12°

25°

Parma

«Il viaggio super? Quando ritrovi la quiete e te stesso»

«Il viaggio super? Quando ritrovi la quiete e te stesso»
Ricevi gratis le news
0

 Patrizia Ginepri

Metti un tramonto che cambia i colori di acque cristalline, oppure il fascino della Grande Mela vista con occhi diversi dal turista “fotografo”.  Pensate alla magia di paesaggi sconfinati e sperduti, che portano indietro nel tempo. La vacanza è silenzio, profumi, immagini e gesti che ti scaldano il cuore. L'orologio sembra fermarsi, proprio lì dove abbiamo scelto di essere. Tutti conserviamo il ricordo di un viaggio speciale, di emozioni indelebili e perchè no, osiamo dire, di momenti felici, vissuti per qualche giorno lontano dalla quotidianità. Alcuni personaggi noti raccontano le loro esperienze.

Elisabetta Pozzi 
«La vacanza che non dimenticherò mai? Il viaggio di nozze in Grecia - spiega l'attrice -. Io e mio marito Daniele stavamo lavorando al monologo “Fedra” ed abbiamo deciso di compiere un vero e proprio pellegrinaggio nei luoghi del testo mitologico: siti archeologici sperduti nelle campagne, io e lui soli». Da Micene ai meno “battuti” Argo, Trezene, Epidauro. Lo stupore? «La sensazione di essere tornati indietro nel tempo - prosegue - in una terra dimenticata, con rovine qua e là, senza protezione. Ci sentivamo come esploratori dell'Ottocento, tra resti di templi, case, teatri». Un aneddoto. «In Arcadia mio marito trovò la battuta giusta per definire ciò che stava vedendo quasi contemporaneamente: un'ara, una pastorella e il suo gregge, una fascina di legna, un Vespone anni '50, un vecchio manifesto di un film. Disse che il “quadretto” sembrava un rebus della settimana enigmistica!».

Diofebo Meli Lupi di Soragna
 Il principe non ha dubbi: «La vacanza più bella è quella che mi concedo da tre anni a questa parte nel nord della Mongolia, a caccia con due amici. Con noi anche due setter e un bracco». Scalo a Mosca, arrivo a Ulaanbaatar, che significa “amico rosso” e poi via, con un fuoristrada, verso un paradiso en plein air. «In settembre lo rifarò - assicura - in quel periodo il clima è gradevole, al mattino è molto freddo, circa 10 gradi sotto zero, poi durante il giorno si raggiungono anche i 25 gradi. Sento una forte nostalgia per quelle valli sconfinate, i fiumi suggestivi e le distese di betulle a perdita d'occhio. Camminiamo per ore e non c'è nulla, solo una natura meravigliosa». E i contatti con la popolazione? «Sono persone dolci, educate, forti di una grande civiltà - spiega il principe Meli Lupi - parlano la lingua mongola, ma masticano un po' d'inglese. Passano con i loro carri enormi carichi di fieno, trainati dagli jak». Non pesa la fatica di giorni trascorsi camminando, a caccia di pernici e galli forcelli. «Mangiamo ciò che riusciamo a procurarci - sorride il principe, ma confesso che portiamo con noi anche qualche culatello sotto vuoto!».

Christian Panucci
Un calciatore famoso in estate? Sicuramente lo immaginate a Porto Cervo o a Milano Marittina, dove pulsa la movida, dove c'è abbondanza di vip e veline. Non è così per il neo acquisto del Parma, Christian Panucci, che ha come obiettivo soprattutto la tranquillità, lontano dai riflettori. «La vacanza più bella l'ho trascorsa due anni fa alle Maldive con la mia fidanzata - risponde senza dubbi - un paradiso fuori dal mondo, con un mare invitante. Intendiamoci io non faccio sforzi in vacanza, nuoto un po', ma soprattutto mi riposo, in spiaggia, comodamente sdraiato». L'atollo ha altri aspetti positivi. «Poter restare tutto il giorno in costume e ciabatte - dice Panucci - in totale libertà». In realtà nel suo cuore c'è anche una città, lontana migliaia di chilometri: «Vado ogni anno a Miami. E' speciale, con un clima ideale. E non ditemi che adesso è vip e va di moda. Lì ho comprato casa 15 anni fa».

Michela Coppa
«Mai trascorsi giorni così felici: parlo del mese di luglio del 2002, a Formentera dopo la maturità  - spiega la showgirl - sono partita con 5 amiche. Quel viaggio rappresentava una liberazione dalla scuola e al tempo stesso il primo vero atto di indipendenza. Mi sono trovata così bene che ci torno ogni anno». Luogo mondano. «Forse sì - ammette Michela - ma so dove rifugiarmi, conosco baie tranquille e luoghi dove la vita è easy. Niente tacchi, nessuna mondanità. Come mi rilasso? Curando il mio corpo, ad esempio nuotando o facendo pilates in spiaggia, in assoluto silenzio. E poi sono circondata da da amici con cui riesco, per fortuna, a ritrovarmi ogni anno».

Platinette
Scherza come sempre, con ironia. «Il mare? Lo detesto. T'immagini che figurone in costume?» Platinette non ricorda vacanze epiche, ma cita un viaggio davvero particolare, a New York con Eros Ramazzotti.
«Era il 1991 - attacca - allora lavoravo per Rai Due come autore e raggiunsi la Grande Mela per registrare uno speciale sulla prima apparizione ufficiale di Eros negli States. Iniziò come viaggio di lavoro, ma in realtà fu una vacanza. Con la troupe girammo un nuovo format,  filmati on the road, nella camera d'albergo fino all'esibizione al Radio City Music Hall, con una divertente appendice dietro le quinte. Fu un successo, lui era radioso e a me tremarono le gambe quando, tra i tanti artisti americani presenti all'evento, riconobbi Aretha Frankling». E c'è un altro momento indimenticabile: «A Time Square io ed Eros mangiammo una ventina di hot dog. Allora non era ancora una star internazionale, poteva starsene in giro senza problemi.   Stava imparando l'inglese, ricordo le grandi risate».

Francesco Barilli
«Terra magica, mare pazzesco». Barilli parla di Koufonissi, piccola isola delle Cicladi, con trasporto autentico. «Ci sono capitato per caso - spiega - e ho capito subito di trovarmi in un luogo speciale, privilegiato. Conservo l'immagine nitida di una calma assoluta: quattro case, una trattoria, una cabina telefonica, nessuna automobile, solo qualche bicicletta. A Ferragosto eravamo in 16. Attorno all'isola “pattugliava” un battello che ti portava in giro con un solo euro. E poi, di fronte, una grande montagna dove un gruppo di archeologi inglesi stava scavando  alla ricerca del passato, di una città» Il ricordo più intenso? «L'aria dolce che mi avvolgeva quando camminavo la sera, al chiaro di luna. Mi toglievo la camicia per essere rapito ancora di più. Lì ho capito l'Iliade e l'Odissea».     
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Corona paparazzato con Belen, Silvia Provvedi lo lascia!

milano

Belen al ristorante con Corona: il gossip impazza

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

E' morto Marco Garofalo, coreografo di tanti show

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

Beve soda caustica: bambina di Bari salvata al Maggiore

Dieci anni

Beve soda caustica: bambina di Bari salvata al Maggiore

ALLUVIONE

La Procura replica all'attacco di Pizzarotti: «Parole scomposte»

reggio emilia

Cellullare rubato passa di mano, due denunciati anche a Montechiarugolo

Il furto nel 2016 nel Reggiano, ma telefono non viene ritrovato

intervento

Cade nel bosco mentre fa legna: soccorsi difficili a Bardi

Stazione

Chiude il piano dei senzatetto

Traversetolo

Ancora liquami nel Termina: è allarme

COMPLEANNO

La storia dell'Astra, 70 anni tra calcio e baseball

CARABINIERI

Sul ponte di Ragazzola con il rosso: pioggia di multe

COLORNO

Dopo l'incidente scappa: «inchiodato» dalle telecamere

Volanti

Nonnina terribile minaccia la vicina con la scopa: denunciata

tragedia sfiorata

Precipita in una scarpata facendo parapendio a Langhirano: ferito un 50enne Video

ARTE

"Il Terzo Giorno" porte aperte al Palazzo del Governatore Fotogallery

ALLUVIONE

Pizzarotti attacca la procura: "Crede che le persone siano individui da sbattere in prima pagina"

Il sindaco su Fb: "Oggi ci vuole un pazzo per fare il sindaco"

16commenti

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

1commento

METEO

Anticipo d'estate, caldo anomalo in mezza Europa

Temperature da inizio giugno a Nord, picchi di 27-28 gradi

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Casellati subito prigioniera dei veti

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

Mantova

Suicida a 15 anni per un brutto voto: "Non sono all'altezza"

Brescia

Bimbo di 4 anni muore investito dalla mamma

SPORT

Rugby

L'addio di Manici: "Il mio corpo dice basta, ora farò l'allenatore" Video

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

amsterdam

Ecco il primo supermarket senza plastica Video

verde

L’hobby del gardening conquista sempre di più

MOTORI

MOTORI

Audi e le altre: la Design week a quattro ruote

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti