16°

21°

Parma

Alfano: "Così la camorra si infiltra a Parma"

Alfano: "Così la camorra si infiltra a Parma"
Ricevi gratis le news
7

I tentacoli della camorra sono arrivati anche a Parma. Parola di ministro. Il Guardasigilli Angelino Alfano - rispondendo nero su bianco ad un'interrogazione del deputato leghista Angelo Alessandri - lo ha dichiarato senza mezzi termini. «Ai fini della comprensione dell'estensione delle espansioni criminali di cui si è detto, deve ritenersi essenziale un'indagine della Dda di Napoli che ha interessato la città di Parma - si legge nella risposta scritta del ministro - Tale attività ha portato all'arresto, unitamente a numerosi camorristi del clan diretto dai fratelli Pasquale e Michele Zagaria, di due imprenditori di Parma». Il riferimento è a Aldo e Andrea Bazzini, immobiliaristi parmigiani e il collegamento con Pasquale Zagaria è dovuto al fatto che quest'ultimo (fratello del boss Michele detto «Bin Laden») è sposato con la figlia della compagna di Aldo Bazzini, l'imprenditore edile finito nei guai nel giugno 2006 nell'ambito di una vasta inchiesta sull'asse Caserta-Parma-Milano. Bazzini, difeso dall'avvocato Mario Bonati sta aspettando l'esito del processo d'appello ma è già stato scagionato dal'accusa di riciclaggio. Non solo. Tra le cinque pagine del testo si legge anche che «nei territori di Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma, Rimini e Ferrara la pressione estorsiva della delinquenza campana è stata esercitata non soltanto nei confronti di imprenditori edili di origine campana, ma anche verso quelli di origine emiliana». Il clan D'Alessandro E proprio nell'ambito dei reati estorsivi, aggiunge il ministro Alfano, «vanno collocate le condotte delittuose di estorsione ed usura poste in essere dal “clan D'Alessandro” di Castellammare di Stabia ai danni di un concittadino che aveva aperto un ristorante a Salsomaggiore.

L'articolo completo e l'approfondimento "Quando due immobiliaristi finirono in manette" sono sulla Gazzetta di Parma in edicola, a pagina 11.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salvatore pizzo

    19 Agosto @ 00.47

    Alla signora Roberta, io le parlo di aderenze economiche di alto livello non criminalacci da strada, parliamo di fiumi di quattrini che vengono maneggiati da mani padanissime grazie a delle mani (insanguinate) meridionalissime. Quando parlo della Camorra, bisogna distinguere tra la parte visiva, quella di strada, e la parte che determina situazioni e dinamiche finanziarie e politiche non certo alla portata dei balordi di quartiere che delinquono "alla giornata". Le gravi situazioni che ha visto lei non erano quelle di certi uomini in grisaglia (o donne in taiellur) che gesticono traffici illeciti oppure legalizzati su misura, grazie ad una presenza nelle istituzioni non solo nazionali. In questo cara signora ci sono anche faccende di Parma, dove crede che i camorristi mettono i soldi insaguinati che realizzano tenendo il Sud in quelle condizioni. Cordiali saluti

    Rispondi

  • Claudio

    03 Agosto @ 16.59

    ...ma no non è possibile, non ci credo dailà !!! osiamo mettere in dubbio le rassicurazioni del nostro Prefetto ?! oh però potrebbe essere possibile visto che Nostra Eccellenza è molto distratto dall'impegno per lo spostamento dei tigli di via Puccini....

    Rispondi

  • Marco

    03 Agosto @ 09.28

    Il Dott. Scarpis continuerà a dire che a Parma non c'è evidenza di infiltrazioni mafiose?

    Rispondi

  • Giorgio Russo

    03 Agosto @ 09.17

    Al sig. Pizzo. E' vero ma perchè dove va certa gente arriva lo sporco ? Le consuetudini balorde di un modo di vivere da chi non ha voglia di lavorare o lavora tre mesi l'anno o magari in nero. I balordi ci sono ovunque ma con Percentuali Diverse. Da decine di anni si dice che al sud non c'è lavoro perchè c'è la mafia o la camorra. . . . ma basta ! Con questa scusa si è andati avanti per anni sbagliando passando il sud per vittima. Al sud è così perchè vi sono delle consuetudiniche che sono assurde. Ci sono andato per motivi di lavoro per brevi periodi (già 20 anni fa') ed era un mondo completamente diverso di vivere. Basta vedere le donne che difendono certi quartieri dalla polizia ! Ma che schifo ! Ognuno ammetta le sue colpe ! Ricordo un episodio in un quartiere di Napoli dove un "cretinetto" di 11 anni ,figlio di un camorrista, tenne fermo il traffico per 20 minitu dopo essere sceso dallo scuolabus ! ! Chi guidava l'auto dove io ero sopra diceva : "non fate nulla e non dite nulla".Ma per piacere ! Noto con disappunto che certi usi e costumi sono stati esportati anche a Parma. Se uno emigra per trovare di meglio dovrebbe capire di lasciare certe cose. Concludo dicendo che : a Torino, Milano, Bologna, Parma si stava bene e poi dopo si sono diciamo rovinate. Chi è andato ad abitare dopo in queste città ? Ricordo di un ragazzo Napoletano che lavorando in nero raccontava di essersi fatto male e poi ha avuto i soldi dall'assicurazione simulando un altro tipo di incidente. E allora ? Ma basta ! Cerchiamo di dare un peso giusto alle cose e ricordiamoci che "AL CAPONE" era di Palermo Ovest come luky Luciano e Genovese e ci hanno fatto fare una figura di fronte al mondo diciamo poco bella. Milioni di Italiani nel tempo sono emigrati in America ma figura più brutta è stata fatta da . . . .

    Rispondi

  • Roberta

    03 Agosto @ 08.47

    Quando qualche mese fa Saviano disse in TV che a Parma c'erano infiltrazioni camorristiche, tutti (sindaco prefetto e cittadini) a rispondergli che prima di parlare si dovevano pesare le parole. Guai a sporcare il nostro bel gioiellino di città! Adesso cosa dicono? Tutti zitti?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tre figli e... un matrimonio: Hugh Grant  convola a nozze con Anna Eberstein

cinema

Tre figli e... un matrimonio: Hugh Grant convola a nozze con Anna Eberstein

L’ex gieffina Veronica Graf rilancia: presto in Italia per presentare la sua prima collezione di costumi

TELEVISIONE

Da Grande Fratello e Sex Time alla moda: Veronica Graf lancia una linea di costumi

Proposta di matrimonio sugli spalti di San Siro

Immagine da Sky Sport

MILANO

La proposta di matrimonio arriva con uno striscione... a San Siro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna

FOTOGRAFIA

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna Foto

Lealtrenotizie

Bomba esplosa in polveriera: era ordigno artigianale

A Noceto

Bomba esplosa in polveriera: era ordigno artigianale

Parco Ducale

Chi ha ucciso Milly, la «mamma oca» del laghetto? E' morta per difendere le sue uova

Lutto

Addio a Tony Wolf, il «papà» del pinguino Pingu. Era nato a Busseto

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

calcio

Parma, porta blindata

FIDENZA

Rubano capi firmati all'outlet, catturato un ladro

IL CASO

Nessuno soccorre i caprioli investiti

IL CASO

San Secondo: no ai cani nei parchi, protestano i padroni

Borgotaro

La bomba nel Taro, riunione in prefettura

PARMA

Alimenti preparati fra sporcizia e scarafaggi: chiusi due locali in strada dei Mercati e in via D'Azeglio Foto

7commenti

Fidenza

Camion perde una lastra di cemento a San Michele Campagna Video

Paura per una donna incinta, al volante dell'auto dietro al camion: è stata portata al pronto soccorso

PARMA

Grosso ramo cade in via XXII Luglio: strada chiusa, disagi anche sullo Stradone Foto

Problemi al traffico nel tardo pomeriggio anche in Strada Elevata a causa di un incidente

ANTEPRIMA GAZZETTA

Uccisa un'oca al Parco Ducale: è polemica

La promozione del Parma: analisi, dati e curiosità

noceto

Esplosione alla Polveriera: un operaio di 37 anni in Rianimazione

1commento

Spavento

Bimbo scappa dalla materna. Trovato dopo mezz'ora

4commenti

regione

Via libera alle fusioni Colorno-Torrile e Sorbolo-Mezzani. Entro l'anno il referendum

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quelli delle Br non furono “errori”: furono crimini

di Michele Brambilla

3commenti

L'ESPERTO

Lavorare per una società straniera: ecco come muoversi

di Daniele Rubini e Davide Manzelli

ITALIA/MONDO

ancona

Litiga con la moglie, le spara col fucile da caccia e la uccide

firenze

Albero cade su un bus turistico: 5 feriti Foto

SPORT

parma calcio

Lucarelli: "E ora possiamo dire a chi ci ha fatto male: 'Siamo tornati' " Video

2commenti

L'INTERVISTA

L'ad Carra: «Parma in A con merito e sofferenza»

SOCIETA'

Band

I Nomadi venerdì a Salso, intervista a Carletti

LA PEPPA

La ricetta Crostatine alle pesche, dolci che fanno gola a tutti

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuovo Vw Touareg, il Suv supertecnologico Foto

IL TEST

Mercedes Classe A, l'auto che parla? C'è molto di più