18°

28°

Parma

La città del futuro fra cantieri aperti e grandi opere

La città del futuro fra cantieri aperti e grandi opere
Ricevi gratis le news
3

di Pierluigi Dallapina

Parma vera e propria città cantiere. Il nuovo palazzo dell'Efsa, il Ponte Nord, la stazione ferroviaria, il nuovo Duc, il Centro congressi nel parco Eridania e l'area Fiere sono solo alcune delle grandi opere avviate dal Comune per migliorare la città. Nell'elenco rientrano a pieno titolo anche piazza Ghiaia e l'Ospedale Vecchio, ma fra i tanti cantieri in attività o pronti a partire per il momento tutto tace sul fronte della metropolitana. Dopo il mancato finanziamento di ulteriori 37 milioni di euro da parte del Cipe di fine luglio, il futuro dell'opera resta più che mai incerto, ed è per questo che il sindaco Pietro Vignali prova a fare un po' di chiarezza sull'«appalto del secolo».

Che fine ha fatto la metropolitana? Era uno dei suoi cavalli di battaglia in campagna elettorale, ma ora non se ne parla più. Cosa è successo durante l'ultima riunione del Cipe?
«Nel Cipe di fine luglio la delibera proposta prevedeva un finanziamento da parte del Governo di 34 milioni 693 mila 34 euro, per coprire i costi della fermata in piazzale Dalla Chiesa e degli scavi archeologici. Il problema è che nella stessa delibera si addossava al Comune la spesa di altri 37 milioni 838 mila 288 euro per acquistare il materiale rotabile. Ma su questo non sono assolutamente d'accordo. Non trovo corretto che il Comune debba integrare con fondi propri questo finanziamento, in quanto il finanziamento a carico dell'amministrazione, che supera il 96 milioni di euro, lo trovo già abbastanza rilevante».

Restando in tema di binari, a che punto sono i lavori in stazione?
«I cantieri stanno continuando nella zona Nord e in quella Sud. Ora stanno per essere concluse le opere edili sotto i binari 7 e 8, che saranno riconsegnati a Rfi, e poi si passerà a lavorare sotto i binari 5 e 6. Nella parte Nord stanno continuando gli scavi per la realizzazione dei parcheggi e della piazza. Nella parte Sud avanza la riqualificazione della palazzina ferroviaria e il cantiere per lo scavo del sottopasso. Contiamo di consegnare l'opera nel 2012».

Anche per l'Efsa ci sono novità sull'andamento del cantiere?
«Il cantiere è in corso e stiamo completando la bonifica bellica. E' stato demolito lo stadio da rugby e ora verrà demolito anche quello da baseball. Verrà abbattuto anche il muro del parco Ducale per dare una continuità fra Palazzo Ducale, sede di rappresentanza dell'Efsa, e il nuovo palazzo in viale Piacenza. In questo punto sorgerà anche una rotatoria. I lavori dovrebbero terminare nel 2011».

Con l'arrivo dell'Efsa, dove verrà spostato il comando provinciale dei carabinieri? E la Scuola europea a che punto è?
«Grazie al mio impegno con il sottosegretario Gianni Letta Parma è riuscita ad ottenere il finanziamento necessario (5,5 milioni di euro, ndr) per spostare il comando provinciale dal Palazzo Ducale all'ex palazzo dell'Intendenza di Finanza, in strada Garibaldi. Vicino al Cinecity, in zona Campus, sorgerà poi la nuova Scuola per l'Europa, un progetto da 25 milioni di euro, in grado di accogliere non solo i figli dei dipendenti dell'Efsa. Al momento, il Comune ha attivato una commissione per valutare i sei o sette progetti relativi all'edificio. I lavori dovrebbero partire nel 2010 e terminare nel 2011».

Un'altra grande opera annunciata e attesa da tempo è il Ponte Nord. A che punto è il progetto?
«Abbiamo dovuto rifare il progetto alla luce di alcune indicazioni di Regione e Provincia, soprattutto per la parte costruita sul ponte. Ora la Conferenza dei servizi ha approvato il progetto definitivo, e la prossima settimana il progetto verrà approvato anche in giunta. A quel punto partiranno gli espropri delle aree e l'esecuzione dei lavori, attesa verso novembre. Sulla sponda sinistra del torrente sorgerà la Casa del volontariato».

In base allo stato del cantiere, il Centro congressi all'ex Eridania e il Duc 2 sembrano quasi ultimati.
«Il Centro congressi avrà una sala da 400 posti e alla fine costerà circa 6,5 milioni di euro, finanziati dal Comune e in parte dalla Regione. Entro ottobre partirà l'appalto per la parte impiantistica, finiture e arredi, e l'opera dovrebbe essere completata in primavera. Nei primi mesi del 2010 sarà ultimato anche il Duc2, che ospiterà nuovi uffici dell'amministrazione comunale».

Le Fiere, è stato ribadito più volte, hanno bisogno di essere rilanciate. Che cosa propone il Comune?
«Nei giorni scorsi è stato presentato il masterplan del polo fieristico, che propone di togliere la zona dall'isolamento e di riqualificarla grazie a una forte attenzione all'ambiente. L'area prevede spazi per lo svago, lo sport e il commercio, oltre a una riqualificazione della Fiera con un nuovo centro servizi».

Sul fronte della cultura sono diverse le opere in cantiere. Come stanno procedendo i lavori?
«Il Teatro Due, con una gradinata da 800 posti, è in fase di completamento, ed entro fine anno sarà ultimato, mentre bisognerà attendere il 2010 per il taglio del nastro della foresteria. Fra gennaio e febbraio, per un costo di 3,6 milioni di euro, verrà ultimato anche il Teatro della cultura popolare al parco Pellegrini, mentre il 12 gennaio sarà inaugurato il Palazzo del governatore».

Fra le grandi opere finite spesso nell'occhio del ciclone ci sono piazza Ghiaia e l'Ospedale Vecchio. Anche in questi due casi le imprese stanno andando avanti?
«A ottobre la progettazione dell'Ospedale Vecchio entrerà nella fase operativa, e qui è previsto di lasciare l'archivio di Stato e quello comunale, oltre alla biblioteca Civica, nella parte pubblica. La parte privata ospiterà invece un ristorante, un albergo e parti commerciali. Per quanto riguarda la Ghiaia, a novembre saranno ultimati i solai del piano zero e meno uno, in modo da rendere calpestabile la piazza. A Gennaio l'impresa procederà con la costruzione degli altri livelli sotterranei». Pv Il «Per il metrò aspettiamo altri 37 milioni di eurodal Governo»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • davide

    14 Settembre @ 08.12

    Tutti i nostri soldi per grandi opere.......solo per pochi!!!sul sociale,scuole, asili,famiglie ,disoccupati che saranno sempre di piu' ,e con molta probabilita' mi ci aggiungeroì pure io,dicevo sul sociale non vedo un EURO,questa non e' una politica da tenere con una crisi che per il lavoro sara' ancora molto lunga.

    Rispondi

  • Federico

    14 Settembre @ 00.12

    Ma se invece di continuare a pensare a grandi opere si pensasse di più a piccoli fatti concreti e utili??

    Rispondi

  • franco

    13 Settembre @ 17.12

    scusate ma non era stato detto che quello di fine luglio era stato un semplice rinvio? alla faccia del semplice rinvio, mancano 40 mln di euro...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"