17°

29°

Parma

La Consulta degli studenti scrive all'autista Tep presa a sputi: "Non si demoralizzi"

La Consulta degli studenti scrive all'autista Tep presa a sputi: "Non si demoralizzi"
Ricevi gratis le news
16

La Consulta degli studenti scrive a Cinzia, l'autista Tep aggredita con sputi e insulti a Collecchio da alcuni minorenni. I rappresentanti degli studenti le chiedono scusa per il comportamento di quei ragazzi che, assicurano, non rappresentano la maggioranza dei giovani. La Consulta degli studenti parla di "casi isolati di inciviltà" e ringrazia Cinzia e gli autisti Tep per il loro lavoro quotidiano. "Non si demoralizzi dall’accaduto, Parma e i suoi giovani hanno bisogno di persone come lei", dice la lettera.  

Ecco la lettera della Consulta degli studenti, diffusa e condivisa da Tep:

Cara Cinzia,

abbiamo letto l'accaduto di cui è stata vittima quattro giorni fa mentre svolgeva regolarmente il suo lavoro. Le scriviamo, con la certezza di poter rappresentare gran parte della componente studenti/giovani che popolano la nostra Provincia, per chiederle formalmente scusa ed esprimerle tutta la nostra solidarietà. In molti le avranno riferito queste parole ma noi ci teniamo in particolar modo perché queste gesta non hanno colpito solamente lei, ma anche noi. Sono gesta che infangano la reputazione dei giovani e rendono facile etichettare e stereotipare la nostra componente partendo da casi isolati di inciviltà. Non ci identifichiamo nei ragazzi che il 7 marzo la hanno ricoperta di insulti e le hanno sputato addosso per futilità, anzi, vorremmo approfittarne per
ringraziarla. Grazie al lavoro che ogni giorno lei e ai suoi colleghi compiete possiamo andare a scuola, muoverci ed essere più autonomi. Il suo incidente rappresenta da una parte un isolato caso di maleducazione da parte di ragazzi non ancora del tutto consapevoli di far parte di una comunità, dall’altro uno dei numerosissimi e quotidiani esempi di pazienza e disponibilità che ci mostrate. 
Non si demoralizzi dall’accaduto, Parma e i suoi giovani hanno bisogno di persone come lei. Per questo speriamo accetti le nostre scuse e che possa tornare al più presto al massimo delle sue capacità nel bellissimo lavoro che svolge a beneficio della città.
Cogliamo l’occasione per porgerle i nostri più cordiali saluti.

I Rappresentanti della Consulta Provinciale Studenti di Parma 

La risposta di Cinzia - E nel pomeriggio ci è arrivata la risposta di Cinzia. Ecco il suo testo:

sono Cinzia. Sono commossa da tutta questa solidarietà. Sono contenta della lettera della Consulta. E' bello sapere che ci sono bravi ragazzi in giro e su questo dobbiamo puntare. Purtroppo però, devo anche constatare che l'omertà dei passeggeri è destabilizzante. Possibile che nessuno si faccia avanti a dire io c'ero?. Altra cosa: questi sono ragazzini, ma vuoi che non sia scappato a nessuno di dire ciò che hanno fatto? e se è così perchè tutto sto silenzio?.... farò denuncia, ma non sarebbe meglio si facesse avanti sto ragazzo e si evitasse tanti tanti guai?...
Ringrazio tutti per la vicinanza e piano piano mi muovo....

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sabcarrera

    14 Marzo @ 06.39

    Invece di scusarsi con la Tep sarebbe meglio che segnalassero i colpevoli e li trattassero da paria.

    Rispondi

  • simo

    13 Marzo @ 21.03

    Il gesto (lettera) è bello fin che vuoi ma giusta è la risposta di Cinzia come sacrosanto è quanto scritto da Atlante!!!! E' ora di svegliarsi e reagire punendo pesantemente i responsabili di tali atti!!!!! Nessuna pietà contro questi idioti!!!!!

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    13 Marzo @ 18.38

    la rivolta di atlante

    GRAZIE GIULIANO E GRAZIE ANTO E' BELLO NON ESSERE SOLI A CAPIRE CERTE COSE ......... QUA' ORMAI LA MODA DILAGANTE E' IL BUONISMO SENZA RESPONSABILITA' E SI TIRANO SU' DELLE GENERAZIONI DI OMERTOSI E PAUROSI ... LA PRUDENZA E' GIUSTA MA L'ANONIMATO E' GRATIS .. PERCUI AVANTI I NOMI CHE VEDRAI COME SE NE STANNO CALMINI I GRANDI BULLI ... E SE LO INGOIANO LO SPUTO.

    Rispondi

    • salamandra

      14 Marzo @ 10.05

      Atlante usare le maiuscole è da maleducati.

      Rispondi

    • annamaria

      13 Marzo @ 22.22

      Condivido, però quando e se i nomi ci saranno, qualche punizione ci dovrà essere per rendere consapevoli che per ogni azione c'è qualche conseguenza. Altrimenti tutto questo battage non servirà a nulla.

      Rispondi

  • Francesco

    13 Marzo @ 18.27

    Gesto bello e significativo, sono sicuro che gli autori di tali atti proveranno profonda vergogna ora. Aggiungo che la maleducazione non si combatte solo con i fatti e le punizioni ma soprattutto con l'esempio e lettere come questa sono un esempio di civiltà, purtroppo sempre più raro.

    Rispondi

  • Anto

    13 Marzo @ 18.18

    Bel gesto e significativo. Ma sul quella linea 6 gli studenti sono sempre gli stessi, io stesso ho visto episodi, meno gravi, di maleducazione e non mi vengano a dire che nessuno conosce quegli studenti? bel gesto se fosse accompaganto da meno omertà mafiosa per la categoria studenti

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

gossip

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

1commento

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era   Fotogallery

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

Felino: tanti auguri a Martina

FESTE PGN

Felino: tanti auguri a Martina Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fisco: le linee guida se la Srl uninominale opera all'estero

L'ESPERTO

Fisco: le linee guida se la Srl uninominale opera all'estero

di Daniele Rubini

Lealtrenotizie

Sicurezza, il Comune ingaggia le guardie giurate

Fontevivo

Sicurezza, il Comune ingaggia le guardie giurate

1commento

cultura

La magica Notte del Terzo giorno: scatti tra le ali di folla (e di arte)

ramiola

Cade nella rotatoria: motociclista ferito

Traversetolo

Raid alla Sandrini Legnami. «E' il dodicesimo, non ne possiamo più»

agenda

Quartieri in festa, aquiloni, fattorie e cantine aperte: l'agenda

Nella zona del Tardini

Anziana truffata da un finto tecnico Iren

Curiosità

Il sindaco di Medesano si sposa con un'assessora di Collecchio

Sfida

Giochi delle 7 frazioni: si torna all'antico

Bellezza

Miss Mondo: le parmigiane Lorena e Fabiana in corsa per il titolo nazionale

FIDENZA

Grande Guerra, torna a casa la piastrina del soldato

Arbitri

La festa delle giacchette nere

LANGHIRANO

In fila sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada Foto

Una giornata di iniziative a Langhirano

1commento

calciomercato

Balotelli al Parma? Qualcosa di più concreto del fantacalcio

1commento

calestano

Cade in una scarpata: un 40enne motociclista è grave al Maggiore

PARMA

Ladri nella notte al Mercatone Uno di via Mantova: rubata la cassaforte

Sfondata una finestra nel retro dell'edificio

1commento

evento

Una suggestiva (senza auto) piazza Garibaldi pronta per la Notte del Terzo Giorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Conte in mezzo a un braccio di ferro

di Stefano Pileri

INIZIATIVE

Nell'inserto economia si parla di Rider e Gig Economy

ITALIA/MONDO

strage di erba

Addio a Carlo Castagna: aveva perdonato Rosa e Olindo

Il caso

Rossella fu abusata per settimane dalla banda di Izzo

SPORT

baseball

Il Parma Clima dilaga contro il Padule: ora è terzo

Calcio

Il Real batte il Liverpool e vince la Champions per la terza volta consecutiva

SOCIETA'

studenti

Il FabLab in una manciata di secondi Video

LIBRI

Fra blues, avventure noir e... Bollywood: serata parmigiana con Massimo Carlotto Video

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional