14°

27°

Parma

Lavagetto, nuove bordate a Buzzi e Bernini

Ricevi gratis le news
2

Continua la querelle fra Giampaolo Lavagetto e alcuni esponenti della Giunta comunale, in particolare il vicesindaco Buzzi e l'assessore Bernini.

«Prendo atto delle giustificazioni date da alcuni miei colleghi di partito circa il loro disimpegno dalla campagna elettorale che per la prima volta aveva creato le condizioni per credere realmente nella possibilità di vittoria del centrodestra in provincia di Parma. Ringrazio i parenti dei diversi esponenti di partito coinvolti nella nostra campagna elettorale - dice Lavagetto - primi tra tutti, mi si consenta, i miei e mi limito a ricordare, a chi sostiene che vi era l’impossibilità di un diretto coinvolgimento personale per incompatibilità con il ruolo nella Giunta comunale, che il loro collega Fecci, fortunatamente, si è candidato capolista per l’elezione di Noceto senza alcuna ripercussione per il suo ruolo amministrativo in città, ci sarebbe mancato altro».
«Inoltre, l’assessore Lasagna, oltre al probabile impegno dei suoi genitori - continua Lavagetto - ha fatto egli stesso attivamente campagna elettorale, anche partecipando a comizi, per la candidatura dell’onorevole Mauro Libè. A chi invece si lamenta del mancato invito per un diretto coinvolgimento per sostenere il proprio partito nel corso delle elezioni provinciali scorse, oltre ad invitarlo a rivolgere tale reale critica a chi ha ruoli organizzativi, faccio presente che lo spirito di servizio verso gli ideali in cui si crede, se ci sono, nascono sempre in modo spontaneo. Ora, in modo sereno e costruttivo, attendo con interesse l’esito del prossimo coordinamento provinciale».

E l'associazione «Parma che verrà», vicina a Lavagetto, attacca invece il responsabile del movimento «Civiltà per Parma», Claudio Bigliardi. Nel rispetto delle diverse posizioni, non può sfuggire il tentativo di appannare la competizione elettorale di  Giampaolo Lavagetto». Ci si chiede a chi veramente vadano attribuiti i termini di corsa “romana” e “solitaria”. Probabilmente alla corsa della stessa Civiltà per Parma. Infatti, questo movimento che si richiama all’equidistanza dai partiti nazionali, si è schierato a sostegno del partito “romano” di Casini, sia con dichiarazione di voto esplicita attraverso la partecipazione dei comizi dell’onorevole Libè, sia inserendo nelle liste dell’Udc propri esponenti di rilievo. Il solitario, sempre rivolto al movimento di cui Bigliardi è coordinatore e verso il quale non è in discussione la nostra stima personale, si riferisce probabilmente al risultato elettorale della stessa Udc alla provinciali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luca

    26 Giugno @ 11.04

    adesso ne sono sicuro al 101%...... Lavagetto non sa perdere.... che se ne faccia una ragione..... ha perso e basta..... con mia somma gioia.....

    Rispondi

  • marco

    26 Giugno @ 08.57

    Completamente daccordo con lavagetto! Pero' purtroppo in politica in una "gara" di questo tipo se non parti favorito dai "tuoi"... fai molta fatica. Lavagetto bravo lo stesso!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

9commenti

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

4commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Lorenzo Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano Foto

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

6commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover