16°

28°

Parma

Scuola, il Pd: "A Parma è emergenza occupazionale"

Ricevi gratis le news
1

"Il Partito Democratico, che ha denunciato più volte l’aggravarsi della situazione della scuola a causa dei tagli indiscriminati previsti dal Governo, oggi guarda con grande preoccupazione all’emergenza occupazionale che si sta concretizzando nella provincia di Parma. Già nell’anno scolastico che sta per iniziare (2009-2010) non ci sarà lavoro per 132 docenti e 73 addetti ATA", segnala Pietro Baga, responsabile Scuola e Università del PD di Parma.
 
"Crediamo che un tale ‘licenziamento di massa’ sia una scelta sbagliata e dannosa per il sistema scolastico pubblico – prosegue Baga - che richiederebbe invece ben altre scelte per adeguarsi alle esigenze di una moderna società democratica che vuole investire sulla conoscenza e sulla formazione: non una riduzione di risorse ma una migliore qualità della spesa, investendo sulla formazione dei docenti e attivando un adeguato sistema di valutazione delle scuole e degli stessi docenti».
 "A livello nazionale in tre anni, saranno tagliati circa 87.341 docenti e 44.500 ATA e di fatto la scuola sarà nell’impossibilità di adempiere alla funzione formativa e sociale che gli compete. È una scelta incomprensibile e inaccettabile sotto il profilo sociale e occupazionale, perchè aggrava ulteriormente e pesantemente, in un contesto di crisi economica, la condizione di vita di numerose persone e delle loro famiglie, senza alcun reale sbocco alternativo».
 
"Per i precari, docenti e ATA, il PD ha proposto – senza essere ascoltato dal Governo - un piano di stabilizzazione, come già previsto dal Governo Prodi nel 2007, prorogato per altre due annualità e l’introduzione di una indennità di disoccupazione per due anni. Inoltre chiediamo con forza il Governo di bandire in tempi brevissimi concorsi ordinari per tutti (docenti, ATA, DSGA, dirigenti scolastici, dirigenti tecnici), così come prevede la Costituzione, per consentire ai precari di avere un contratto a tempo indeterminato e ai giovani di inserirsi, dopo un periodo di tirocinio - nel mondo della scuola. La scuola – conclude Baga - ha bisogno di poter contare su un numero certo e stabile di docenti e di personale ATA per garantire continuità didattica e autonomia". 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ososita

    09 Settembre @ 13.12

    In italia ci sono più bidelli che carabinieri e il mercato del lavoro nel settore istruzione è saturo da anni... Che si sappia! Troppo facile piangersi addosso per delle scelte scellerate che vengono pagate dalla collettività (e che cmq garantiscono risultati davvero penosi sotto tanti aspetti). Certo fa comodo lavorare a scuola per 18 ore e passare le restanti a casa magari facendo lezioni in nero. Per non parlare delle lunghissime ferie estive... Capisco che per questo in tanti desiderino fare gli insegnanti. Ma se non c'è posto è inutile rimpolpare le fila dei disoccupati, tanto vale cercare dell'altro. Anche perchè, rendiamoci conto che certi corsi di laurea sfornano disoccupati cronici (filosofia, lettere, scienze delle comunicazioni...). Tra l'altro non vedo perchè ci si debba scandalizzare per il personale scolastico e non per tutti gli altri precari nei vari settori lavorativi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"