11°

26°

Parma

Alcol e giovani: il primo bicchiere a dodici anni - Angela: "Quei 17 mojito in stecca. Per un soffio non finii all'ospedale"

Alcol e giovani: il primo bicchiere a dodici anni - Angela: "Quei 17 mojito in stecca. Per un soffio non finii all'ospedale"
Ricevi gratis le news
11

Se in tutta Italia, nel 2008, gli incidenti provocati da persone in stato di ebbrezza corrispon­dono all'1%, a Parma la percen­tuale schizza al 6%. Al dato, reso noto dalla Prefettura di Parma, si aggiunge l'alto numero di pa­tenti ritirate: 540, sempre nel corso dell'anno scorso.
  Insomma, nella nostra città si guida troppo spesso alticci. Anzi ubriachi: solo 80 degli automo­bilisti sanzionati aveva un tasso alcolemico fra 0,50 e 0,80, ben 239 «viaggiavano» fra 0,80 e 1,50 e 221 superavano anche que­sta soglia. Risultato: sulle strade l'anno scorso hanno perso la vita 57 persone, e metà degli inciden­ti ha avuto vittime sotto i 35 an­ni.
 
«Il primo incontro con l'alcol ­ha ricordato Ettore Brianti, di­rettore sanitario dell'Ausl, pre­sentando nei mesi scorsi la cam­pagna, fortemente voluta dalla Prefettura, ‘Alcol? No, io guido’ ­avviene in media intorno ai 1213 anni. E al primo posto tra le cau­se di morte per incidenti stradali o per suicidio, nei giovani tra i 19 e i 25 anni, c'è sempre l'alcol».

La notte scorsa, controlli ad ampio raggio dei carabinieri, con l'utilizzo del precursore.

LA TESTIMONIANZA -  Li ha buttati giù tutti in poche ore. In una notte senza freni, a Milano Marittima. Pista da ballo, musica a bomba. E diciassette mojiti in stecca. Da allora, quan­do sente il profumo di «herba buena» e rum, le si rivolta lo stomaco. Fu una notte indimen­ticabile. Ma da cancellare. An­gela, 33 anni, parmigiana, un la­voro nel settore immobiliare, racconta la sua notte brava: «Balli, bevi, ti stordisci e non ci pensi. Ma quella volta esagerai davvero. Risultato: rischiai di svegliarmi all'ospedale. Fu una colossale indigestione di mojiti, tanto da lasciarmi un'avversio­ne totale a quel cocktail. E alle esagerazioni alcoliche».

L'inchiesta completa è nella sezione Parmagiornoenotte

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    20 Luglio @ 20.59

    UNA VOCE FUORI DAL CORO...... L' APEROL SPRIZ E' ACQUA FRESCA........NE PUOI BERE UNA 50INA E NON SUCCEDE NULLA!!!!! SE VAI FUORI CON DEGLI SPRIZ SECONDO ME TI DEVI FAR CURARE!!!!! TANTO NON MI PUBBLICHERETE VERO!!??!!

    Rispondi

  • Roberta

    20 Luglio @ 12.30

    Mi sembra molto preoccupante che a 33 anni si bevano 17 mojito senza sapersi controllare , senza fermarsi dopo il settimo o l'ottavo (che sarebbero già tantissimi). Mi sembra una storia un po' forzata. Dubito sia vera. In generale però vorrei attirare l'attenzione sulle pubblciità tipo il Bacardi Mix o l'Aperol Spritz dove il messaggio è che per divertirsi bisogna bere. Ecco quello è proprio il messaggio da non dare. Il messaggio deve essere: se non si beve ci si diverte di più!

    Rispondi

  • www.gazzettadiparma.it

    20 Luglio @ 11.08

    E io continuo a credere, signor Giorgio, che sia fuori luogo il termine "vergognarsi" (molto amato fra i lettori che commentano un po' tutte le notizie di questo sito). Sono altre le cose di cui vergognarsi, ad esempio - anche qui ribadisco - minimizzare o fare finta che il problema non esista. (A. V.)

    Rispondi

  • victor

    20 Luglio @ 10.20

    Rispondo alla redazione della Gazzetta di Parma,ho scritto ieri verso le 11,00,e Voi mi avete gentilmente riposto verso le 12,20;-In primis la mia critica voleva essere costruttiva e compiango coloro che "sbagliano" (anche il sottoscritto ha sbagliato in passato);è vero c'è bisogno di far riflettere i ragazzi ma credo,dico credo!,che c'è modo e modo di farlo.Per un mio parere voi avete cercato una notizia tra tante di qualcuno che ha vissuto un problema del genere,andate all'anonima alcolisti o qualche cosa del genere,vedrete quali testimonianze troverete,lo ribadisco:sono uno sciocco a scrivere ma io mi vergognerei a pubblicare quella testimonianza se fossi un giornalista o il suo direttore.Saluti a Voi e continuate a tenere vivo questo dibattito.

    Rispondi

  • marzio

    19 Luglio @ 20.59

    Togliere la licenza subito al titolare......... Lei poverettta non s' neancjhe quel che fa.....se gli davano una pistola si sparava secondo me'. Ma come si fa ' dico io eppure il numero dei bicchieri se li ricorda............. Io dico solo Vergogna............

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

La 2° C della scuola Vicini visita la Gazzetta di Parma

SCUOLE IN REDAZIONE

La 2° C della scuola Vicini visita la Gazzetta di Parma

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

1commento

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

4commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

baseball

Un monte che fa sognare: Parma pareggia a Nettuno

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

3commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

SCRUTINIO

Elezioni in Molise: si rafforza il vantaggio del centrodestra

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

SERIE A

Campionato riaperto: il Napoli batte la Juve ed è a -1

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover