17°

28°

Parma

Esami di riparazione: la parola agli studenti

Esami di riparazione: la parola agli studenti
Ricevi gratis le news
7

Da anni erano solo una «leggenda». Erano stati aboliti nel 1995, dall’allora ministro della Pubblica Istruzione, Francesco D’Onofrio. Ma poi sono stati ripristinti. Anche quest'anno eccoli di nuovo: gli «esami di riparazione» sono tornati e ieri mattina hanno riportato in anticipo sui banchi gli studenti parmigiani, che quest’estate hanno dovuto investire i soldi in ripetizioni private piuttosto che in vacanze spensierate con gli amici. A tornare per primi nelle classi, ieri, sono stati quasi 90 ragazzi dell’Istituto Tecnico Commerciale «Melloni», per affrontare la prova di matematica. «Tutti gli istituti - ha spiegato la professoressa Leoni, insegnante di chimica - hanno comunicato alle famiglie, per iscritto, la motivazione delle decisioni assunte dal consiglio di classe. Sono stati organizzati corsi di recupero durante il mese di luglio e molti studenti hanno preso ripetizioni private anche ad agosto. Insomma, i ragazzi che arrivano qui oggi dovrebbero avere tutte le carte in regola per passare le prove almeno con la sufficienza». Una sufficienza preziosissima da raggiungere, visto quello che rappresenta. Ovvero: la promozione. Anche per una sola materia, infatti, se la prova non sarà giudicata sufficiente lo studente dovrà ripetere l’anno. E a giudicare dalle facce dei ragazzi che per primi, ieri mattina, sono usciti dalle classi, non saranno pochi i ripetenti di questo nuovo anno scolastico.

«Sono in pace con la mia coscienza perché ho studiato anche ad agosto, ma per scaramanzia non voglio sbilanciarmi - racconta Marika D’Elia -. I giorni di vacanza? Quest’anno sono stati pochissimi: ci sono state settimane in cui andavo a ripetizione privata anche tutti i giorni». «Avevamo sette esercizi da svolgere - raccontano Giuseppina Apadula e Desirée Griffith - su parabole, rette, equazioni e disequazioni. Speriamo nella clemenza dei nostri professori, che hanno comunque visto l’impegno che abbiamo messo per cercare di recuperare il nostro debito». Tra l’altro, c’è anche chi rischia di più di una «semplice» bocciatura. «Sarebbe il secondo anno che perdo - racconta preoccupata Alessia Cilli -. E, tuttavia, se anche dovesse essere andata bene la prova di stamattina (ieri per chi legge, ndr) venerdì ho anche quella di francese da superare». Anche Sara Strusi e Costanza Fornari hanno appena concluso il loro compito, ma appaiono dubbiose sull’esito. «Il problema è che alcuni argomenti degli esercizi li avevamo appena affrontati durante i corsi di recupero - spiegano le ragazze -. Gli esercizi erano cinque, speriamo solo che con tre esatti riescano a darci la sufficienza». Gli esami di riparazione, all’Istituto Melloni, si svolgeranno fino a venerdì. Al termine delle prove, il Consiglio di classe procederà alla verifica dei risultati conseguiti e alla formulazione del giudizio definitivo che, in caso di esito positivo della valutazione, consentirà la tanto agognata ammissione alla frequenza della classe successiva.

IL CALENDARIO DEGLI ESAMI SCUOLA PER SCUOLA, A PARMA
Ecco il calendario degli esami di riparazione scuola per scuola. Sono cominciati ieri anche gli esami al Quarto Liceo. Liceo Classico «Romagnosi»: oggi. Liceo Scientifico «Marconi»: oggi. Liceo Scientifico «Ulivi»: oggi. Istituto d’arte «Toschi»: oggi. Istituto tecnico commerciale «Bodoni»: oggi. Istituto Magistrale «A. Sanvitale»: domani e venerdì. Istituto statale «Giordani»: domani. Istituto tecnico per geometri «Rondani»: 31 agosto. Istituto agro industriale «Bocchialini»: 1 settembre. Istituto professionale «Levi»: 1 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliano g.

    27 Agosto @ 19.20

    Con i ritirati, i bocciati ed i rimandati sono il segno che la scuola non funziona per tutti

    Rispondi

  • ALFRAG

    26 Agosto @ 15.21

    e dove studiò melloni?? da wikipedia: Dopo gli studi iniziali presso la Reale Accademia di Belle Arti della sua città natale, si trasferì a Parigi dove seguì informalmente numerose lezioni presso l'École polytechnique: nominato professore di fisica teorico-pratica presso l'Università di Parma nel 1824 (ordinario dal 1827) nel 1830 fu costretto all'esilio per motivi politici, prima a Firenze e poi ia Ginevra e a Parigi. Insegnò a Dole e poi a Parigi. Tornato in Italia nel 1837, nel 1839 Ferdinando II lo nominò professore di fisica a Napoli, direttore del Conservatorio di arti e mestieri e, dal 1847, dell'Osservatorio Vesuviano. Destituito da tutte le sue cariche a seguito della sua partecipazione ai moti del 1848, morì di colera nella sua casa di Portici nel 1854, fu sepolto a Napoli nel cimitero dei colerosi di Barra.

    Rispondi

  • Giorgio Russo

    26 Agosto @ 14.08

    Il periodo della scuola per me è passato da tanto tempo. Penso che glli esami di riparazione sono una cosa giusta. Se uno ha difficoltà in una materia è giusto che cerchi di recuperare così avrà comunque meno difficoltà per l'anno a venire. Ciao a tutti

    Rispondi

    • luca

      26 Agosto @ 17.15

      Si vede da come scrivi: pensa che... siano (non sono!!!)

      Rispondi

  • Francesco

    26 Agosto @ 12.21

    Se volete intitolare un Liceo Scientifico ad Attilio Bertolucci, fate benissimo, sempre tenendo presente che Lui aveva fatto il Romagnosi.

    Rispondi

  • franco

    26 Agosto @ 11.59

    Si parla tanto di meritocrazia e ora finalmente si comincia. I debiti erano una buffonata, come si poteva promuovere con debiti in matematica, lettere fisica, per fare un esempio, DEbiti che non venivano MAI recuperati e gli asini andavano avanti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein lascia la stazione di Polizia, dove si è consegnato, in manette

Harvey Weinstein

molestie e violenza

Weinstein lascia la stazione di Polizia in manette Video

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

In manette la banda delle fogne: voleva fare il bis

Carabinieri

In manette la banda delle fogne: voleva fare il bis

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

CARABINIERI

Traffico di droga: sequestrati beni per 500mila euro a un 45enne agli arresti domiciliari a Parma

Leonardo Losito, pregiudicato, è accusato di essere l'organizzatore di un traffico di droga nella zona di Andria, in Puglia

Arbitri

Clara e Alberto, due generazioni con il fischietto

FIDENZA

Camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

MALTRATTAMENTI

Insulta, picchia e minaccia la compagna con un'accetta: condannato

EVENTO

Langhirano-Parma: camminata per chiedere più sicurezza sulla Massese

Saranno lanciati in cielo dei palloncini nei punti dove furono investiti Filippo Ricotti, Giulia Demartis, Marina Tansini in Schianchi e Marco Bottazzi

CALCIO

Dai tifosi azionisti un caldo abbraccio ai gialloblù

CARCERE

Cento detenuti in più rispetto alla capienza normale

1commento

carabinieri

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto Video

1commento

serie A

Mercato crociato: il procuratore Raiola a Parma. Balotelli al Parma? Video

allarme

Auto in fiamme in viale Vittoria: vigili del fuoco al lavoro Gallery

anteprima gazzetta

Nel carcere, cento detenuti in più alla capienza ottimale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il nodo Savona e lo scontro istituzionale con Mattarella

di Stefano Pileri

1commento

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

COMO

E' morto Carlo Castagna: perse la moglie, la figlia e il nipote nella strage di Erba

sangue sulle strade

Incidente stradale: scontro auto-scooter, morto un 25enne a Reggio Emilia

SPORT

ciclismo

Impresa di Froome, nuova maglia rosa e le mani sul Giro d'Italia

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

SOCIETA'

como

Folle inversione ad U di un tir al casello Video

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv