16°

21°

Parma

Smog, da martedì "stop" alle auto inquinanti

Smog, da martedì "stop" alle auto inquinanti
Ricevi gratis le news
6

Da martedì prossimo, come prevedono il programma regionale per l'emergenza da Pm10 e il piano provinciale di tutela e risanamento della qualità dell'aria) stop alle auto inquinanti nell'area interna alle tangenziali. Fino al 31 marzo 2010 sarà infatti vietata la circolazione, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 18,30,  dei  veicoli a benzina pre euro (ossia non rispondenti alla direttiva 91/441/CE e successive, anche se provvisti di bollino blu); dei ciclomotori e motocicli a due tempi pre euro (ossia non rispondenti alla normativa 97/24/CE e successive), dei veicoli diesel pre euro ed euro 1 (ossia non rispondenti alla direttiva 94/12/CE e successive, anche se provvisti di bollino blu).

Saranno comunque  percorribili le seguenti strade:
-via Emilio Lepido: dalla rotatoria ex-Salamini ad ingresso tangenziale nord;
-via Emilia Ovest: dalla viabilità ovest al parcheggio scambiatore ovest;
-via La Spezia: dalla tangenziale Sud al parcheggio Cavagnari;
-strada Traversetolo: dalla tangenziale Sud al parcheggio scambiatore Traversetolo;
Il divieto totale di circolazione potrà essere revocato in caso di particolari condizioni come forti venti e piogge oppure precipitazioni nevose. In caso di inosservanza delle disposizioni del presente provvedimento è prevista la sanzione amministrativa, in misura ridotta, di 78 euro. 
 
Sono esclusi dalle limitazioni della circolazione le seguenti categorie:
-autoveicoli ad alimentazione elettrica o ibrida;
-autoveicoli ad alimentazione a gas metano o GPL;
-autoveicoli con almeno tre persone a bordo se omologate a 4 o più posti, e con almeno 2 persone se omologate a 2 posti (car pooling);
-auto condivisa (car sharing);
-mezzi di emergenza e di soccorso, compreso il soccorso stradale;
-mezzi per la sicurezza pubblica, della procura, veicoli adibiti a servizi di Stato, veicoli di istituti di Vigilanza;
-veicoli per trasporto persone immatricolate per trasporto pubblico (Taxi, le auto a noleggio con conducente con auto e/o autobus, autobus di linea, scuolabus, ecc…)
-veicoli delle testate radiotelevisive e degli organi di stampa;
-carri funebri, mezzi di appoggio e veicoli al seguito;
-veicoli e motocicli di interesse storico e collezionistico di cui all’art. 60 del Nuovo Codice della Strada, iscritti in uno dei seguenti registri: ASI, Storico Lancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI, come da elenco FMI;
veicoli di servizio di Enti Pubblici limitatamente ad interventi di emergenza;
autoveicoli diretti agli alberghi della città se muniti di prenotazione o fattura;
-veicoli di paramedici ed assistenti domiciliari in servizio di assistenza domiciliare con attestazione rilasciata dalla struttura pubblica o privata di appartenenza, veicoli di medici/veterinari in visita domiciliare urgente muniti di contrassegno rilasciato dal rispettivo ordine, esclusivamente nel tragitto casa-ambulatorio-paziente;
-veicoli attrezzati per il pronto intervento di impianti pubblici e privati, a servizio delle imprese e della residenza;
-veicoli:
• adibiti alla manutenzione di pozzi neri e condotti fognari limitatamente ad interventi di emergenza;
• adibiti al trasporto di farmaci e prodotti per uso medico (gas terapeutici ecc.);
• adibiti al trasporto di prodotti deperibili (pane, frutta, ortaggi, carni e pesci, fiori, animali vivi, latticini, sementi, latte, acqua, ecc.);
-veicoli che trasportano attrezzature e merci per il rifornimento di strutture pubbliche e di assistenza socio-sanitaria, scuole e cantieri;
-veicoli di lavoratori in servizio presso aziende, o presso Enti Pubblici, o di lavoratori autonomi, in cui l’orario di servizio abbia inizio o fine in periodi non coperti dal trasporto pubblico, limitatamente ai percorsi casa-lavoro. La deroga riguarda, altresì, i lavoratori in pronta reperibilità o disponibilità per chiamate d’urgenza. I lavoratori interessati dovranno essere muniti di certificazione rilasciata dal datore di lavoro o di tessera di riconoscimento dell’attività svolta, attestante la tipologia e/o la articolazione della turnazione o della pronta reperibilità. Qualora si tratti di lavoratori autonomi sarà sufficiente l’autocertificazione. Non sono valide certificazioni o autocertificazioni per percorsi casa-lavoro inferiori a due chilometri;
-mezzi ufficialmente adibiti al servizio di portatori di handicap e mezzi privati con a bordo portatori di handicap, in possesso di apposito contrassegno arancione;
-autoveicoli il cui conducente e proprietario sia una persona che ha compiuto il 65° anno di età;
-veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili ed indifferibili per la cura di malattie gravi (o per visite o trattamenti sanitari programmati) in grado di esibire la relativa certificazione medica e attestato di prenotazione della prenotazione sanitaria.
 
Alla Polizia Municipale è consentito il rilascio di eventuali deroghe per casi di emergenza. Al Settore Benessere e Sostenibilità è consentito il rilascio di eventuali deroghe per casi di comprovata necessità. Il provvedimento si intende revocato nei giorni festivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mauro

    29 Ottobre @ 12.52

    Caro Santuzz lei ha ragione ed io aggiungo anche che la maggioranza non paga il bollo e nemmeno l'assicurazione e tante altre cose, tanto ci sono quei fessi di cittadini onesti che provvedono per loro.

    Rispondi

  • Paolo Reggiani

    29 Ottobre @ 10.09

    I commenti dei gentili lettori si commentano da soli: hanno scoperto la demagogia dei provvedimenti inutili. Domani, si può sperare, scopriranno che gli stessi "demagoghi" hanno ridotto i servizi pubblici (in altra parte del giornale si parla della "ciofecata" dell'Alta Velocità a scapito dei treni normali). E via via ci saranno altre scoperte. Se ne ricorderanno alle elezioni prossime e future? Speriamo di sì, poiché è in quel momento che i cittadini decidono del loro futuro sociale.

    Rispondi

  • Davide

    28 Ottobre @ 19.06

    Provvedimento inutile,non risolve niente e crea disagi a chi ha auto vecchie.

    Rispondi

  • Andrea

    28 Ottobre @ 18.16

    sono d'accordo sul discorso dei distributori di metano,se vogliono diffonderlo di + devono aumentare le stazioni per il rifornimento!!!!!!!!!!!!!!!! è inutile fare gli incentivi per l'acquisto dell'auto e poi devi girare come un disperato per fare il pieno!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • MASSIMILIANO

    28 Ottobre @ 16.54

    SONO A METANO DA OLTRE 12 ANNI... PECCATO CHE NON SIANO AUMENTATI INVECE IN QUESTO PERIODO I DISTRIBUTORI DI METANO: A PARTE IL NUOVO SULLA TANGENZIALE, E QUELLO IN AUTOSTRADA, IN CITTA' NON NE E' STATO APERTO NESSUNO!!! ANZI UN PAIO DI ANNI FA' E' STATO CHIUSO QUELLO IN VIA PARADIGNA... E' UNO SCANDALO!!! E NEMMENO IN PROVINCIA LA SITUAZIONE E' MIGLIORATA!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tre figli e... un matrimonio: Hugh Grant  convola a nozze con Anna Eberstein

cinema

Tre figli e... un matrimonio: Hugh Grant convola a nozze con Anna Eberstein

L’ex gieffina Veronica Graf rilancia: presto in Italia per presentare la sua prima collezione di costumi

TELEVISIONE

Da Grande Fratello e Sex Time alla moda: Veronica Graf lancia una linea di costumi

Proposta di matrimonio sugli spalti di San Siro

Immagine da Sky Sport

MILANO

La proposta di matrimonio arriva con uno striscione... a San Siro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna

FOTOGRAFIA

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna Foto

Lealtrenotizie

Bomba esplosa in polveriera: era ordigno artigianale

A Noceto

Bomba esplosa in polveriera: era ordigno artigianale

Parco Ducale

Chi ha ucciso Milly, la «mamma oca» del laghetto? E' morta per difendere le sue uova

Lutto

Addio a Tony Wolf, il «papà» del pinguino Pingu. Era nato a Busseto

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

calcio

Parma, porta blindata

FIDENZA

Rubano capi firmati all'outlet, catturato un ladro

IL CASO

Nessuno soccorre i caprioli investiti

IL CASO

San Secondo: no ai cani nei parchi, protestano i padroni

Borgotaro

La bomba nel Taro, riunione in prefettura

PARMA

Alimenti preparati fra sporcizia e scarafaggi: chiusi due locali in strada dei Mercati e in via D'Azeglio Foto

7commenti

Fidenza

Camion perde una lastra di cemento a San Michele Campagna Video

Paura per una donna incinta, al volante dell'auto dietro al camion: è stata portata al pronto soccorso

PARMA

Grosso ramo cade in via XXII Luglio: strada chiusa, disagi anche sullo Stradone Foto

Problemi al traffico nel tardo pomeriggio anche in Strada Elevata a causa di un incidente

ANTEPRIMA GAZZETTA

Uccisa un'oca al Parco Ducale: è polemica

La promozione del Parma: analisi, dati e curiosità

noceto

Esplosione alla Polveriera: un operaio di 37 anni in Rianimazione

1commento

Spavento

Bimbo scappa dalla materna. Trovato dopo mezz'ora

4commenti

regione

Via libera alle fusioni Colorno-Torrile e Sorbolo-Mezzani. Entro l'anno il referendum

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quelli delle Br non furono “errori”: furono crimini

di Michele Brambilla

3commenti

L'ESPERTO

Lavorare per una società straniera: ecco come muoversi

di Daniele Rubini e Davide Manzelli

ITALIA/MONDO

ancona

Litiga con la moglie, le spara col fucile da caccia e la uccide

firenze

Albero cade su un bus turistico: 5 feriti Foto

SPORT

parma calcio

Lucarelli: "E ora possiamo dire a chi ci ha fatto male: 'Siamo tornati' " Video

2commenti

L'INTERVISTA

L'ad Carra: «Parma in A con merito e sofferenza»

SOCIETA'

Band

I Nomadi venerdì a Salso, intervista a Carletti

LA PEPPA

La ricetta Crostatine alle pesche, dolci che fanno gola a tutti

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuovo Vw Touareg, il Suv supertecnologico Foto

IL TEST

Mercedes Classe A, l'auto che parla? C'è molto di più