17°

28°

Parma

Zanettini: «Ciclopedonale in totale abbandono»

Zanettini: «Ciclopedonale in totale abbandono»
Ricevi gratis le news
0

di Bianca Maria Sarti

Mentre proseguono i lavori per concludere la pista ciclopedonale che collegherà Vignale a Traversetolo attraverso una passerella in legno lamellare sul torrente Termina, il primo stralcio della pista, già realizzato da tempo, è stato oggetto di lamentele da parte di alcuni abitanti della frazione, dei quali si è fatto portavoce Alberto Zanettini, consigliere provinciale uscente e candidato per La Destra alle scorse elezioni per la presidenza della Provincia. 

 A maggio un articolo, uscito sulla «Gazzetta di Parma», aveva già reso noto lo stato di generale incuria in cui versava il primo stralcio della pista, danneggiata dai lavori alla tangenziale che avevano causato il rifacimento e la deviazione del tratto iniziale della pista, che attualmente costeggia via Pedemontana e la rotonda di recente costruzione.
«Da quando è stata inaugurata la nuova rotatoria, - ha spiegato Zanettini - la ciclopedonale, si trova in uno stato di “abbandono totale”. Nella nuova posa della pista invece di apportare migliorie è stato posato del ghiaietto in quantità eccessiva, 7/8 centimetri, tanto da renderla impercorribile alle biciclette e alle sedie a rotelle dei portatori di handicap».   

 Le critiche di Zanettini riguardano l’intera gestione del piano della ciclopedonale: «Il rifacimento ha comportato uno sperpero di quattrini pubblici in quanto al momento della sua realizzazione era già stato approvato il progetto della nuova tangenziale, inoltre - prosegue l’ex consigliere - già nel luglio 2007, sempre tramite la “Gazzetta”, avevo fatto presente come all’uso del ghiaietto fosse preferibile l’utilizzo della resina granulare antiscivolo come quella delle piste di Lesignano».  
Non ultima anche la pulizia e la manutenzione del verde lascia a desiderare: «Le magnolie che adornavano la pista ciclabile - racconta Zanettini - sono state trapiantate durante i lavori di realizzazione della rotatoria e in seguito quasi tutte seccate. Tutt'ora non vengono mai innaffiate. Ovunque poi ci sono cartacce, vetri, erbacce e foglie, rami di acacia con lunghe spine e, ai lati, le erbacce alte fanno da cornice. Insomma - conclude Zanettini - una domanda è d’obbligo: a Traversetolo l’Amministrazione comunale esiste?».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

ITALIA/MONDO

SPORT

SOCIETA'

MOTORI