circolare del Dap – «evidenziano un tendenziale, irriducibile adesione a valori contrapposti a quelli tipici di uno stato di diritto, con una marcata propensione al proselitismo». (Ansa)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • titti

    17 Giugno @ 01.08

    io proporrei Arcore....chi li ha voluti in Italia se li prenda!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

3commenti

SERIE A

Parma, che tour de force

FIERA

Il Salone del Camper di Parma si è chiuso con 130mila visitatori

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

2commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

A21

Incidente a Piacenza: un morto e tre feriti gravissimi. Due bimbi portati al Maggiore

ROMA

Auto investe pedoni vicino a San Pietro: 4 polacchi feriti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design