17°

27°

Parma

Welfare a misura di famiglia: libro verde del Comune

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa


Con il “Libro verde per un Welfare a misura di famiglia” pubblicato dal Comune di Parma viene avviato un percorso di costruzione partecipata del nuovo sistema di welfare locale, per giungere a soluzioni condivise dagli attori istituzionali, politici e sociali. Ridefinire un welfare capace di assicurare la centralità della persona e della famiglia, significa ridurre il disagio, l'emarginazione e il rischio di esclusione, incrementando, nel contempo, il livello di benessere e generando condizioni per un nuovo ed efficace sviluppo economico.
Affinché questo confronto possa spiegarsi in una dimensione ampia e condivisa, si avvierà, nei prossimi tre mesi, un processo di partecipazione per giungere, ad ottobre, alla stesura di un libro bianco del Welfare municipale.

Il Libro verde è stato realizzato dai referenti dell’assessorato al Welfare e all’Inclusione e dell’Agenzia per la Famiglia del Comune di Parma in collaborazione con Luca Pesenti, Fondazione per la Sussidiarietà, e Francesco Belletti, Centro Internazionale Studi Famiglia.

“La situazione attuale – scrive il sindaco di Parma Pietro Vignali nella sua prefazione - impone, soprattutto agli Enti Locali, la capacità di ri-pensare e ri-progettare non solo i propri servizi, ma molto più in profondità la propria organizzazione, le proprie modalità di azione e di intervento. E sono due gli obiettivi primari che ci siamo dati. Da una parte, il superamento della logica assistenziale che impone un’attenzione nuova alla capacità di stimolare e supportare il tessuto sociale di riferimento in un percorso di crescita sussidiaria, che veda modi nuovi di collaborazione e sviluppo centrati sulla persona, sul diritto all’inclusione sociale, sulla promozione del benessere e di stili di vita positivi.
Dall’altra parte noi ribadiamo sempre la centralità della famiglia, operatore dell’equità e della solidarietà tra le generazioni, e primo referente per un patto di welfare responsabile tra Istituzioni pubbliche e cittadini.
Su questa linea, tracciata fin dal primo insediamento di questa Amministrazione, si muove questo percorso di confronto e sviluppo propositivo con le diverse istanze sociali e culturali presenti nel nostro contesto”.

La famiglia. L’Amministrazione comunale di Parma costituisce una delle esperienze più innovative di sperimentazione operativa di un modello di benessere che ha posto la famiglia al centro dell’azione e delle prospettive dell’intera macchina amministrativa, non limitandosi all’area delle politiche sociali e dei servizi alla persona, ma interpellando tutte le competenze operative del Comune. Questo per la consapevolezza che la qualità di vita e il benessere delle persone, della famiglia e dell’intera comunità dipendano dallo sviluppo di tutte le dimensioni del vivere: dalla cura dell’ambiente ai servizi alla persona, dallo sviluppo economico alla qualità del sistema educativo e formativo, dall’offerta culturale di eccellenza fino alle opportunità più semplici di vivibilità quotidiana degli spazi verdi, sportivi e aggregativi del territorio comunale.
Questo approccio si è concretizzato in primo luogo con una decisa innovazione organizzativa, prima in Italia, che ha collocato l’attenzione alla famiglia non all’interno di “uno dei settori” dell’Amministrazione comunale, ma l’ha affidata ad una “Agenzia”, una struttura leggera che, proprio perché priva di vincoli e obblighi operativi “rigidi” (servizi), ha potuto sperimentare:
- una logica di promozione sussidiaria delle famiglie e delle associazioni familiari (come documentato dall’esperienza dei due Laboratori Famiglia “Il Portico” e “Oltretorrente”), fortemente valorizzata e sostenuta dalla collaborazione con un attore di rilevanza nazionale, quale il Forum nazionale delle associazioni familiari;
- la rilettura delle azioni dei diversi assessorati/settori operativi dell’Amministrazione comunale “a partire dalla famiglia”, con un innovativo lavoro di concertazione e collaborazione tra settori (vedi la rivisitazione delle tariffe per renderle “a misura di famiglia”, per l’accesso ai diversi servizi/utenze comunali);
- la scelta di interpellare tutti gli attori sociali del territorio, dal mondo delle imprese alla cooperazione sociale, dal volontariato alle diverse articolazioni del sistema pubblico (ad esempio le azioni per promuovere una “città con tempi e lavori a misura di famiglia”, attribuendo al Comune una funzione di governance sussidiaria).

Il nuovo welfare. Il nuovo sistema di welfare locale orientato al principio di sussidiarietà si caratterizzerà a partire da quattro elementi portanti:
1) distinzione sempre più marcata tra funzione di finanziamento (che resta in gran parte in capo allo Stato o agli Enti locali), funzione di gestione (sempre più affidata a organizzazioni di terzo settore e anche di mercato), funzione di acquisto (affidata agli utenti, in via diretta o in via indiretta attraverso l’utilizzo di personale addetto alla cura);
2) sostegno alla cura svolta direttamente all’interno delle famiglie attraverso l’introduzione di meccanismi innovativi (assegni di cura, voucher) di finanziamento al care familiare. Gli interventi di supporto alle reti familiari sono essenzialmente di due tipi, il sostegno economico alla famiglia, con particolare riferimento al caregiver e la predisposizione di un sistema di servizi professionali che non sia sostitutivo della famiglia ma sussidiario a essa;
3) pluralizzazione dell’offerta di servizi attraverso la regolarizzazione di soggetti privati, nell’ottica della costruzione di un welfare mix in cui partecipano a pari titolo attori pubblici e privati;
4) all’interno di questa dinamica si inserisce anche l’accresciuta spinta all’introduzione di meccanismi di mercato di tipo competitivo, fondati su una regolazione contrattuale dei rapporti tra domanda e offerta dei servizi di cura.

Per consentire lo scambio e l’apporto di idee e contributi da parte di tutte le realtà sociali, è prevista l’attivazione di un banner sul portale del Comune di Parma.
Il banner servirà da link per l’accesso a un sito che conterrà il libro verde da scaricare, una mailing per favorire lo scambio di contributi e idee con i soggetti istituzionali, politici e sociali, un forma per l’iscrizione ai 4 workshop (tavoli di lavoro) che serviranno a definire i contenuti del convegno che si terrà a ottobre.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

10commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design