19°

Consiglio comunale

Nuzzo resta nel gruppo M5S e chiede le dimissioni di Vagnozzi

Duc B, 13 denunciati per le occupazioni. Lavori completati nel 2015. Unanimità su lotta alla ludopatia e solidarietà per don Ciotti

Nuzzo resta nel gruppo M5S e chiede le dimissioni di Vagnozzi
Ricevi gratis le news
3

Si è riunito il Consiglio comunale. L'inizio della seduta era previsto per le 14; i lavori sono iniziati alle 14,40. Fra le delibere era prevista quella sul regolamento per l'applicazione della Tassa rifiuti (Tari). Mancando l'assessore all'Ambiente Gabriele Folli, i punti all'ordine del giorno legati al suo lavoro - fra cui la stessa Tari e un'interrogazione di Iotti (Pd) sui rifiuti da fuori provincia - sono stati rinviati. 
Nella prima parte della seduta Mauro Nuzzo ha presentato una comunicazione urgente con la quale respinge la sua estromissione dal gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle e chiede le dimissioni di Marco Vagnozzi da presidente del Consiglio comunale a causa di "intimidazioni" che lui gli avrebbe rivolto in aula durante la discussione del bilancio. Nuzzo giudica Vagnozzi "inadeguato" per il ruolo che ricopre: da qui la richiesta di dimissioni. Il consigliere non andrà nel gruppo misto ma resta in quello di maggioranza, precisando che se ne andrà "quando lo riterrò opportuno". 
Fra i punti discussi e approvati all'unanimità ci sono un ordine del giorno che impegna la giunta ad azioni di contrasto alla ludopatia e al gioco d'azzardo e un odg di solidarietà a don Ciotti dopo le minacce ricevute da Totò Riina. 


Il servizio del TgParma



La cronaca del Consiglio

L'ultimo punto in discussione è un ordine del giorno di tutti i consiglieri (primo firmatario Maurizio Vescovi, Pd) in solidarietà a Don Ciotti. Il fondatore dell'associazione Libera è stato oggetto di minacce da parte del boss Totò Riina. L'impegno civile e il rispetto della legge fanno parte del ministero ecclesiastico intrapreso da don Ciotti, sottolinea il testo. L'odg impegna il sindaco a esprimere solidarietà a don Ciotti e a intraprendere iniziative, ad esempio incontri con i giovani, per parlare della legalità e di figure simbolo della lotta alla mafia. 

Ordine del giorno di Roberto Ghiretti (Parma Unita) sulle attività di contrasto alle ludopatie, proponendo uno sconto sul plateatico ai pubblici esercizi virtuosi da questo punto di vista. Fra gli interventi, quello del consigliere Volta (Pd), che spiega come in Emilia-Romagna ci sono 800 persone seguite dai Sert a causa della ludopatia, cioè nei casi più gravi di dipendenza dal gioco. Ogni ammalato, è stato detto, pesa per 40mila euro sulla società. Manno (PdCi) propone di proibire la pubblicità dei giochi d'azzardo. Fabrizio Savani (M5S) auspica un'azione forte delle istituzioni contro il fenomeno, ad esempio, prevedere che non ci siano macchinette per intrattenimento entro un determinato raggio di distanza dalle scuole. 
Ghiretti: "Abbiamo fatto un documento un anno fa ma non è stato fatto niente. Serve una presa di coscienza ma soprattutto di azioni". 
Dopo una sospensione, il testo dell'odg viene rivisto e integrato. Si impegna la giunta ad operare per forme di disincentivo ai giochi d'azzardo. Votazione: 23 favorevoli su 23. L'ordine del giorno passa all'unanimità. 


Approvato all'unanimità un ordine del giorno del consigliere Paolo Buzzi che chiede più controlli della Municipale contro i parcheggiatori abusivi. Un tema che, dice l'odg, dovrà essere affrontato dal Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza. 

Il Consiglio approva un ordine del giorno di Buzzi (Forza Italia) che chiede alla giunta Pizzarotti di impegnarsi con la prefettura affinché in Parlamento siano rivisti i tagli ai presidi delle forze dell'ordine sul territorio. Sono a rischio i posti di polizia ferroviaria a Fornovo, polizia postale a Parma e polizia in aeroporto. 

Approvata la delibera sul regolamento per la definizione delle modalità di calcolo della sanzione amministrativa pecunairia per chi ha fatto violazioni ambientali. Come dice l'assessore Michele Alinovi, il regolamento serve per stabilire le multe per chi non ha chiesto autorizzazioni ambientali per le opere (qualora le autorizzazioni fossero necessarie). 

Manca l'assessore Folli: rinviata la delibera sulla Tari


Presentando interrogazioni urgenti, Mauro Nuzzo interviene sulla sua espulsione dal gruppo consiliare M5S. Per Nuzzo, l'espulsione non è valida in base alle normative e accusa i Cinque stelle di aver fatto tutto "con fanfara mediatica". Il consigliere accusa Marco Vagnozzi di averlo intimidito durante la votazione del bilancio e lo accusa di comportamento inadeguato. Nuzzo chiede le dimissioni di Vagnozzi da presidente del Consiglio e termina dicendo "resto in questo gruppo e uscirò quando riterrò di farlo". 
Il sindaco Federico Pizzarotti accusa Nuzzo di non aver mai portato argomenti nelle discussioni in commissioni. Secondo lui Nuzzo "non è in grado di stare in un gruppo" perché se n'è infischiato di diverse votazioni all'interno della maggioranza. Per il sindaco, il consigliere ragiona da opposizione. 
Il capogruppo M5S Marco Bosi attacca Nuzzo sul tema dell'onestà intellettuale perché, dice, venerdì si sono visti: oggi Bosi avrebbe dovuto comunicare che il passaggio di Mauro Nuzzo al gruppo misto "era nostra volontà". Quando si è insediato, il gruppo del Movimento 5 Stelle si è dato una serie di regole non scritte, aggiunge Bosi: "Nessuno aveva mai approfittato del fatto che non fossero scritte. Da domani lo saranno". Nuzzo, aggiunge, "di è fatto si è posto fuori dal gruppo di maggioranza quando ha smesso di partecipare alle riunioni" della maggioranza stessa.


Paolo Buzzi (Forza Italia) presenta un'interpellanza sul "Duchino" o Duc B, palazzo vicino al Duc in via di costruzione da tempo. Secondo Buzzi diverse fonti dicono che il cantiere sia fermo e occupato abusivamente da persone accompagnate da cani, che lasciano sporcizia. 
L'assessore Michele Alinovi risponde di aver segnalato il problema via e-mail al comandante della polizia municipale Noè e all'assessore alla Sicurezza Cristiano Casa: c'erano persone davanti al Duchino e c'erano notizie di movimenti di persone all'interno. Da febbraio scorso sono state identificate e denunciate dalla Municipale almeno 13 persone: tutti extracomunitari. Nell'ultimo mese, dai controlli è emerso che non ci sono più state nuove effrazioni agli ingressi del cantiere. 
Alinovi aggiunge che sono stati stanziati 1,8 milioni di investimento. Il cantiere dovrebbe riprendere all'inizio dell'anno prossimo e concludersi nel corso del 2015. "Stiamo riattivando il cantiere ma valutando le riserve dell'impresa", precisa Alinovi. 
A lavori finiti, dice l'assessore, il Duc B diventerà la casa delle società partecipate. Ci sarà anche un data center e servirà a Pge, Infomobility e forse Parma Energia. 
Buzzi risponde che non sapeva che si trattasse di persone bisognose ma aveva informazioni su persone nullafacenti che facevano festini: questo ai suoi occhi "mitiga" la questione, fermo restando la sua condanna per le effrazioni e occupazioni abusive. 

Roberto Ghiretti (Parma Unita) presenta un'interrogazione sui problemi di manutenzione dei parchi giochi cittadini. Ghiretti fa un elenco di problemi in vari parchi - giochi rotti, graffiti e così via - e chiede "com'è possibile che nei parchi cittadini si sia raggiunto un tale stato di abbandono". Chiede inoltre come mai le fontane di acqua pubblica non funzionino. 
L'assessore Alinovi spiega che l'anno scorso sono state stanziate risorse troppo scarse. Per il 2014 si cerca di invertire la tendenza: da 50mila euro del 2013 a 250mila euro previsti per quest'anno. Il bilancio tardivo, inoltre, è alla base del ritardo sulle fontane. Alinovi spiega che l'iter per far ripartire la manutenzione è all'avvio. Elencando gli interventi fatti o da completare, l'assessore ricorda che in diversi casi non si tratta di scarsa manutenzione ma di atti di vandalismo; tra l'altro sono stati rubati 100 paletti d'acciaio per le recinzioni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • SILENZIOSO

    16 Settembre @ 16.31

    Che meraviglia la lite nel M5S ! Col sindaco che dimentica di essere tale e che si butta a gamba tesa e con i canini sguainati contro Nuzzo ! E sono in una ventina soltanto....Va detto che la dialettica interna alla ex DC era, in confronto, una elegia, ma anche che i capicorrente di allora era di ben altra stoffa !

    Rispondi

  • pattysmith

    16 Settembre @ 16.09

    bravo Nuzzo, caccia fuori loro che non sono 5 stelle.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno