20°

31°

Video

Ieri, oggi, domani: voci dal 25 Aprile

Ieri, oggi, domani: voci dal 25 Aprile
Ricevi gratis le news
3

Qualcuno ha il fazzoletto annodato al collo, altri sono sulle spalle del papà a dominare dall'alto quell'onda che dall'Oltretorrente arriva al cuore della città. Ci sono bambini sotto il palco dei comizi, ad alternare sasso-forbice-carta e giochi sull'iphone, altri nei passeggini, ragazzini aggrappati ai lampioni per vedere meglio. Quelli con la maglia "mio nonno era un partigiano", quelli che portano bandiere più grandi di loro, quelli che per alcuni minuti rubano la scena alla banda "ufficiale" e suonano le percussioni a favor di corteo.

Sembra più che mai un ideale passaggio di memoria e di consegne, quello che in questo anniversario "tondo" nonni e genitori offrono alle nuove generazioni, portandoli con sè, spiegando, coinvolgendo, affidando. Lo si vede bene nel corteo che in tanti punti si abbassa (proprio così: la statura incide...), nei tanti passeggini, negli occhi piccoli e seri di chi porta con compostezza e onore un fazzoletto o una bandiera. 

Quando la testa del serpentone svolta in via Garibaldi per lungo tempo non se ne vede la coda sul ponte di Mezzo E' un fiume quello che si è riversato in strada dietro la banda, gli stendardi, le autorità, le prime file coi partigiani che sorridono, stringono mani e duellano con le emozioni. "Dov'ero 70 anni fa? - ripete la domanda Amleto Algerini, nome di battaglia Garibaldi -. Solo a provare a risponderle mi commuovo...".

L'ieri si mischia all'oggi: molti, tra cui l'assessore Laura Rossi, sfilano con un cartello nero e un numero al collo, a rappresentare uno dei 900 migranti inghiottiti dalle acque del Mediterraneo. In piazzale Corridoni un gazebo 5 stelle offre di firmare per l'abolizione dell'euro. Sotto i Portici dell'Ospedale Vecchio lenzuolate di protesta per il centro cinema Lino Ventura.
Davanti all'Annunziata le mani degli adulti sono alzate per riprendere coi telefonini i ragazzi della Fra Salimbene, con le loro percussioni per la Liberazione: una tappa del cammino, un'altra staffetta tra passato e futuro.
In via Cavour Bruno Capelli, partigiano Branca, attende l'arrivo del corteo seduto su uno sgabellino. Le nubi e l'umidità l'hanno costretto a indossare a malincuore la giacca sopra la camicia verde militare: quella di 70 anni fa, quando scese a Parma per festeggiare la Liberazione, la stessa fede in quei valori. "E sono sicuro che i ragazzi di oggi sarebbero capaci di fare ciò che abbiamo fatto noi. Sembra di no, ma non è così. Io ho fiducia in loro".

Poi tocca alle orazioni ufficiali, il sindaco Pizzarotti, il delegato della Provincia, lo sguardo giovane del presidente della Consulta degli studenti Gabriele Calì, gli applausi alle parole di Luciana Castellina, che ammonisce: "La nostra società non è più partigiana ma passiva. La partecipazione non è Facebook, con un mi piace o non mi piace, ma è una partecipazione in cui si delibera, si decide: 70 anni fa chi c'era non ha rivendicato dei diritti, li ha resi possibili".

Finiscono le parole al microfono, non finiscono quelle giù dal palco. Si raccontano gli ex partigiani, come Raul, Nino Gotra. O come Annibale, Luigi Rastelli. Si scattano le foto. E Anna si avvicina con la figlia in braccio. Li indica alla bambina: "Vedi quei signori? Sono loro che ti hanno regalato la libertà". Bella ciao, Bella Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    26 Aprile @ 10.56

    vignolipierluigi@alice.it

    Leggo il cartaceo: la Boldrini :'i migranti di oggi? Come i partigiani'. Mi spiegate bene il paragone, per favore. Per mio conto, dovrebbero rimanere nei loro paesi a combattere per essere 'partigiani'!

    Rispondi

    • Biffo

      27 Aprile @ 11.12

      La Boldrini, sussiegosa, schifiltosetta, radical-chic, vive in un suo mondo iperuranico particolare, costruito su un castello nemmeno di carte, ma di parole da parolaia, dalle manine prive della minima parvenza di callosità. Sarebbe ora che si decidesse ad introdursi nel mondo di un lavoro serio e defatigante,finalmente.

      Rispondi

  • patti

    26 Aprile @ 00.17

    Brava, bell'articolo!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino

Sport

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La favola di Natale dei Pogues

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Dopo il colpo di pistola, l'aggressione con un forcone

Il caso di strada Argini Enza

Dopo il colpo di pistola, l'aggressione con un forcone

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

Casalmaggiore

Trova 1.100 euro in strada e li porta ai carabinieri

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Agricoltura

Organizzazioni divise sull'accordo commerciale col Canada

COLORNO TORRILE

Un comitato contro la fusione

Il Parma a processo

La Procura: «Pena da scontare in B»

Salsomaggiore

In vacanza a Peschici, salva un anziano in mare

Santa Maria del Taro

Addio a Elisa Bottini, scomparsa a soli 37 anni

PARMA

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi  Video

Nel video, il momento più forte del temporale a Coloreto

2commenti

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

Gazzetta domani

Parma a processo, lo stillicidio delle indiscrezioni sulle richieste dell'accusa

PARMA CALCIO

Caso sms, promozione a rischio: Calaiò lascia il ritiro per partecipare al processo

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

24commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

COLLECCHIO

Violento scontro in tangenziale: furgone sventrato da un autoarticolato Foto

Paura e contusioni per il conducente del furgone

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

PISA

Choc anafilattico: muore dopo la cena

VIALE ZARA

Si dà fuoco a Milano: 27enne in gravi condizioni

SPORT

CALCIO

E' finita per la Reggiana: salta la vendita, niente iscrizione al campionato

4commenti

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

1commento

GAZZAFUN

Le scuole sono chiuse ma gli esami non finiscono mai: oggi quiz di geografia

MOTORI

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery