17°

28°

Parma

Nicoli, vent'anni senza Anna

Nicoli, vent'anni senza Anna
Ricevi gratis le news
0

Quel giorno che gli ha cambiato la vita è rimasto impresso dentro come una stimmate. «Tutto,ricordo, come se fosse ieri... tutto...». Era iniziata come tante altre volte, nella cucina della casa di Stradella di Collecchio: la colazione, l’ultima con Anna. «Erano le 7,40. Si era alzata presto, come sempre, per fare colazione insieme». Il rito quotidiano domestico, le abitudini di una famiglia felice. Di sopra, la nuora e il nipotino ancora a letto. Lei in vestaglia, in cucina, ad aspettare che il brontolio della caffettiera annunciasse il momento di spegnere il fuoco. Latte e biscotti, per Carlo e Pier Luca. E poi il saluto, il bacio sulla guancia. Come tante volte. «E pensare che ero uscito prima del solito quella mattina, per evitare la confusione del traffico che avrei trovato in strada...». Ha una pausa, Carlo Nicoli. Come per mettere a fuoco un senso di colpa che non può ragionevolmente esistere. Anche Pier Luca era uscito per andare al lavoro. In casa erano rimasti Anna, la moglie di Pier Luca e il piccolo Francesco. Subito dopo, il blitz dei sequestratori. «...Sapevano molte cose... le mosse da fare, eccome se le sapevano». L’inizio di un incubo: un calvario, durato un anno. Anna cercò di resistere. Lottò con tutte le sue forze, temendo che i banditi volessero rapire proprio il nipotino che dormiva al piano di sopra. «Non toccate il bambino. Lui no: lasciatelo stare», gridò più volte la donna, prima di essere portata via di peso. «Mia moglie aveva paura che rapissero nostro nipote Francesco, che aveva sedici mesi, si era raccomandata con la vicina di casa». Suda, Carlo. Fa sempre male quella sequenza di immagini della memoria. «Ricordo quando sono rientrato a casa, gli elicotteri, le prime telefonate dei sequestratori, l’inchiesta, le speranze, le illusioni...». E poi, il calvario giudiziario. Con quelli là, la mistura senza scrupoli di anarchici e pastori, dietro la gabbia. «A un certo momento ho cercato di non essere più presente ai processi. Aspettavo fuori dall’aula, tutta l’udienza poi parlavo con gli avvocati (De Giorgi e L’Insalata, ndr). Preferivo così». Quando ha perso la speranza? «Dall’ultima telefonata. Ricordo benissimo, era il giorno di Sant’Ilario del Novanta. Quando mi hanno apostrofato per bene (...cosa vuoi, delle prove? mi hanno detto...) e poi hanno buttato giù il telefono. Da lì non si sono più fatti sentire...».

L'articolo completo di Davide Barilli è sulla Gazzetta di Parma in edicola.

Sulla Gazzetta di oggi trovi anche l'articolo Pier Luca: "Ricorderemo mamma insieme alla città".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

Juventus

Sputo (gomitata e testata) a Di Francesco: 4 giornate a Douglas Costa

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design