-0°

Parma

Il boss Bidognetti ordinava gli omicidi da via Burla

Il boss Bidognetti ordinava gli omicidi da via Burla
Ricevi gratis le news
0

Anche il boss dei Casalesi  Francesco Bidognetti, detenuto nel carcere di via Burla, sarebbe riuscito ad inviare ordini e a  commissionare omicidi da dietro le sbarre, nonostante il regime del 41  bis (carcere duro) al quale è assoggettato.
A questa conclusione sono giunte le indagini della Dda di  Napoli, dopo una serie di intercettazioni tra i colloqui del boss con i suoi  familiari.
Nei giorni scorsi la Dia ha notificato a Francesco Bidognetti, 58  anni, conosciuto come «Cicciotto 'e mezzanotte», una nuova  ordinanza di custodia cautelare in carcere, nella quale gli si  contesta l’associazione per delinquere di stampo mafioso e la  fittizia intestazione di beni ad affiliati al clan. Venerdì si è svolto l'interrogatorio di garanzia, di fronte al gip Maria Cristina Sarli.
Per trasmettere all’esterno i suoi ordini - tra cui anche l’esecuzione di omicidi -  Bidognetti si sarebbe servito della  ex convivente, attualmente collaboratrice di  giustizia, del genero e negli ultimi tempi anche del fratello Michele, arrestato ad aprile. Anche il boss Ciro Sarno, capo dell’omonimo clan della  periferia orientale di Napoli, riusciva ad ordinare gli omicidi  nonostante fosse detenuto in regime di 41 bis. Il dato è emerso  dalle indagini di polizia e carabinieri che hanno portato il 15  luglio all’esecuzione di 56 ordinanze di custodia contro la  potente organizzazione camorristica.
 L’attività del clan dei Casalesi  era stata descritta in alcuni «pizzini» che sono stati trovati  nei mesi scorsi durante alcune perquisizioni, individuando poi  le nuove leve in ascesa. Così gli uomini della squadra mobile  di Caserta e quelli della Dia, coordinati dai pm Giovanni Conzo e Antonello Ardituro, hanno potuto  designare gli assetti sulle nuove alleanze e sulle tecniche  criminali praticate dai camorristi dal gruppo Bidognetti,  tuttora attivo nel settore delle estorsioni. Ma dalle indagini è emerso anche che la frangia che fa capo a  Francesco Bidognetti è in  grave difficoltà proprio a causa dei continui colpi assestati  dalle forze dell’ordine. In particolare a fronte dei 130mila  euro mensili «programmati» e necessari per pagare gli  affiliati, il clan ne avrebbe raccolto a stento solo un  terzo.
 Nato a Casal di Principe, Bidognetti, insieme a Francesco Schiavone, è ritenuto il capo incontrastato del clan dei Casalesi. Benne arrestato il 18 dicembre 1993 e recluso sotto il regime del 41 bis. Nel clan le sue attività criminali convergevano principalmente sullo smaltimento illegale dei rifiuti urbani, industriali e tossici, attività per cui è noto alla magistratura già all'inizio degli anni '90. Negli anni '90 ordinò l'assassinio del medico Gennaro Falco, colpevole di non aver diagnosticato in tempo una neoplasia di cui era affetta la moglie del boss.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pausa caffè a Parma per Valentino Rossi e la fidanzata Francesca Sofia Novello

Curiosità

Pausa caffè a Parma per Valentino Rossi e la fidanzata Francesca Sofia Novello

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

musica

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo

VELLUTO ROSSO

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

WORLD CAT

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

Lealtrenotizie

Installata e subito rimossa la pista di pattinaggio

Soragna

Installata e subito rimossa la pista di pattinaggio

LA SFIDA

Gara degli anolini, ecco i migliori

Zona Montebello

Bollette non pagate, palazzo al freddo

spaccio di droga

Le torture e le sevizie iniziano a Pisa e finiscono a Parma: arrestati nel Parmense 3 dominicani

1commento

AUTOSTRADA

Possibile nevischio tra Fiorenzuola e Reggio in A1 e nel tratto Berceto-Pontremoli in A15

Strasburgo

Il salsese Marco Ricorda racconta il dramma nell'Europarlamento

SOLIGNANO

Addio al ristoratore Giovanni Pettenati

Intervista a Munari

«Sono pronto. Vorrei ancora giocare in A»

Calcio

Fidenza, tre squadre sono molte. Troppe?

12 tg parma

Cantiere sotto sequestro in via Spezia Video

FIDENZA

Rifiuti, il servizio di raccolta riaffidato alla «San Donnino»

collecchio

Ladri messi in fuga dagli agenti della Municipale: inseguimento, caccia alla banda

2commenti

maltempo

Prevista neve in città: mezzi del comune pronti ad intervenire Video

parma calcio

I tifosi crociati di tutto il mondo cantano "Grazie capitano". Il video è da lacrime

2commenti

incidente

Frontale auto-camion a Vicomero: un ferito grave. Provinciale chiusa

27-29 giugno

E' ufficiale, il campionato italiano di ciclismo pro nella Valtaro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il sacrificio di Eleonora per la sua bambina

di Filiberto Molossi

PGN

Natale, guida ai regali per lui

ITALIA/MONDO

VARESE

Ragazzina di 12 anni gioca nella sala slot: la polizia chiude il locale, genitori convocati in questura

STRASBURGO

Il killer in fuga avrebbe agito per vendicare "i fratelli della Siria"

SPORT

CINA

Mondiali di nuoto in vasca corta: Panziera e staffetta mista in finale

CHAMPIONS

La Juve scivola a Berna: 2-1 per lo Young Boys

1commento

SOCIETA'

PGN

La passerella per le spose di Asa T. da Bertinelli Foto

NATALE

I video-auguri dei bambini albini della Tanzania

MOTORI

IL TEST

Honda CR-V diventa ibrida E cambia le regole

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco