16°

21°

Parma

Prostituzione: Vignali spiega il progetto "Di strada in strada" su Canale 5 - Ma è polemica con la Guarnieri

Ricevi gratis le news
10

E' polemica sulla prostituzione e sulle iniziative del Comune. Ecco i fatti tra ieri e oggi.

VENERDI' - I progetti di Parma contro la prostituzione finiscono su Canale 5. Nel corso di «Pomeriggio Cinque», programma condotto da Barbara d'Urso, oggi si è discusso anche di prostituzione. In collegamento da Parma c'era Pietro Vignali, che ha parlato del progetto «Di strada in strada», che - ricorda il sindaco - ha aiutato 340 donne a sfuggire allo struttamento.
Diversi gli ospiti nello studio di Barbara d'Urso: due ex prostitute, un sacerdote che opera in un'organizzazione che aiuta le ragazze a sfuggire al racket, il sindaco di Varallo Sesia, l'onorevole Santanchè, persino un 18enne figlio di una prostituta che «rinnega» la madre.
Durante la discussione, Vignali ha ricordato il  progetto «Di strada in strada». «Con questo progetto abbiamo ridato una dignità a 340 prostitute - spiega Vignali -. Sessanta hanno completato un percorso nel 2008. Oggi 50 prostitute sono sottoposte al percorso (di recupero, ndr). Si parte da una denuncia che spesso viene fatta da clienti innamorati, forze dell'ordine o cittadini».
Quando le ragazze fuggono dalla vita di strada, «vengono sottoposte a un colloquio sullo stato psicofisico e inserite nelle comunità, per l'integrazione». Le ex prostitute imparano l'italiano e un mestiere: c'è chi vuole fare la parrucchiera, chi avviare un'attività, un'altra vuole fare l'operatrice turistica.
Barbara d'Urso ha ottenuto dal pubblico un applauso per il progetto illustrato da Vignali (al quale tra l'altro la conduttrice ha subito “dato del tu”). La discussione si è conclusa poco dopo.

SABATO - Oggi la risposta di Maria Teresa Guarnieri, di Altra Politica, attraverso questa lettera:

Ieri pomeriggio il Sindaco Vignali è apparso su Canale 5 nel programma Pomeriggio 5 condotto da Barbara d’Urso per parlare di prostituzione, un argomento caldo viste le sue ultime ordinanze contro la prostituzione in casa. Ma anziché decantare gli atti adottati dalla sua Amministrazione, che cosa ha fatto? Ha presentato un importante progetto, “Di strada in strada “, finalizzato alla reintegrazione sociale di donne costrette a prostituirsi. Applausi a scena aperta e lodi sperticate davanti allo sciorinare dei numeri da parte del primo cittadino. Peccato però che il Sindaco si sia dimenticato di dire che il progetto “Di strada in strada” non è opera di questa Amministrazione, ma è stato realizzato nel 1998 dalla precedente Amministrazione che ha aderito al più generale progetto regionale “Oltre la Strada” e ha creato in città insieme alla Questura e ad alcune realtà del volontariato cittadino le condizioni perché tante ragazze potessero uscire dal giro e vivere una vita “normale”.

Faccio questo intervento non per rivendicare alla mia persona alcun merito, ma anche per rispetto alle tante persone che per anni hanno lavorato con me e perché credo che sia molto triste che questa Amministrazione, che sul sociale di nuovo non ha fatto praticamente nulla, ma sta anzi distruggendo molte cose, cerchi di accreditare la sua immagine a livello nazionale con progetti pensati e realizzati da altri, senza neanche sentire il dovere istituzionale di dire che si tratta di continuità progettuali e non di nuove ideazioni. E’ il caso di questo progetto e di tanti altri progetti che sono stati usati per celebrare il modello Parma , ma che purtroppo attestano solo ciò che è stato, dal momento che sul nuovo, come le ordinanze sulla prostituzione, non c’è nulla di particolarmente esaltante da raccontare.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mary

    26 Novembre @ 01.01

    signora Guarnieri,ha mai provato a prendere del buon bicarbonato per la sua acidità di stomaco?...d'accordo che ha fatto un corso per diventare sindaco,ma che cosa le fa pensare che se anche Ubaldi l'avesse presentata caldeggiandone l'elezione,sarebbe stata votata dalla maggioranza e avrebbe vinto? pare che Peri fosse comunque già piu'avanti come consensi di lei.e non è che la presunzione voglia dire buon senso e capacità.bisognerebbe scendere dal pero qualche volta ed anche presentare idee e progetti concreti,non solo criticare.tuttavia stavolta diamo a Cesare quel che è di Cesare per farla finalmente contenta.....

    Rispondi

  • Nadia

    24 Novembre @ 16.24

    Da sempre sono favorevole all'apertura delle famose case di tolleranza, dove chi si vuole prostituire ha il diritto di farlo, è inutile far finta di non vedere cosa succede nelle nostre città. L'ipocrisia serve solo a coprire apparentemente ciò che forse si tollera ma non piace agli altri. Apertura di case di tolleranza e grosse pene per chi si prostituisce fuori da esse o induce alla prostituzione . Per chi si approfitta di un minore ERGASTOLOOOOOO!!!!!!!

    Rispondi

  • kratos

    21 Novembre @ 19.44

    Pensano a trovare lavoro alle prostitute e se ne infischiano di aiutare a trovare lavoro ai disoccupati!!!

    Rispondi

  • Manna

    21 Novembre @ 10.09

    scusate ,i vigili o forze dell'ordine non hanno bisogna di autorizzazione giudiziare per entrare nelle case di privata ?

    Rispondi

  • fran

    20 Novembre @ 22.57

    Sì ma anche detto che sta aiutando(il comune)ad aprire una panetteria ad una di queste,poi un salone di parrucchiera ad un altra!!!poi i nostri pensionati vanno al Duc a chiedere aiuti per sopravivvere e dicono che non vi sono soldi!per magnacci,prostitute,zingari,ladri,rifugiati politici che bivaccano nelle biblioteche,drogati e chi ne ha più ne metta,i soldi si trovano!Se aspetti che ti voto un altra volta stia fresco Mr.Vignali!!che vergogna!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tre figli e... un matrimonio: Hugh Grant  convola a nozze con Anna Eberstein

cinema

Tre figli e... un matrimonio: Hugh Grant convola a nozze con Anna Eberstein

L’ex gieffina Veronica Graf rilancia: presto in Italia per presentare la sua prima collezione di costumi

TELEVISIONE

Da Grande Fratello e Sex Time alla moda: Veronica Graf lancia una linea di costumi

Proposta di matrimonio sugli spalti di San Siro

Immagine da Sky Sport

MILANO

La proposta di matrimonio arriva con uno striscione... a San Siro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna

FOTOGRAFIA

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna Foto

Lealtrenotizie

Bomba esplosa in polveriera: era ordigno artigianale

A Noceto

Bomba esplosa in polveriera: era ordigno artigianale

Parco Ducale

Chi ha ucciso Milly, la «mamma oca» del laghetto? E' morta per difendere le sue uova

Lutto

Addio a Tony Wolf, il «papà» del pinguino Pingu. Era nato a Busseto

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

calcio

Parma, porta blindata

FIDENZA

Rubano capi firmati all'outlet, catturato un ladro

IL CASO

Nessuno soccorre i caprioli investiti

IL CASO

San Secondo: no ai cani nei parchi, protestano i padroni

Borgotaro

La bomba nel Taro, riunione in prefettura

PARMA

Alimenti preparati fra sporcizia e scarafaggi: chiusi due locali in strada dei Mercati e in via D'Azeglio Foto

7commenti

Fidenza

Camion perde una lastra di cemento a San Michele Campagna Video

Paura per una donna incinta, al volante dell'auto dietro al camion: è stata portata al pronto soccorso

PARMA

Grosso ramo cade in via XXII Luglio: strada chiusa, disagi anche sullo Stradone Foto

Problemi al traffico nel tardo pomeriggio anche in Strada Elevata a causa di un incidente

ANTEPRIMA GAZZETTA

Uccisa un'oca al Parco Ducale: è polemica

La promozione del Parma: analisi, dati e curiosità

noceto

Esplosione alla Polveriera: un operaio di 37 anni in Rianimazione

1commento

Spavento

Bimbo scappa dalla materna. Trovato dopo mezz'ora

4commenti

regione

Via libera alle fusioni Colorno-Torrile e Sorbolo-Mezzani. Entro l'anno il referendum

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quelli delle Br non furono “errori”: furono crimini

di Michele Brambilla

3commenti

L'ESPERTO

Lavorare per una società straniera: ecco come muoversi

di Daniele Rubini e Davide Manzelli

ITALIA/MONDO

ancona

Litiga con la moglie, le spara col fucile da caccia e la uccide

firenze

Albero cade su un bus turistico: 5 feriti Foto

SPORT

parma calcio

Lucarelli: "E ora possiamo dire a chi ci ha fatto male: 'Siamo tornati' " Video

2commenti

L'INTERVISTA

L'ad Carra: «Parma in A con merito e sofferenza»

SOCIETA'

Band

I Nomadi venerdì a Salso, intervista a Carletti

LA PEPPA

La ricetta Crostatine alle pesche, dolci che fanno gola a tutti

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuovo Vw Touareg, il Suv supertecnologico Foto

IL TEST

Mercedes Classe A, l'auto che parla? C'è molto di più