12°

26°

Parma

Cartelle "pazze": come salvarsi

Cartelle "pazze": come salvarsi
Ricevi gratis le news
17

  Cartelle "pazze", richieste di pagamento tributi da infarto. Nel dubbio, comunque, è pos­sibile telefonare al centralino di Equitalia. Il numero del call cen­ter per la zona Emilia Nord, e quindi anche Parma, è: 05211922173. Questo numero è attivo, dal lunedì al venerdì, dal­le 8 di mattina alle 22.
  In alternativa il consiglio è di recarsi di persona agli sportelli di Equitalia. Quello di Parma si trova in strada dei Mercati 11/B ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8,20 alle 13,20.
  In ogni caso, le circa 4.500 car­telle «pazze» inviate a contri­buenti della zona Emilia Nord, tra cui più di mille parmigiani, sono da considerarsi completa­mente nulle, prive di qualsiasi valore. Lo precisa Equitalia: «Sono carta straccia. Chi le ri­ceve non deve considerarle, non vi saranno conseguenze legate a quelle comunicazioni».

Altre informazioni e tutte le istruzioni per l'uso sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

LE CARTELLE PAZZE DEI PARMIGIANI - Il signor Sergio Priori deve a Equitalia quasi un miliardo di euro, per l'esattezza 900 milioni. Almeno stando a quanto scrive la cartella «pazza» che ha ricevuto nei giorni scorsi, assieme ad altri 1.500 parmigiani.

1.500 cartelle pazze
Queste persone si sono viste recapitare lettere che chiedono il pagamento di cifre astronomiche per il pagamento di tributi. L'uomo, al pari di tanti altri è trasalito quando ha letto la cifra che avrebbe dovuto sborsare a Equitalia. Le comunicazioni errate recapitate ai malcapitati parmigiani, sono quelli riguardanti l'avviso di fermo amministrativo dell'auto in caso di mancato pagamento. Fatto che ha allarmato doppiamente Sergio e tutte le altre persone che si sono viste recapitare le terribili missive. L'uomo infatti ha pensato che, oltre a dover pagare un conto stratosferico, correva anche il rischio di vedersi sequestrare il proprio mezzo.

Un altro lettore, Giovanni Caricasole, ci ha scritto una mail questa mattina:

"Salve, anche io ho ricevuto una cartella pazza da 900.000.000,58 euro e devo dire che per un attimo mi e' venuto un colpo. Ma come si fa a mandare certe cose? Il responsabile che firma cosa fa?dorme?non capisce che c'e' la sua
firma?"

DONNA COLTA DA MALORE NEL PIACENTINO. Le cartelle pazze mietono «vittime» anche nel Piacentino. A Lugagnano una donna si è sentita male dopo aver letto la cifra che, secondo la «cartella pazza» di Equitalia, avrebbe dovuto pagare al fisco. Ne dà notizia il quotidiano locale «Libertà». La donna ha aperto la busta, incuriosita dalla missiva della società di riscossione. Il marito non era in casa, c'era solo l'anziana madre. La lettera ordinava di pagare 1.578-200.000.001,14 euro, altrimenti l'auto di famiglia sarebbe stata pignorata. Sulle prime la donna ha avuto un mancamento e la madre stava per chiamare un'ambulanza. Quando è arrivato un altro famigliare, ragionando con calma si è visto che era un evidente errore. E alla fine nessuno ha chiamato l'ambulanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Benedetto

    08 Luglio @ 13.57

    alcuni miei conoscenti ..a causa di cartelle magari non proprio pazze ma un pò esaurite ...nel senso che non erano del tutto rispondenti alla realtà...per mancato pagameno si sono trovati il fermo automezzo...altri l'ipoteca sulla casa...vi rendete conto?? e dei costi di sovraccarico ..ne vogliamo parlare? 1) Interessi di mora...2)mora per enti previdenziali...3) compenso a carico contribuente...4)altri oneri...5) bollo..6) diritto di notifica.. a seguito di queste 6 voci l'importo originario lievita del 70%..non vi sembra un latrocinio? Non esiste un ente che vigili sui reati della P.A. questo per me è un reato..FURTO LEGALIZZATO ai danni dei cittadini onesti, perchè i disonesti sono quelli che la fanno sempre franca.

    Rispondi

  • Marco

    08 Luglio @ 13.43

    Cosa sarebbe successo se le cartelle, come è già avvenuto in passato, avessero contenuto cifre meno incredibili, diciamo dai 5 ai 10.000 Eur? Quando imperava Visco ho ricevuto 4 cartelle, le tre con gli importi maggiori del tutto infondate. Anzi, controllando la più grossa è saltato fuori un errore per cui avevo pagato più del dovuto. Ma, mi hanno spiegato, non avevo diritto a richiedere nulla. Ero fuori tempo massimo. Loro no, io sì. Se si spara nel mucchio qualche evasore lo si prende, ma quante carognate si fanno verso le persone oneste.

    Rispondi

  • vincenzo

    08 Luglio @ 12.27

    ma lo sapevate che se non c'è il nome e cognome del responsabile..la cartella è nulla? ma non vi risulta che vi sia abuso di potere da parte di questi enti? Dispotismo? eialah..eialah...

    Rispondi

  • Davide

    08 Luglio @ 11.43

    3.900.000.000,58 Euro. 1/3 del Crack Parmalat. E' la cifra che si è trovato mio padre. Mi piacerebbe che un responsabile ci mettesse la faccia, con tanto di scuse. Ma non è un'usanza molto diffusa.

    Rispondi

  • pietro

    08 Luglio @ 11.25

    Nessuno indaga? Ma le cartelle non devono necessariamente contenere i documenti che hanno portato a quell'importo? E se qualcuno ci lascia la pelle o la salute? A nessuno importa?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

1commento

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

cosa fare oggi

Domenica al profumo di fiori e di prugnoli: l'agenda

ipercoop

"Scassina" le custodie anti-taccheggio e tenta il furto di videogiochi: denunciato

Calcio

Parma, tre punti costosi

METEO

Caldo anomalo, 30 gradi in città

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

2commenti

scomparso

San Secondo, Claudio non si trova. Chi l'ha visto?

SALSO

Ex Tommasini, pronte cucine e laboratori per l'alberghiero

Intervista

Mara Redeghieri: «Recidiva e resistente in piazza Garibaldi»

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

6commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

FURTI

Romano Prodi è dal Papa, i ladri svaligiano la sua casa a Bologna

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

SPORT

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

social network

Avicii, l'ex fidanzata pubblica foto e chat su Instagram. La rabbia dei fan Foto

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover