14°

26°

Parma

Arriva il vigile elettronico

Arriva il vigile elettronico
Ricevi gratis le news
17

 All'inizio, assicurano dal Co­mune, agli automobilisti sarà la­sciato il tempo per abituarsi alle nuove regole. Ma finita la fase di sperimentazione, per gli indisci­plinati inizieranno a fioccare le multe. L'importo della multa sa­rà di 78 euro. Entro la fine di settembre anche a Parma entre­ranno in funzione i «temutissi­mi » varchi elettronici, disposi­tivi dotati di telecamera in grado di leggere tutte le targhe delle auto che passano sotto l'occhio elettronico. E per chi non sarà autorizzato a transitare lungo una determinata strada, scatte­rà in automatico la sanzione, che arriverà via posta.

Già attivati a Milano, Bologna e Padova con una buona dose di polemiche, automobilisti multati e infuriati i varchi elettronici saranno chiamati a presidiare tre punti di accesso al centro storico. Il pri­mo varco sarà installato sul Lun­goparma, in corrispondenza del­la rotatoria tra ponte Verdi e via­le Mariotti, mentre il secondo sa­rà posizionato qualche chilome­tro più avanti, in direzione Sud. Per la precisione sarà montato in viale Basetti, in corrispondenza del ponte Caprazucca. Il terzo ed ultimo varco elettronico verrà montato all'inizio di via XXII Lu­glio, per cercare di fermare il traffico che proviene dallo Stradone. Questi impianti riusciranno anche a sostituire gli agenti della polizia municipale, fino ad oggi obbligati a presidiare le strade dirette in centro.

Altre informazioni nell'articolo di Pierluigi Dallapina sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • E. Piovani

    26 Giugno @ 12.52

    Benissimo, se allora lei già rispetta questa regola, non le cambierà nulla giusto? Allora cerchiamo di fare in modo che anche i "furbetti" siano bravi quanto lei. Non mi dica che le fa piacere che loro passano e lei no... Quanto al tempo non mi sembra una giustificazione, chi è che ne ha? E comunque, allo stato attuale, chi va di fretta ha il permesso di entrare nelle ztl? Non mi pare affatto... Non si sta discutendo sul fatto che le ztl siano giuste o sbagliate, ma sul fatto che arriveranno i vigili elettronici, che controlleranno gli accessi. Mi dipiace (lo dico e lo nego) che chi ha fretta non possa piu' fare il famoso "furbetto"... Evidentemente queste persone di fretta di cui lei parla attualmente approfittano della mancanza del vigile elettronico...altrimenti anche a loro (come a lei) non cambierebbe nulla...

    Rispondi

  • enrico

    26 Giugno @ 09.43

    per e.p. mi sembra proprio innapropriato e frettoloso il suo giudizio su chi sia contratio alle ztl forse lei nn sa che ci sono persone che per la loro attivita' nn possono permettersi di perdere tempo per prendere un autobus o la bici per raggiungere il centro. Tra l altro io che sono tra i contrari, per i motivi detti precedentemente, nn sono tra questi furbetti che poi tanto furbetti non sono visto che i cartelli ci sono e che in centro e' moltofacile incrociare un vigile.....

    Rispondi

  • E. Piovani

    25 Giugno @ 18.53

    Mi riferisco a tutti quelli che sono contrari ai "vigili elettronici" e non abitano in centro: come mai siete contrari se tanto la cosa non vi riguarda?....infatti sareste coinvolti da questa novità, solo se voi foste tra i "furbetti" che appunto passano dalle ztl senza avere il permesso, no? Altrimenti la cosa non vi interesserebbe minimamente..... Se invece abitate in periferia e siete tra coloro che rispettano le regole venendo in centro in bici, a piedi, mezzi pubblici etc...non sareste anche voi favorevoli al fatto che i "furbetti" si comportassero come voi senza approfittarsene? In poche parole, che dice di essere contrario, è solo perchè è tra quei tanti che vogliono continuare a passare indisturbati dove non possono....

    Rispondi

  • belli

    25 Giugno @ 15.48

    Mi sembra che già adesso i 3 punti in questione siano ben segnalati come ingresso della ZTL, o no? E poi è indiscutibile che gran parte dei trasgressori sono ben consci del fatto di entrare dove non possono.

    Rispondi

  • enrico

    25 Giugno @ 15.22

    chi pensa che con questo sistema l inquinamento diminuisca si sbaglia di grosso perche chi e' residente automunito in centro avra' i permessi, chi ha attivita avra i permessi, chi deve rifornire queste attivita negozi uffici eccecc deve pur entrare e quindi altri permessi! quindi a cosa serve? e' solo un modo di far cassa come dice qualche altro commento. per poter avere meno inquinamento bisogna spostare soprattutto uffici pubblici, banche assicurazioni al di fuori del centro cosa che succede in altri paesi europei e non qui! chi si lamenta del traffico in citta' dico che abitare in centro comporta pregi e difetti!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Operazione antidroga a Parma: cinque arresti

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

1commento

serie b

Tardini, incerottato ma carico: Parma credici

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

4commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

tg parma

Talking teens: quando le statue di Parma prendono voce Video

cosa cambia

Parma-Carpi al Tardini: ecco le modifiche alla viabilità

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Busseto

Rapina alla Banca popolare di Lodi, due condannati

progetto demos

Giornata dedicata al ricordo di Giulia Demartis a Corcagnano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

tragedia

Incidente stradale a Carrara, quattro giovani morti

MUSICA

Il produttore e dj svedese Avicii è stato trovato morto in Oman: aveva 28 anni Foto

SPORT

impresa

Scialpinismo: record italiano alla Patrouille des glaciers

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia