16°

29°

Parma

Lori: «Punito chi non ha rispettato le regole»

Lori: «Punito chi non ha rispettato le regole»
Ricevi gratis le news
0

Chi è fuori dal partito ci resta fino a maggio 2010. «Non si tratta di un atto di censura o una punizione di carattere personale, ma una decisione che mira a riaffermare la trasparenza e il rispetto delle regole». Lo afferma il segretario provinciale, Barbara Lori, nel giorno in cui il Pd esce allo scoperto con una nota in cui vengono resi pubblici i criteri adottati dalla Commissione di garanzia per sospendere i cosiddetti «ribelli», cioè tutti quelli che hanno partecipato alla nascita del Pd ma che alle scorse elezioni amministrative si sono presentati con liste contrapposte a quelle sostenute dal resto del partito. E' il caso dei candidati alla carica di sindaco a Fidenza (Giuseppe Cerri), Polesine (Andrea Censi), Langhirano (Antonio Vicini), Sorbolo (Franco Picelli), Berceto (Giuseppe Conti) e Calestano (Giuseppe Maghenzani).

 Nella nota diramata ieri dal partito viene ribadito quello che i cosiddetti «ribelli» già sapevano dopo aver ricevuto la lettera inviata dalla Commissione di garanzia, chiamata a giudicare se il loro comportamento fosse in linea con i valori fondanti del Pd. «La Commissione ritiene corretto - si legge nella nota - che vada applicato il principio che impedisce al partito di accettare al proprio interno i soggetti che, in possesso della tessera o semplicemente iscritti all’Albo degli elettori del Pd, si siano candidati o abbiano pubblicamente sostenuto liste o gruppi contrapposti e in concorrenza al Pd alle ultime elezioni amministrative».
Questa decisione si traduce nella cancellazione del nominativo dei «ribelli» dall'Anagrafe degli iscritti e dall'Albo degli elettori del Pd, e in «un congruo peridoto di sospensione che comprende la stagione congressuale attuale, quindi fino a tutto il mese di maggio 2010». Terminato il periodo di sospensione può esserci un reintegro a patto che il singolo dichiari di accettare i principi sanciti nel Manifesto dei valori, nello Statuto e nel Codice etico.

 Ma fra i «ribelli» c'è chi non ha nessuna intenzione di rinnegare le proprie scelte. E' il caso dell'ex sindaco di Langhirano Antonio Vicini. «Non avendo rinnovato l'iscrizione al partito nel 2008 e nel 2009 - spiega - il provvedimento non mi riguarda». E rilancia: «Dopo 40 anni di militanza ora trovo un guazzabuglio che non corrisponde a quella che è stata la mia storia politica. Sinceramente questa non è la mia famiglia. Oggi mi sento più vicino a Civiltà per Parma e all'Udc». Lontano, anzi lontanissimo dal Pd anche l'ex sindaco di Fidenza. «Ho iniziato un percorso insieme a Elvio Ubaldi - ammette Cerri - e spero che si possa concretizzare qualcosa per svolgere un ruolo politico nel territorio». Salvi, per il momento, Massimiliano Grassi (candidato a Fontevivo) e Ivan Paletti (Fornovo). Ma su quest'ultimo la Commissione è ancora al lavoro. P.D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein lascia la stazione di Polizia, dove si è consegnato, in manette

Harvey Weinstein

molestie e violenza

Weinstein lascia la stazione di Polizia, dove si è consegnato, in manette Video

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto

carabinieri

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto Video

12Tg Parma

Gli audio dei rapinatori: "Faranno un film su di noi"

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

COLORNO

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore» Video

serie A

Il Parma verso la festa con un occhio (grande) al mercato Video

incidente

L'auto finisce fuori strada e si ribalta: un ferito a Citerna

12Tg Parma

Varco Ztl di piazzale D'Acquisto, nel primo mese 1.800 passaggi accertati Video

Busseto

Straziante addio alla piccola Carla

Pronto soccorso

La vita in «trincea» di medici e infermieri

Ex Eridania

Allarme: tartarughe in agonia nelle vasche del parco

2commenti

gazzareporter

"Il Parco Falcone e Borsellino maltrattato"

università

25 maggio: Laurea ad honorem a William Eaton in Ctf

Fidenza

Senza tesserino niente acqua gratis

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

"Amo Colorno"

Imbrattata ancora la stazione di Colorno

felino

Sfalci: arrivano le multe contro l'incuria e abbandono dei terreni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il nodo Savona e lo scontro istituzionale con Mattarella

di Stefano Pileri

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

ROMA

Mostro del Circeo, Izzo rivelazione choc: uccidemmo anche un ragazza veneta

roma

Scritta "Br" sul monumento a Moro e ai caduti di via Fani: un denunciato

SPORT

ciclismo

Impresa di Froome, nuova maglia rosa e le mani sul Giro d'Italia

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

SOCIETA'

como

Folle inversione ad U di un tir al casello Video

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv