20°

31°

Parma

Benzinai in sciopero. Ma non tutti aderiscono

Benzinai in sciopero. Ma non tutti aderiscono
Ricevi gratis le news
5

E' scattata alle 19 di ieri sera, e durerà fino a venerdì mattina alle 7, la serrata dei distributori di carburante a livello nazionale. Una serrata che anche a Parma può contare su una massiccia adesione alla protesta. In città, su una novantina di stazioni di rifornimento, il 90 per cento circa dei gestori aderenti alle associazioni di categoria di Ascom e Confesercenti, la Figisc e la Faib, ha deciso di «mettere il lucchetto» agli impianti in aperta polemica con le compagnie petrolifere e il governo su bonus fiscale e rinnovi contrattuali.

A poche ore dalla chiusura delle pompe, ieri sera erano molti i parmigiani in fila a far rifornimento, anche se la serrata non sarà totale, perché nei giorni dello sciopero non tutti gli impianti resteranno chiusi. A rimanere aperte saranno le stazioni gestite direttamente dalle multinazionali - a Parma sono circa una decina - che assicurano il normale orario di lavoro negli impianti distribuiti in tutta la città: si va dal quartiere Cittadella al quartiere Pablo, dal Golese al San Leonardo, al San Lazzaro. Sulla rete ordinaria, la legge stabilisce che il 12 per cento delle stazioni deve restare in funzione, in quanto i distributori di carburante svolgono un servizio di pubblica utilità.

Il carburante sarà comunque assicurato a tutti gli organi di polizia e assistenza impegnati nelle emergenze, mentre per quanto riguarda gli automobilisti bisognerà aspettare fino a venerdì mattina prima di tornare alle pompe. La chiusura è scattata alle 19 di ieri e durerà fino alle 7 di venerdì, anche se in alcuni casi gli orari sono stati posticipati di circa mezzora.
Sulla rete autostradale, invece, la serrata è più corta rispetto a quella in vigore sulle strade normali: le pompe, chiuse dalle 22 di ieri, riapriranno alle 22 di domani, e in base a quanto stabilisce la legge, una stazione di rifornimento ogni cento chilometri dovrà restare aperta.

Intanto, anche i benzinai di Parma si uniscono al coro della protesta a livello nazionale, come hanno stabilito i vertici di Faib e Figisc. «Vogliamo che il governo ci garantisca il bonus fiscale (simile a uno sconto sulle tasse pagate dai gestori, ndr), trasformando questa misura contrattata ogni anno in un provvedimento strutturale», spiega Pietro Calersi, presidente provinciale della Faib. «Il bonus è importante per i gestori - aggiunge - perché noi facciamo una funzione esattoriale per conto dello Stato, in quanto il 68 per cento dell'incasso sul carburante se ne va in Iva e accise».
Ma fra le ragioni della protesta dei benzinai c'è anche la questione legata alla sicurezza. «Se veniamo rapinati - prosegue Calersi - nessuno ci tutela per l'incasso mancante. Per quanto mi riguarda, sei mesi fa mi hanno rubato 1500 euro, e quelli sono soldi che ho perso».

Oltre alla sicurezza e agli sconti sulle tasse, i gestori degli impianti di carburante contestano anche alcune norme che, dal loro punto di vista, sarebbero penalizzanti. «Noi non possiamo toccare le pompe  di rifornimento perché sono piombate - fa presente - ma su di noi ricade la responsabilità a livello metrico. Questo significa che ogni anno dobbiamo pagare 400 euro per i controlli».
In tempi di crisi economica, anche le stazioni di rifornimento subiscono il colpo, ed è per questo che dalla Figisc chiedono maggiore attenzione da parte del governo. «I consumi si sono ridimensionati, mentre sono aumentati i costi - dice il presidente provinciale della Figisc, Alide Tambassi -. Rispetto al 2002 i guadagni si sono ridotti del 15 per cento a fronte di un aumento delle spese pari al 25-30 per cento». P. D.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • emilia

    16 Dicembre @ 16.07

    Ce qualcuno che mi puo dire dove trovare un distributore aperto a Parma?? sono a secco

    Rispondi

  • emilia

    12 Dicembre @ 00.30

    Ce qualcuno che mi puo dire dove trovare un distributore aperto a Parma?? sono a secco

    Rispondi

  • luca

    08 Luglio @ 16.45

    verra' il giorno che diranno.... "LE'!!!!!!! IL PETROLIO è FINITO...... KAPUTT" AL 99,99% SARO' MORTO E SEPOLTO QUANDO ACCADRA' CIO'...... MA SE DOVESSI ESSERE ANCORA VIVO, NE GODRO' UN MONDO..... MA SARA' UNA GARA DURA...... STANNO "FORANDO" DAPPERTUTTO ED HO SENTITO CHE HANNO TROVATO NUOVI GIACIMENTI.... A QUANTO PARE..... COMBUSTIBILI FOSSILI.... LA NOSTRA ROVINA..... IDROGENO E SOLE LA NUOVA FRONTIERA....

    Rispondi

    • alberto

      09 Luglio @ 11.44

      Qualcuno sa dirmi dove trovo un distributore aperto tra quelli menzionati nell'articolo? Sono a secco!!!!!!!!!!

      Rispondi

      • GIULIANA RAMBALDI

        09 Luglio @ 16.29

        Io ieri sera ho visto il servizio di TV parma e hanno intervistato un benzinaio della ESSO di viale Fratti che non aderiva allo scipero. Ciao Giuliana

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

E' morta Aretha Franklin

STATI UNITI

E' morta Aretha Franklin

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Ragazzo pestato dai buttafuori: mascella rotta

Alla Capannina

Ragazzo pestato dai buttafuori: mascella rotta

IL CASO

Quattro decreti d'espulsione, ma rubava ancora: condannato

WEEKEND

Finale della fiera a Felino, cene sull'aia e visite a castello: l'agenda del sabato

INCHIESTA

I «nostri» ponti sul Po: vecchi e ammalati

Calcio

Tifosi, piace il nuovo Parma

Sorbolo

Addio ad Andrea Battilocchi, infermiere per passione

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

PANOCCHIA

La storia di Fiorello, un cavallo adottato da tutto il paese

AVEVA 59 ANNI

Annunziata Squitieri, una vita ad aiutare i più deboli

IL '68 A PARMA

Duomo occupato, le tre ore che sconvolsero la Chiesa parmigiana

viabilità

Ponti e gallerie parmensi, Serpagli: "Per ora nessuna necessità di chiusura" La situazione

3commenti

bolzano

Uccisa in albergo in Val Gardena: Zoni tace davanti al giudice. E resta in carcere

Anteprima Gazzetta

Bruttissima serata per quattro parmigiani alla Capannina

incidente

Precipita da impalcatura: resta gravissimo il 61enne di Roccabianca

Parma calcio

Parma, Gervinho in città per le visite mediche. Il mercato chiude alle 20 Video

1commento

Testimonianza

«Io e mio figlio fermi sul ponte a 50 metri dal baratro»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Genova, il governo fa demagogia sui morti

di Domenico Cacopardo

3commenti

EDITORIALE

Ma Autostrade ha colpe molto gravi

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

PONTE MORANDI

Conte: "Al via la procedura di revoca della concessione di Autostrade"

riminese

Boccone di hamburger gli va di traverso, bagnino soffoca e muore

SPORT

Calcio

L'addio di Marchisio alla Juventus Video

MOTORI

Alex Zanardi torna in pista dopo tre anni a Misano

SOCIETA'

ROMA

Furto in casa Gassmann: rubati anche i premi di papà Vittorio

genova

Si carica il cane soccorritore sulle spalle per andare a cercare i dispersi Video

1commento

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert