18°

28°

Parma

Aggredito da un rapinatore nel parcheggio dell'ipermercato

Aggredito da un rapinatore nel parcheggio dell'ipermercato
Ricevi gratis le news
11

di Laura Frugoni
Il rapinatore voleva il suo portafogli, a tutti i costi. E quando lui ha reagito se l'è vista brutta, anzi non ha visto più niente: prima accecato da una folata di spray urticante, poi colpito da un pugno micidiale che gli ha spaccato il labbro.
Gran brutta scena, di quelle a cui Parma non è abituata, almeno non in pieno giorno: location il parcheggio dell'ipermercato Panorama di via Silvio Pellico ieri pomeriggio verso le due. Tutt'altro che deserto. Di sopra la gente che faceva acquisti non si è accorta di nulla.
L'agguato è scattato di sotto al piano terra, nel parcheggio coperto: a subirlo un giovane albanese di 21 anni, che era appena sceso dopo aver fatto un po' di spesa. Il corpo a corpo è durato pochi istanti, il rapinatore alla fine è scappato a mani vuote e malconcio pure lui. Perché Ilir (che non è il suo vero nome, ma ha pregato di stare vaghi: «Per favore non mettere il mio nome, ho chiamato mia madre, ho detto che mi sono fatto male ma non quello che è successo: altrimenti si spaventa») non è stato lì a prenderle. Il ragazzo s'è difeso sferrando colpi alla cieca di cui alcuni, evidentemente, sono andati a segno.
Quel che è successo lo racconta lui stesso più o meno un'ora dopo, disteso su una barella nella sala d'attesa del pronto soccorso del Maggiore: dopo una prima visita, attende di essere trasferito in maxillofacciale.
 Gli occhi socchiusi perché quel micidiale spray ancora pizzica, la bocca coperta da una benda spessa («mi daranno dei punti penso») le chiazze di sangue raggrumato che gli tempestano la camiciola, altro sangue sui bermuda, sulle gambe nude dalle ginocchia in giù, perfino sui piedi.
Biondo, corporatura normale, quasi esile, non certo un marcantonio. Parla a fatica per via della medicazione, ma riesce a rendere l'idea. «Lui era straniero, nordafricano probabilmente. Avrà avuto 26-27 anni. Mi si è avvicinato e mi ha chiesto una sigaretta. Io ho fatto per dargliela, ma ho visto che allungava la mano verso la mia tasca per prendermi il portafogli».
Ilir istintivamente si ritrae, e a quel punto l'altro gli spruzza quella roba negli occhi. Non è ben chiaro cosa fosse: forse spray al peperoncino, s'è pensato perfino a una manciata di sale. «Mi si è appannata la vista, non vedevo più niente, e però cercavo di prenderlo lo stesso, colpivo alla cieca». Il nordafricano gli sferra un pugno in faccia, e a quel punto parte il contrattacco dell'albanese alla disperata: «Gli ho perfino strappato la maglia, finché lui s'è messo a urlare “basta basta” ed è scappato via».
Ilir non è nemmeno sicuro di come il suo aggressore sia riuscito a spaccargli il labbro con quel colpo in pieno viso: «Non so se è stato un semplice pugno, forse teneva qualcosa nella mano».
Nel momento in cui il nordafricano si rende conto che la sua preda è un osso duro desiste, scappa via come una lepre. Probabile che qualcuno abbia intravisto quel tizio ammaccato con la maglia a brandelli: nel parcheggio del Panorama il via vai di gente è continuo.
Dopo pochi istanti è arrivata un'ambulanza, che ha accompagnato il ragazzo albanese al pronto soccorso. Le pattuglie delle Volanti hanno fatto un giro nella zona ma del magrebino non c'era più traccia. In via Pellico sono arrivati anche gli uomini della squadra mobile, che hanno preso in mano l'indagine. Ai poliziotti l'albanese ha raccontato la sequenza dell'aggressione, i dettagli che è riuscito a memorizzare di quell'uomo.
«Sulle prime non mi è sembrato un balordo. Era vestito normalmente, sembrava un tipo come tanti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • clansman

    06 Settembre @ 11.45

    caro cavaliere sudista concordo al 100% con te, il primo problema non sono gli african che riempiono la cronaca nera ma i vari che li DIFENDONO A PRESCINDERE per motivi ideoligici...parma ha avuto un crollo nell'ordine pubblico ma a nessuno dei signori che governano questa città interessa...oro vivono in cittadella, vanno a farsi l'aperitivo in via farini.. e a ballare al Dada....e basta..il giorno in cui i tunisini invaderanno via farini per spacciare o molestare donne si Sveglieranno e finiranno di essere tolleranti con questi signori del ramadan

    Rispondi

  • mauro

    06 Settembre @ 11.32

    allora gazzetta se io scrivo che vecchiaguardia e' spazzatura mi becco la censura se vecchia guarda scrive spazzatura extra comunitaria e' un' opinione Marco tu sei di coccio, a me gli extracomunitari interessano ne piu ne meno degli italiani, cioe' quasi niente. non mi interessano le reazioni ai miei commenti mi interessa commentare le canagliate razziste che si leggono qui. e riguardo al crederci e cosa opinabile, non hai tutti i torti, ma c'e'un mucchio di altre cose su cui dubitare e su cui pensare

    Rispondi

  • morris

    06 Settembre @ 11.15

    Ma dai, tutta questa e' una montatura dei razzisti nostrani. Come potete credere che un povero magrebino, il quale per definizione fugge dalla guerra e dalla fame,possa fare un'azione simile? Ma solo voi potete crederlo, cattivoni leghisti che fomentate la paura. Vergogna!!!!!

    Rispondi

  • GIALLOBLU'

    06 Settembre @ 08.22

    Liberiamo parma da questa spazzatura extracomunitaria, lasciamo che si ammazzino tra di loro non ce piu posto in citta' per questa gentaglia. TOLLERANZA 0

    Rispondi

  • Marco Finelli

    05 Settembre @ 23.36

    Clansman, lascia perdere, con Mauro è una battaglia persa. Secondo me è un provocatore che si diverte a leggere le reazioni ai suoi commenti. Non può essere che creda veramente a quello che scrive.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"