12°

25°

Parma

Orto botanico, il direttore Fabbri: «Meglio andarsene»

Orto botanico, il direttore Fabbri: «Meglio andarsene»
Ricevi gratis le news
1

di Monica Tiezzi

«L'Orto botanico ormai sopravvive  per l'impegno dei volontari. Da fine marzo gruppi di 5-6 persone puliscono e irrigano periodicamente, coordinati da un tecnico di laboratorio dell'ateneo che, anch'egli volontariamente, soprintende alla manutenzione. Nelle prime due settimane di agosto la struttura sarà chiusa: vi pare che qualcuno si sia preoccupato di chi innaffierà le piante? Naturalmente saremo noi».
E' deluso ed amareggiato   Nicola Valenti, presidente degli «Amici dell'Orto», associazione nata il 17 maggio scorso per salvare dall'abbandono lo storico giardino di via Farini.  A  poco più di tre mesi dall'appello lanciato sulle pagine della «Gazzetta» dal direttore scientifico dell'Orto, Andrea Fabbri, docente di coltivazioni arboree alla Facoltà di Agraria, («La struttura è chiusa da   mesi, mancano  curatore e giardinieri, sono necessari lavori per 200mila euro»), qualcosa si è mosso. Ma non abbastanza.
E' nato e cresciuto a vista d'occhio il gruppo di volontari riuniti negli «Amici dell'Orto» (300 soci, un concerto benefico che, il 17 maggio, ha raccolto 10 mila spettatori e tremila euro di incasso), i quali   hanno fatto rinascere  il giardino con un paziente lavoro di ripulitura. Ma manca l'impegno dell'Ateneo (da cui l'Orto dipende) per assicurare alla struttura un curatore scientifico fisso. Un'ipotesi che nei mesi scorsi era parsa prossima all'attuazione: temporaneamente con un contratto a termine, e poi con un bando che avrebbe dovuto selezione la persona più adatta.
 Fino al 2002  c'erano tre persone che si occupavano dell'Orto: una curatrice, laureata, un capo giardiniere e un giardiniere. Se ne sono tutti andati, chi in pensione,  chi a fare altro, e negli ultimi tre anni sono stati rimpiazzati da personale a contratto, poi scomparso anche quello.
Ma il colloquio avvenuto una decina di giorni fa fra il rettore Gino Ferretti e il direttore scientifico Andrea Fabbri non ha dato alcuna certezza. Anzi. 
«Un responsabile dell'Orto c'è già ed è il professor Fabbri, che ancora non ha prodotto alcun progetto scientifico sulla gestione dell'Orto botanico, ma solo dichiarazioni   alla stampa. L'Università sta facendo ciò che deve essere fatto, nel modo più consono, per mantenere l'Orto» dice il rettore Ferretti. Chiarendo  che non ci sono assunzioni  all'orizzonte.
«E' vero che il ministero dell'Istruzione ha abolito la figura del curatore di orto botanico, ma  senza  un tecnico laureato che si occupi della complessa gestione scientifica, l'orto  può funzionare solo come giardino - dice Andrea Fabbri -   A questo punto non serve un professore ordinario  che coordini il lavoro di alcuni giardinieri volontari. E non ha neppure senso chiede aiuto ad istituzioni e sponsor, che pure avrebbero dato la loro disponibilità, per investire in una ‘scatola vuota’. Se le cose non cambiano, preferisco, con rammarico,  tornare a tempo pieno al mio impegno di docente».
«Non si può perdere così un patrimonio cittadino vecchio di quattro secoli -  aggiungono gli ‘Amici dell'Orto’ per bocca del  presidente  Valenti - Prima del nostro intervento, metà delle piante della serra erano morte per incuria. L'anomalia è che dentro le serre dell'Orto  è ospitato  il Museo di Storia naturale, dove lavorano  varie persone. Possibile che per l'Orto non si riesca ad assumere nessuno? Siamo anche molto perplessi dall'atteggiamento del rettore - conclude Valenti - E' stata una delle poche autorità a non presenziare al concerto del 17 maggio, e non ci ha mai contattato».
Ribatte il rettore: «Se gli Amici dell'Orto mi vogliono parlare,  chiedano un appuntamento  al rettore, e così pure i consiglieri comunali (Marco Ablondi, di Rifondazione comunista, ha stigmatizzato nei giorni scorsi la chiusura dell'area di via Farini n.d.r). L'Ateneo non è rappresentato dal professore che si occupa dell'Orto».
Proprio su un incontro con il rettore stanno lavorando  i volontari, che vorrebbero coinvolgere alcune associazioni ambientaliste. «Disponibilità ad affrontare i problemi dell'Orto  è   stata espressa anche dal sindaco Vignali, dall'assessore all'Ambiente Sassi e dal presidente della Provincia Bernazzoli» conclude  Valenti. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    01 Luglio @ 00.28

    OK OK..... HA CIRCA 300 ANNI E CI SONO UN TOT DI ALBERI CHE PERDONO LE FOGLIE, SPORCANO E PER DI PIU' VANNO PURE INNAFFIATI......... XO' SE LO DATE IN GESTIONE AL BARINO O AL GAVANASA.......MIIIII MA SAPETE CHE MOVIDA ARBOREA ED ECOLOGICA VI INVENTANO....VI CREANO UN "AMBIENT" MOLTO "COOL" E IL GIARDINO RINASCE, RINASCE COME RINASCE IL RAMARRO (L. DALLA)!!!!!

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Corona paparazzato con Belen, Silvia Provvedi lo lascia!

milano

Belen al ristorante con Corona: il gossip impazza

1commento

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

E' morto Marco Garofalo, coreografo di tanti show

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

carabinieri

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

polizia

Aggressione nella notte in via D'Azeglio

Dieci anni

Beve soda caustica: bambina di Bari salvata al Maggiore

1commento

via zanardelli

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa

ALLUVIONE

La Procura replica all'attacco di Pizzarotti: «Parole scomposte»

6commenti

reggio emilia

Cellulare rubato passa di mano, due denunciati a Montechiarugolo, due a Felino

Inchiodati grazie al tracciamento, ma il telefono è sparito

bardi

Cade nel bosco mentre fa legna: soccorsi difficili per un 67enne ferito

mostra

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Stazione

Chiude il piano dei senzatetto

1commento

Traversetolo

Ancora liquami nel Termina: è allarme

5commenti

CARABINIERI

Sul ponte di Ragazzola con il rosso: pioggia di multe

1commento

Volanti

Nonnina terribile minaccia la vicina con la scopa: denunciata

COLORNO

Dopo l'incidente scappa: «inchiodato» dalle telecamere

cosa cambia

Sabato Parma-Carpi al Tardini: ecco le modifiche alla viabilità

COMPLEANNO

La storia dell'Astra, 70 anni tra calcio e baseball

tragedia sfiorata

Precipita in una scarpata facendo parapendio a Langhirano: ferito un 50enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Casellati subito prigioniera dei veti

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

ancona

Dimentica lo zaino con un chilo di marijuana sul treno: arrestato

bari

Norman Atlantic, dopo 3 anni chiuse le indagini per 32 persone

SPORT

Rugby

L'addio di Manici: "Il mio corpo dice basta, ora farò l'allenatore" Video

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

amsterdam

Ecco il primo supermarket senza plastica Video

verde

L’hobby del gardening conquista sempre di più

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

ANTEPRIMA

Ford, ecco la nuova Focus. Da 20mila euro Fotogallery