17°

28°

Parma

Montanara: corteo antifascista e riunione a Casa Pound senza incidenti - E il dibattito prosegue fra i nostri lettori

Montanara: corteo antifascista e riunione a Casa Pound senza incidenti - E il dibattito prosegue fra i nostri lettori
Ricevi gratis le news
90

LA CRONACA  - Partito il corteo antifascista. Partecipazione folta. Ovviamente presenti le forze dell'ordine. Per ora tutto tranquillo.

Alle 17 era in programma la riunione della stessa associazione di estrema destra.  Ma la manifestazione, che non si è ancora conclusa, è transitata all'altezza della sede di via Jacchia senza incidenti: tutto si è limitato ad alcuni slogan. Nel parco Montermini si sono svolte alcune letture antifasciste. Ha preso la parola anche Renato Lori, in rappresentanza dell'Associazione Partigiani.

Altri slogan alle 17,30 all'incrocio via Manzoni-via Campioni. Poi il corteo (di cui a questo punto nessuno sembra conoscere bene itinerario e orario di conclusione. I manifestanti si sono spostati versi via Carmignani, ed è stata disposta la chiusura di via Montanara. Ovviamente, in questa situazione,  ci sono anche problemi per il traffico.

Alle 18,20 gli ultimi interventi nel corteo, e poi la conclusione della manifestazione: fra gli altri gli interventi di Albertina Soliani e di Adelmo Cervi (figlio di uno dei 7 fratelli Cervi).

Oggi due pagine con immagini e interviste sulla Gazzetta di Parma in edicola

Libertà di pensiero e limiti della Costituzione: partecipa alla discussione nel nostro spazio commenti

LA VIGILIA - Nel quartiere Montanara si preannuncia un sabato ad alta tensione: da una parte il corteo del Comitato antifascista per dire no, ancora una volta, alla presenza di Casa Pound in città. Dall'altra, l'arrivo nel centro sociale di via Iacchia del leader nazionale di Casa Pound, Gianluca Iannone.

Gli orari dei due appuntamenti sono «pericolosamente» vicini: il corteo partità alle 14.30 da largo 8 Marzo. Alle 17 inizierà invece la riunione del gruppo di estrema destra, come è stato annunciato ieri. «La manifestazione vuole essere uno stimolo di fronte all’assenza di risposte da parte delle istituzioni», diceva ieri mattina Stefano Manici del Comitato antifascista. «La nostra non sarà una contromanifestazione», fanno sapere da Casa Pound.

La speranza, ovviamente, è che ci si limiti ad un confronto di idee, e che i contrapposti appuntamenti del pomeriggio non sfocino in incidenti che riportino la città al clima degli anni '70. La zona, fin da questa mattina, è presidiata dalle forze dell'ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luca

    27 Novembre @ 16.01

    In Polonia è stata presentata una legge per mettere al bando tutti i simboli del comunismo. A questo punto anche indossare t-shirt con l'immagine di Che Guevara o solamente canticchiare l'Internazionale nelle strade di Varsavia sarà considerato un crimine. Molti storici polacchi concordano sul fatto che quello comunista fu un sistema terribile e omicida che causò la morte di milioni di vite. Ha dichiarato lo storico Wojciech Roszkowski. «Non è sbagliata la comparazione con il nazismo - sottolinea lo studioso polacco - e per questo i due sistemi e i loro simboli devono essere trattati allo stesso modo». Nelle scorse settimane la Polonia infatti è stato il Paese che più si è battuto contro la candidatura di Massimo D'Alema a Ministro degli Esteri dell'Ue definendo baffino «un problema» per il suo passato comunista. Ma guarda un pò che matti sti polacchi...

    Rispondi

  • ROBERT

    24 Novembre @ 10.53

    Quando vedo queste "pagliacciate" sono sempre più convinto che bisogna votare a destra...

    Rispondi

  • Luca

    23 Novembre @ 14.01

    Floris, io non casco proprio. 1. non ho mai accomunato Marx a Stalin (sarebbe impossibile farlo visto che il primo è un filosofo-economista e il secondo un sanguinario dittatore). Ritengo, anzi, il lavoro di Marx importante ed interessante. Legga con attenzione prima di accendersi e accusare. 2. ho citato Guevara per il semplice fatto che c'è gente che lo prende ad esempio/mito ignorando i morti di Castro e Guevara (ma lei può liberamente negarli). Ricordo che non vi furono solo esecuzioni, ma anche deportazioni e lavori forzati nei campi sotto la sorveglianza armata delle forze armate della rivoluzione. Lo stesso Guevara ammise le fucilazioni (assemblea ONU del '64). Citare Guevara è d'attualità alla pari del fascismo. 3. "quelli come lei" non è offensivo, va inteso come coloro i quali (ma naturalmente lei può offendersi quanto le pare). 4. di comunisti nostalgici di Stalin ce ne sono e ne ho conosciuti (tra questi un professore di scuola superiore); fatto grave quanto inneggiare a Hitler. Se a lei sono noti solo i fanatici di Hitler non significa che gli staliniani non esistano. 5. a lei non basterebbero nemmeno i morti riesumati come prova "inoppugnabile" dei crimini della dittatura castrista. Se le citassi le fonti lei direbbe che sono montature della CIA. Gli interessati, tanto per iniziare, possono leggersi gli scritti di Alvaro Vargas Llosa. Chi è stato a Cuba (non nel villaggio vacanza) sa benissimo in che condizioni viva il popolo cubano. E' fatto di questi giorni la violenza subita dalla blogger Yoani Sanchez, che è stata prelevata a forza e picchiata dalla polizia cubana. E' stata insignita di vari premi ma non può andare a ritirarli perché le è vietato uscire dal paese. Allora si capisce come mai questi poveri disperati affrontino l'oceano su zattere di fortuna pur di scappare dal paradiso creato da Castro e Guevara. 6. E' vero che le ideologie nazista e comunista era radicalmente differenti (c'è qualcuno che afferma il contrario?), ma le sofferenze che hanno provocato sono le medesime.

    Rispondi

  • Marco

    23 Novembre @ 11.56

    Bravo piripicchio, tu continua pure a immaginare, che intanto il mondo reale va avanti...

    Rispondi

  • Matteo

    23 Novembre @ 11.49

    X Piripicchio: o non hai letto la mia mail o non l’hai capita. A me di CP frega non più del sapere di aver fatto 1 al Superenalotto, ridicoli loro come altri. Quindi il mio pensiero non è per nulla scontato, anche se ad onor del vero è quanto di più lontano, ma democraticamente ammissibile e degnamente coerente, ci sia (forse) dal vostro, che ancora avete il coraggio di ostentare. Ed il perché è stato (penso) esaustivamente e razionalmente giustificato. Purtroppo, ma ormai è una costante quando si parla di certi argomenti, sembra che l’antifascismo debba essere la priorità ancora oggi per qualcuno, a scapito di problemi ben più tangibili e reali. Secondo me la vs manifestazione ha avuto il valore che avrebbe potuto assumere una manifestazione contro la possibile rinascita dell’Impero Ottomano o dell’Impero Romano d’Occidente, ma obbiettivamente non rientrando nei vs schemi mentali non mi preoccupo più di tanto. Perché? Perché qualora tra 10-15 anni qualcuno chiederà conto del perché la gente non si sia mossa nel 2010 per arginare il crescente problema dell’immigrazione incontrollata a favore di autentiche fesserie e sciocchezze, non sarò io a dovermi giustificare. In compenso magari io sarò tra quelli che (letteralmente esausto ma non con il manganello in mano) verranno a bussare alle vs porte. Sono onestamente e serenamente contento per te se non percepisci questo pericolo. Peccato che da tutte le parti si senta il bisogno di porvi rimedio.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein lascia la stazione di Polizia, dove si è consegnato, in manette

Harvey Weinstein

molestie e violenza

Weinstein lascia la stazione di Polizia in manette Video

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

In manette la banda delle fogne: voleva fare il bis

Carabinieri

In manette la banda delle fogne: voleva fare il bis

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

CARABINIERI

Traffico di droga: sequestrati beni per 500mila euro a un 45enne agli arresti domiciliari a Parma

Leonardo Losito, pregiudicato, è accusato di essere l'organizzatore di un traffico di droga nella zona di Andria, in Puglia

Arbitri

Clara e Alberto, due generazioni con il fischietto

FIDENZA

Camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

MALTRATTAMENTI

Insulta, picchia e minaccia la compagna con un'accetta: condannato

EVENTO

Langhirano-Parma: camminata per chiedere più sicurezza sulla Massese

Saranno lanciati in cielo dei palloncini nei punti dove furono investiti Filippo Ricotti, Giulia Demartis, Marina Tansini in Schianchi e Marco Bottazzi

CALCIO

Dai tifosi azionisti un caldo abbraccio ai gialloblù

CARCERE

Cento detenuti in più rispetto alla capienza normale

1commento

carabinieri

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto Video

1commento

serie A

Mercato crociato: il procuratore Raiola a Parma. Balotelli al Parma? Video

allarme

Auto in fiamme in viale Vittoria: vigili del fuoco al lavoro Gallery

anteprima gazzetta

Nel carcere, cento detenuti in più alla capienza ottimale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il nodo Savona e lo scontro istituzionale con Mattarella

di Stefano Pileri

1commento

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

COMO

E' morto Carlo Castagna: perse la moglie, la figlia e il nipote nella strage di Erba

sangue sulle strade

Incidente stradale: scontro auto-scooter, morto un 25enne a Reggio Emilia

SPORT

ciclismo

Impresa di Froome, nuova maglia rosa e le mani sul Giro d'Italia

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

SOCIETA'

como

Folle inversione ad U di un tir al casello Video

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv