21°

32°

Parma

Pronto soccorso: nuove regole per i ticket

Ricevi gratis le news
1

 Gian Luca Zurlini

Più severità nel determinare i criteri per il pagamento del ticket per le prestazioni del Pronto soccorso. E, con ogni probabilità, maggiori possibilità per le migliaia di cittadini che si rivolgono al reparto del Maggiore di vedersi addebitate le spese per essersi rivolti all'ospedale per prestazioni che non rientrano nelle competenze specifiche del Pronto soccorso. E dovrà pagare anche chi lascia il reparto senza attendere il referto dei medici.
E' la probabile conseguenza dell'entrata in vigore delle nuove regole per la “compartecipazione alla spesa sanitaria”, che sono contenute in una  delibera approvata dalla giunta regionale nelle settimane scorse. L'obiettivo che è alla base della nuova regolamentazione è di ridurre il ricorso «non appropriato» dei cittadini alle prestazioni del Pronto soccorso cercando di superare il criterio «burocratico» che fino a oggi, di fatto, legava il pagamento del ticket al codice che ci si vedeva assegnare al momento dell'arrivo in reparto.
Le nuove regole , secondo la Regione, «sono ispirate a principi di omogeneità e trasparenza» e, come si dice in una nota diffusa ieri dal Maggiore,   «vogliono favorire un uso appropriato delle strutture d’emergenza, garantendo l’esenzione dal ticket alle prestazioni che devono effettivamente essere erogate nel Pronto soccorso, oltre a quelle già previste nella normativa vigente».
La novità principale , come abbiamo già ricordato,  è che il pagamento del ticket viene svincolato dal codice di priorità d’accesso, assegnato dall’infermiere all’ingresso. Rimangono comunque  esenti dal pagamento del ticket le prestazioni erogate nell’ambito dell’Osservazione breve intensiva  per situazioni cliniche che necessitano di un iter diagnostico-terapeutico di norma non inferiore alle 6 e non superiore alle 24 ore. Le visite che vengono poi seguite da un ricovero ospedaliero, e ancora le prime prestazioni riferite a trauma con accesso al Pronto Soccorso entro 24 ore da quando è avvenuto. L'esenzione può esserci anche dopo 24 ore, purché però ci sia la necessità di  un intervento terapeutico. Restano esenti anche le cure riferite ad avvelenamenti acuti, quelle erogate in ogni caso a ragazzi  di età inferiore a 14 anni, a infortuni sul lavoro,  ad accessi in Pronto soccorso formalmente richiesti dai medici e pediatri di famiglia, dalla Guardia medica o da  altro Pronto Soccorso. Non pagheranno neppure i  soggetti esenti per patologia e/o reddito, o per altre condizioni di legge e gli stranieri temporaneamente presenti  se certificati come indigenti.
Pagheranno invece il ticket  i pazienti che accedono al Pronto soccorso dopo più di 24 ore da un evento traumatico se non avranno bisogno di suture, bendaggi, rimozioni di corpi estranei  e quelli  che non accedono per trauma e non sono sottoposti a ricovero o a procedura di osservazione breve intensiva. Il ticket sarà applicato anche a chi lascerà il Pronto Soccorso volontariamente, dopo la visita del medico, senza attendere la conclusione dell’iter clinico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RISO MARIO

    17 Ottobre @ 21.13

    Il ticket sarà applicato anche a chi lascerà il p.s. prima della conclusione dell'iter clinico? Le lungaggini nei pp.ss. sono tante e tali che a volte inducono il paziente ad essere inpaziente, per cui sono d'accordo al ticket solo se la prestazione e tutto l'iter si sia esaurito in tempi accettabili. Purtroppo in tutti i pp.ss. d'Italia così non è.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore. E ora Sky la vuole fuori da X Factor

Spettacolo

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore. E ora Sky la vuole fuori da X Factor

2commenti

Flop al botteghino per Kevin Spacey

Spettacolo

Flop al botteghino per Kevin Spacey

1commento

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Far ricrescere i capelli si può, nuova tecnica tutta italiana

Foto d'archivio

SALUTE

Far ricrescere i capelli si può: nuova tecnica tutta italiana

Lealtrenotizie

In strada sanguinante: «Pestata dal patrigno»

Via Casa Bianca

In strada sanguinante: «Pestata dal patrigno»

Il dramma di Martorano

Anche Lesignano ricorda di Elisa Baldi

IL RICORDO DELLA FOCHI

Le sue miss: «Mirka? Era la guerriera della bellezza»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Palazzo Ducale

Scoperto un ciclo di affreschi

FIDENZA

Prende la compagna per il collo: arrestato un 25enne

BARDI

La Pala del Parmigianino è tornata a «casa»

BUSSETO

Caffarra, addio a una colonna del volontariato

12 tg parma

E' morta Mirka Fochi. Per oltre trent'anni la signora delle Miss a Parma Video

Il ritratto

Elisa, sorriso contagioso e amore per la vita

1commento

Sorbolo

Il Tir si incastra nel viadotto e il sindaco Cesari s'arrabbia

1commento

Strada Cairoli

La rastrelliera? Self service per i ladri di bici

Anteprima Gazzetta

Ragazza con il volto coperto di sangue in via Casa Bianca. Lei accusa: "E' stato il mio patrigno"

Tangenziale Nord

Tamponamento tra 4 mezzi: un ferito

L'incidente nei pressi dell'uscita di via Europa

Croazia

Fermato con un camion carico di migranti clandestini: arrestato parmigiano Video

4commenti

Giovani on line

Troppo connessi? Addio alle emozioni reali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Basta bufale. Pretendiamo la verità. A tutti i costi

di Filiberto Molossi

2commenti

EDITORIALE

La colonna sonora della strage di Genova

di Michele Brambilla

1commento

ITALIA/MONDO

cosenza

Tragica piena del torrente, dieci morti. Si teme che ci siano dei bimbi tra i dispersi

MONTAGNA

Giornata nera sulle Alpi: 4 morti in poche ore

SPORT

Pallavolo

Il parmigiano Carlo Magri si è dimesso dalla giunta del Coni

Serie a

Barillà : "Peccato i piccoli errori". Faggiano: "Questa è la A: c'è da soffrire" Video

SOCIETA'

ROMA

Bagno nudi sotto l'Altare della Patria: è caccia ai due turisti

12 tg parma

Torna la rassegna 'Segni urbani 2018": cinquanta writers in città Video

ESTATE

METEO

Non ci sono più le estati di una volta. Ecco perché

animali

Oltre 50 tartarughine escono dal nido tra i teli dei bagnanti all'isola d'Elba