17°

27°

Parma

Alle elementari esordio bagnato e con tante novità

Alle elementari esordio bagnato e con tante novità
Ricevi gratis le news
0

di Laura Ugolotti

Pioggia e tante novità per i piccoli alunni delle scuole elementari che sono tornati ieri in classe. I nuovi moduli, ad esempio, che non prevedono compresenze di insegnanti di diverse arre disciplinari durante una stessa ora di lezione.
Tra i tanti bambini di città e provincia che sono rientrati in aula, ce ne sono alcuni che vi hanno messo piede per la prima volta.
Come Gabriele, che si è fatto accompagnare all’appuntamento del primo giorno di scuola da mamma e papà, Simona e Gianluca.
Gabriele seguirà il modulo che prevede due rientri a settimana. «Se è la scelta migliore non so dirlo - spiega la mamma -, ma non ci sono molte alternative. Avrà comunque i tre insegnanti, anche se non le compresenze». «Siamo cresciuti tutti con il maestro unico - aggiunge il papà di Gabriele - e non abbiamo avuto problemi; il fattore discriminante è la qualità del maestro, perché se è unico c’è solo da augurarsi che sia bravo, mentre quando i maestri sono più di uno si può sempre sperare che dove manca uno compensi un altro».

Nicolò seguirà invece il tempo pieno, dalle 8.30 alle 16.30: «Ho preferito questa soluzione - spiega la mamma, Patrizia - perché almeno ha l’opportunità di spalmare le ore di lezione su più giornate, ma anche perché, sulle alternative, c’è poca chiarezza. Sul maestro prevalente sono molto combattuta - ammette -: più insegnanti arricchiscono sicuramente l’apprendimento, se sanno collaborare, ma il maestro unico può essere un punto di riferimento più stabile per i bambini». Quanto agli alunni stranieri (per cui il ministro Gelmini ha recentemente proposto un tetto massimo del 30%) la mamma di Nicolò si dice favorevole alla loro presenza, a patto che  siano messi in condizione di seguire come gli altri il programma didattico.

Opinione condivisa dalla mamma di Pietro, che oggi affronta il suo primo giorno alla scuola media: «L’importante è che conoscano bene la lingua, così da potersi integrare senza problemi seguendo le lezioni - spiega Alessandra - e poter mettere a frutto le loro capacità. L’anno scorso - ricorda - Pietro aveva alcuni compagni stranieri, tra cui una bambina albanese che parlava benissimo l’italiano ed era una delle più brave della classe». Per Luigi, papà di Alice, 13 anni, occorrerebbero maggiori politiche per l’integrazione, proprio a partire dalla scuola: «Più che il tetto massimo del 30% - spiega - proporrei di distribuire al 50% le presenze di alunni italiani e stranieri nelle diverse scuole, in modo da garantire un rapporto più equilibrato. Altrimenti si rischia di creare dei ghetti al contrario, e di ritrovarsi con scuole in cui la concentrazione di stranieri è molto più elevata rispetto ad altre. Anche questo è un ostacolo ad una corretta integrazione, perché non c’è scambio».

Omar ha 13 anni ed è tunisino. E' arrivato al suo primo giorno di scuola media accompagnato dalla mamma Saida. Parla benissimo l’italiano, perché è nato qui e non ha mai avuto problemi di integrazione; anzi, era così legato ai suoi compagni delle elementari che averli dovuti lasciare per passare alla scuola media gli è dispiaciuto non poco. «Il problema - ci spiega la mamma - non è tanto la percentuale, né il fatto che si stabilisca un tetto massimo, ma come vengono vissute le differenze all’interno della classe. Se i bambini percepiscono la separazione tra italiani e stranieri, come fossero due gruppi distinti, allora non vivranno le diversità in modo positivo». Sono le 9; è ora di salutare mamma e papà e di entrare in classe, per conoscere i nuovi insegnanti, i nuovi compagni. E speriamo che per tutti loro valga il detto: «Primo giorno di scuola bagnato, primo giorno di scuola fortunato».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le serate al Chiosco di Collecchio

FESTE PGN

Le serate al Chiosco di Collecchio Foto

Nadia Toffa, post dopo la bufala sulla sua morte: "Mi hanno allungato la vita..."

LE IENE

Nadia Toffa, post dopo la bufala sulla sua morte: "Mi hanno allungato la vita..." Foto

La festa del Parma, cori al Tardini: tifosi scatenati

CALCIO

La festa del Parma, cori al Tardini: tifosi scatenati Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Maltrattamenti, oggi gli interrogatori delle due maestre arrestate

COLORNO

Maltrattamenti, oggi gli interrogatori delle due maestre arrestate

INTERVISTA

La testimonianza di una mamma: «Segnalai la maestra di mia figlia, ma fui intimidita»

CALCIO

La festa del Parma al Tardini: Lucarelli si ritira. Lizhang: "Abbiamo mostrato il nostro coraggio" Video Foto

Ritirata la maglia numero 6. D'Aversa: "A Spezia un'escalation di emozioni". Carra ringrazia i tifosi. Faggiano: "Ce l'abbiamo messa tutta"

Oltretorrente

Il pensionato anti-pusher

Via Bixio

I commercianti: «Noi esclusi dalla festa del vino»

Carabinieri

Sempre più anziani truffati: come difendersi

Festa a Pontetaro

Incontrarsi sulla via Emilia

Politica

Pizzarotti: «L'obiettivo? Le regionali 2019».

Soragna

Premiato il culatello supremo

PARMENSE

"Cantine aperte": le foto di una domenica... di gusto

PARMA CALCIO

Lucarelli parla alla curva con il megafono: "Siamo diventati una forza bellissima" Video

PARMENSE

Berceto, 46 cani stipati in una jeep: denunciata coppia della Lunigiana Video

SANT'ILARIO

Vuole impedire che la fidanzata si droghi e accoltella il pusher: denunciato 40enne 

I passanti hanno chiamato i carabinieri. Denunciato anche il pusher, un 25enne nigeriano

1commento

incidente

Cade in bici nei Boschi di Carrega: ferito 44enne

berceto

Valbona, crolla una parte di "castello". Inagibile la casa di una pensionata

cultura

La magica Notte del Terzo giorno: scatti tra le ali di folla (e di arte)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Per Salvini sarà comunque una vittoria

di Luca Tentoni

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Cotolette vere e cotolette finte

ITALIA/MONDO

ROMA

Conte rimette il mandato al presidente Mattarella. Salvini: "Ora al voto"

2commenti

POLITICA

I vertici M5S: "Si ragiona sull'impeachment di Mattarella". No comment del Quirinale

1commento

SPORT

CALCIO

La festa al Tardini: "finalissimo" Video

FORMULA UNO

Ricciardo sa controllare la gara. Sul podio sono tutti contenti

SOCIETA'

IL DISCO

Jethro Tull, cinquant'anni fa “This was” Video

PARMA

Quattro cani cercano casa Foto

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

motori

Prova Yamaha Niken la “carver bike”