17°

28°

montanara

Sorpreso a rubare tra i resti dell'alluvione: denunciato

Tentava di asportare oggetti accatastati dopo la tracimazione del torrente

Sorpreso a rubare tra i resti dell'alluvione: denunciato
Ricevi gratis le news
64

E’ un tunisino di 46 anni, residente a Parma e regolare sul territorio nazionale, con precedenti di polizia, l’uomo che ieri è stato denunciato a piede libero dagli Agenti delle Volanti, per il reato previsto dalla normativa in materia ambientale della raccolta e trasporto senza autorizzazione di rifiuti solidi urbani.
L’uomo era giunto in mattinata nel quartiere Montanara col proprio furgone e, notati alcuni oggetti accatastati sporchi di fango in attesa di smaltimento, aveva iniziato a caricarli sul proprio veicolo: una bicicletta e varie suppellettili ormai inservibili.
L’azione è stata notata da un cittadino che ha subito allertato le Forze dell’ordine.
Permane intensa da parte della Polizia l’attività “anti-sciacallaggio” nelle zone della città maggiormente danneggiate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • parmigianoreggiano

    18 Ottobre @ 07.35

    parmigianoreggiano

    MA QUALI SCIACALLI: si trattava semplicemente di una squadra di operai IREN inviati IN BORGHESE per essere più vicini alla popolazione...

    Rispondi

  • rodolfo

    17 Ottobre @ 19.36

    Questa è una notizia che serve solo per far parlare e dire delle sciocchezze, sarebbe meglio dare notizie serie mica stupidate

    Rispondi

    • gianlucapasini

      20 Ottobre @ 16.57

      D'accordo con medioman

      Rispondi

    • Medioman

      18 Ottobre @ 01.08

      Questa è una notizia che serve a ricordare alle "anime belle" che, purtroppo, c'è sempre qualcuno che approfitta delle disgrazie altrui; c'è chi approfitta delle mense allestite dalla Protezione Civile per mangiare a macca, ci sono nomadi che si sono trasformati in "terremotati" per essere ospitati gratuitamente in albergo, ci sarà chi si inventerà una "raccolta fondi" per racimolare i soldi per le vacanze... probabilmente, il personaggio dell'articolo dirà che anche lui era sul posto per "dare una mano" a pulire le strade!

      Rispondi

  • Michele

    17 Ottobre @ 18.48

    Scusate ma quanti di voi sono stati li a dare una mano? Io c'ero ieri, in viale milazzo, ho visto le cose ammucchiate dalle persone; ma il fatto che fossero li non significa assolutamente che fossero da buttare! Semplicemente erano messe li perchè al momento non hanno altro posto in cui metterle; che poi ci siano cose da buttare è possibilissimo; ma se passa uno non è autorizzato a prenderle solo perchè sono li! Ad ogni modo basterebbe chiedere ai proprietari (che molto probabilmente sono li intorno a spalare fango)

    Rispondi

    • Straziato

      20 Ottobre @ 10.12

      Io ero a spalare come molti. L'articolo parla chiaramente di oggetti accatastati sporchi di fango in attesa di smaltimento, cioè rifiuti! Continuo a non capire dove sia lo sciacallaggio...

      Rispondi

    • Vercingetorige

      17 Ottobre @ 19.22

      I MIEI FIGLI C' ERANO TUTTI E DUE ! Io, purtroppo, dopo aver fatto Protezione Civile tutta la vita , adesso , per ragioni d' età e di salute , non ce la faccio più . "Uno non è autorizzato a prenderle" . Infatti il Tunisino è stato segnalato dalla Polizia all' Autorità Giudiziaria per raccolta e trasporto abusivo di rifiuti . Per una denuncia per furto ci vuole una denuncia del proprietario del bene rubato.

      Rispondi

  • Medioman

    17 Ottobre @ 18.06

    Chi dice che "non è sciacallaggio", evidentemente non si è mai trovato in situazioni simili. Quando devi sgombrare dei locali, OVVIAMENTE porti tutto in strada; poi, magari, prima di andare a guardare cosa c'è di recuperabile, ti preoccupi di cose un pochettino più importanti (come stanno i parenti, l'agibilità dell'abitazione eccetera). Se il tunisino fosse stato in buona fede, avrebbe chiesto il permesso ai "proprietari", se li trovava. Quando uno si impossessa di qualunque cosa "messa in strada", senza chiedere permesso, per me è un ladro.

    Rispondi

    • Straziato

      20 Ottobre @ 10.06

      Ma lo dice l'articolo: oggetti accatastati sporchi di fango in attesa di smaltimento alias rifiuti!!!

      Rispondi

    • Vercingetorige

      17 Ottobre @ 19.17

      Ma per il Codice , per la Polizia e per la Magistratura no , a meno che non ci sia una denuncia del derubato. Il ritornello di quello che "non si è mai trovato in situazioni simili " dovrebbe risparmiarselo , o vuole che le racconti di quando , arrivato col mio Reparto per un' operazione di Protezione Civile , portandomi dietro, tra l' altro , un carico di medicinali , mi trovai a ronzare intorno alcuni Farmacisti del posto , che volevano le fustelle delle confezioni ?

      Rispondi

      • Medioman

        17 Ottobre @ 19.53

        A parte il fatto che ho specificato che PER ME è un ladro, allora lo stesso ragionamento dovrebbe valere anche per i "bidoncini del rudo" lasciati sui marciapiedi (argomento a lei caro), oppure per qualunque sedia, panca, tavolo lasciato all'aperto.... dubito che qualcuno, in quella situazione, faccia una "denuncia per furto", sapendo che è solo tempo perso.

        Rispondi

        • Vercingetorige

          18 Ottobre @ 10.47

          NO NO ! Lei lo difende a spada tratta , ma si vede che il bidoncino del "rudo" non l' ha mai guardato . C' è sopra un codice a barre , che , in prospettiva , dovrebbe servire per la tariffazione puntuale , quindi , se mi scomparisse , non dico che presenterei denuncia all' Autorità Giudiziaria , ma una segnalazione scritta ad IREN e al Comune la farei di sicuro, per evitare che , chi me lo avesse rubato , mi facesse pure pagare per la sua spazzatura. Comunque non lo usa più nessuno, perchè nessuno può ritornare a casa dal lavoro dopo tre ore per ritirarlo, se no prende la multa. Ci sono i sacchetti sui marciapiedi, e ci sono i marciapiedi come letamai . Se il bene rubato è coperto da assicurazione , senza denuncia , l' Assicurazione le paga un " pio " ............

          Rispondi

  • leoprimo

    17 Ottobre @ 17.17

    Non è sciacallaggio: il garantismo peloso emerge però ancora una volta. Giustifichiamo pure il povero diavolo che va frugare fra i rifiuti accatastati post alluvione; non configurandosi ne esistendo peraltro, il reato di sciacallaggio si tratta di tutelare chi " da una mano " a Iren ed Esercito a raccogliere le macerie. Forse il quarantaseienne avrebbe fatto meglio a munirsi di pala e a lavorare di braccia piuttosto che dedicarsi alla raccolta e alla cernita delle macerie. Ha ragione Vercingetorige lo SCIACALLAGGIO è un termine giornalistico non esiste nel codice penale ma non esiste neppure il reato di viltà, di maleducazione, di inciviltà, di stupidità e di bassezza pur essendo queste azioni all'ordine del giorno nelle cronache e nel quotidiano.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Felino: tanti auguri a Martina

FESTE PGN

Felino: tanti auguri a Martina Fotogallery

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Weinstein lascia la stazione di Polizia, dove si è consegnato, in manette

Harvey Weinstein

molestie e violenza

Weinstein lascia la stazione di Polizia in manette Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Camminata per chiedere più sicurezza: in 70 sulla Massese

LANGHIRANO

In 70 sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada

Una giornata di iniziative a Langhirano

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

Carabinieri

In manette la banda delle fogne: voleva fare il bis

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

CARABINIERI

Traffico di droga: sequestrati beni per 500mila euro a un 45enne agli arresti domiciliari a Parma

Leonardo Losito, pregiudicato, è accusato di essere l'organizzatore di un traffico di droga nella zona di Andria, in Puglia

Arbitri

Clara e Alberto, due generazioni con il fischietto

FIDENZA

Camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

MALTRATTAMENTI

Insulta, picchia e minaccia la compagna con un'accetta: condannato

CALCIO

Dai tifosi azionisti un caldo abbraccio ai gialloblù

CARCERE

Cento detenuti in più rispetto alla capienza normale

1commento

carabinieri

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto Video

1commento

serie A

Mercato crociato: il procuratore Raiola a Parma. Balotelli al Parma? Video

allarme

Auto in fiamme in viale Vittoria: vigili del fuoco al lavoro Gallery

GAZZAREPORTER

Caprioli a Panocchia: la foto di un lettore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il nodo Savona e lo scontro istituzionale con Mattarella

di Stefano Pileri

1commento

L'ESPERTO

Fisco: le linee guida se la Srl uninominale opera all'estero

di Daniele Rubini

ITALIA/MONDO

PIEMONTE

Atti vandalici al Giro d'Italia: olio e vetri sulle strade del Torinese

COMO

E' morto Carlo Castagna: perse la moglie, la figlia e il nipote nella strage di Erba

SPORT

Calciomercato

Ciciretti mette il Parma al secondo posto

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

SOCIETA'

como

Folle inversione a U di un tir al casello Video

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional